Author: Andrea Zhok

  • Thumbnail for the post titled: Identikit del No-Vax o del come costruire un capro espiatorio

    Identikit del No-Vax o del come costruire un capro espiatorio

    Tra le operazioni più sconcertanti avvenute in questi ultimi mesi si distingue per infamia la costruzione mediatica della categoria “No Vax”, che è stata estesa fino ad abbracciare tutti coloro i quali sono restii a sottoporre sé o i propri figli alle attuali inoculazioni anti-Covid.

  • Thumbnail for the post titled: La meritocrazia sanitaria

    La meritocrazia sanitaria

    L’altro giorno a Piazza Pulita (La7) Pierluigi Bersani, ex segretario del Partito Democratico ed ex ministro della Repubblica, ha affermato:
    “Finché c’è posto per curare, bene. Se non ci fosse più posto, non sta fuori un malato di tumore o di leucemia perché qualcuno dice che il vaccino è roba da ridere. Questo bisogna che lo diciamo.”

  • Thumbnail for the post titled: Infodemia istituzionale e stati ontologici dissociativi

    Infodemia istituzionale e stati ontologici dissociativi

    In questo periodo, la più straniante delle sensazioni, una delle più traumatiche, consiste nell’impressione di vivere rispetto ad altri concittadini, conoscenti, magari amici di vecchia data, in mondi separati. La realtà che percepiscono i nostri sensi è la stessa, ma la realtà definita dalla cornice delle cause e degli effetti è invece incommensurabile, corre in parallelo alla realtà sensibile, e ha la meglio sulla prima.

  • Thumbnail for the post titled: La spallata finale?

    La spallata finale?

    L’elezione di Mario Draghi alla Presidenza della Repubblica sancirebbe in Italia un passaggio ad un presidenzialismo de facto senza legittimazione popolare (si potrebbe usare un’altra definizione politica per questa fattispecie). Il progetto, piuttosto trasparente e supportato da autorevoli testate giornalistiche, è quello di una Presidenza della Repubblica che di fatto sceglie il proprio successore alla Presidenza del Consiglio nel novero dei propri portavoce o plenipotenziari.

  • Thumbnail for the post titled: Uscire dall’illusione

    Uscire dall’illusione

    Nel valutare la presente crisi credo sia giunto il momento di abbandonare l’approfondimento degli aspetti sanitari. Ciò che è necessario sapere per farsi un’idea è oramai disponibile per chiunque voglia ricercarlo, al di là della fabbrica di menzogne rappresentata dall’informazione mainstream. Esistono gruppi e siti che hanno pubblicato documentazione ufficiale e studi scientifici più che sufficienti per districare i punti più controversi.

  • Thumbnail for the post titled: Tanti saluti alla ricerca

    Tanti saluti alla ricerca

    Per la prima volta nella storia dei finanziamenti nazionali nessun PRIN (Progetto di Ricerca di Interessa Nazionale) è stato finanziato. I progetti di area filosofica erano il 10% dei progetti presentati, ma sono stati bocciati tutti.
    Al netto del dispiacere per i mancati finanziamenti, credo che ci si possa compiacere di questo evento almeno per il suo contributo a fare chiarezza.
    Si tratta di una scelta che credo si inquadri perfettamente nel nuovo pragmatismo emergenziale, che non ha più tanto tempo da perdere con le apparenze.

  • Thumbnail for the post titled: Probabilità e dogmatismo aggressivo

    Probabilità e dogmatismo aggressivo

    Nell’intento di mantenere forme di confronto civile in una situazione che sta travalicando da tempo civiltà e decenza, propongo di riflettere sull’attuale vicenda della strategia pandemica a partire dal problema generale dell’idea di probabilità.
    È possibile, almeno in parte, descrivere le attuali divergenze tra chi accondiscende all’inoculazione, per sé e/o per i propri figli, e chi non lo fa, in termini di diversità nella valutazione di probabilità.

  • Thumbnail for the post titled: Chi è senza peccato scagli la prima pietra

    Chi è senza peccato scagli la prima pietra

    Di tutta questa vicenda ci sono molti aspetti inquietanti, ma uno tra essi mi ha davvero profondamente colpito. Non sono mai stato incline all’ottimismo antropologico. E tuttavia mai e poi mai mi sarei aspettato di vedere così ampie masse di popolazione disposte a partecipare a pubblici riti di denigrazione, a passarsi i sassi di mano nelle lapidazioni morali, a godere nel vedere gli altri obbligati e ricattati, ad accettare serenamente la disumanizzazione o psichiatrizzazione del dissenso, a gioire nel poter sfogare le proprie frustrazioni su capri espiatori prodotti quotidianamente da una stampa irresponsabile.

  • Thumbnail for the post titled: La cultura della cancellazione: atto finale

    La cultura della cancellazione: atto finale

    Accade alle volte che, parlando con amici, taluni si rammarichino del tempo e delle energie che vengono consumate nel seguire l’attuale vicenda gravitante intorno alla certificazione verde. A loro avviso chi se ne occupa starebbe cadendo in un’operazione di distrazione di massa, mentre il governo metterebbe mano alle questioni che contano.

  • Thumbnail for the post titled: Fight of flight (una parabola psicologica)

    Fight of flight (una parabola psicologica)

    Capita di incrociare persone, tra quelle fermamente favorevoli al pacchetto governativo Vaccinazione Universale + Green Pass, che manifestano un autentico stupore per la persistenza della protesta. Sembra che non si capacitino. Spesso si affaticano persino ad escogitare esotiche psichiatrizzazioni di quella che a loro appare come un’incomprensibile ‘deviazione’. Perché ai loro occhi nulla di razionale potrebbe giustificare un tale testardo comportamento ostativo.