Author: Giulio Chinappi

  • Thumbnail for the post titled: L’ascesa dell’industria cinese delle telecomunicazioni

    L’ascesa dell’industria cinese delle telecomunicazioni

    L’articolo che proponiamo tradotto è stato pubblicato dall’accademico tedesco Thorsten Jelinek, già direttore associato del World Economic Forum (2011-2014), sulle pagine del numero di maggio del TI Observer, rivista pubblicata dall’Istituto Taihe di Pechino.

  • Thumbnail for the post titled: Gli Stati Uniti puntano a trasformare gli insetti in armi biologiche

    Gli Stati Uniti puntano a trasformare gli insetti in armi biologiche

    I piani per la formulazione di nuove armi biologiche da parte degli Stati Uniti sono stati rivelati da fonti russe e cinesi, che confermano ancora una volta le preoccupazioni emerse circa i biolaboratori trovati dai soldati russi in Ucraina.

  • Thumbnail for the post titled: Il principio di “una sola Cina” è il fondamento della pace nello Stretto di Taiwan

    Il principio di “una sola Cina” è il fondamento della pace nello Stretto di Taiwan

    Il 26 maggio, Qing Gang, ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese negli Stati Uniti, ha pubblicato un articolo sulla questione di Taiwan sul sito del South China Morning Post. Di seguito la traduzione integrale dell’articolo.

  • Thumbnail for the post titled: La crisi ucraina e la prospettiva economica mondiale

    La crisi ucraina e la prospettiva economica mondiale

    L’analisi che proponiamo di seguito è stata effettuata dall’economista peruviano Marco Carrasco-Villanueva, funzionario del Ministero delle Donne e delle Popolazioni Vulnerabili di Lima. L’articolo che abbiamo tradotto è stato pubblicato in inglese sulla rivista TI Observer di aprile, curata dall’Istituto Taihe di Pechino.

  • Thumbnail for the post titled: USA, la democrazia come arma: tutti i segreti della NED [2/2]

    USA, la democrazia come arma: tutti i segreti della NED [2/2]

    La Cina è stata a lungo un obiettivo chiave delle attività di infiltrazione e sovversione della NED. La NED investe molto in programmi anti-cinesi ogni anno e tenta di incitare “l’indipendenza dello Xinjiang”, “l’indipendenza di Hong Kong” e “l’indipendenza del Tibet”. Secondo i dati pubblicati sul suo sito Web nel 2020, la NED ha fornito oltre 10 milioni di dollari USA di sovvenzioni per 69 programmi legati alla Cina in un anno, volti a fornire varie attività che mettono in pericolo la stabilità politica e sociale della Cina.

  • Thumbnail for the post titled: USA, la democrazia come arma: tutti i segreti della NED [1/2]

    USA, la democrazia come arma: tutti i segreti della NED [1/2]

    La National Endowment for Democracy (NED) è un’agenzia statunitense fondata nel 1983 con l’obiettivo dichiarato di “promuovere la democrazia” nei Paesi terzi. In realtà, si tratta di una vera e propria arma politica a disposizione di Washington, come dimostra l’analisi pubblicata dal Ministero degli Esteri della Repubblica Popolare Cinese, che qui riportiamo in traduzione.

  • Thumbnail for the post titled: 7 maggio 1999: quando la NATO bombardò l’ambasciata cinese a Belgrado

    7 maggio 1999: quando la NATO bombardò l’ambasciata cinese a Belgrado

    Il 7 maggio 1999, nell’ambito della guerra di aggressione perpetrata dalla NATO contro la Jugoslavia, le forze del Patto Atlantico bombardarono l’ambasciata cinese a Belgrado, uccidendo tre giornalisti del Paese asiatico.

  • Thumbnail for the post titled: La Cina smentisce le fake news occidentali sulla questione ucraina [4/4]

    La Cina smentisce le fake news occidentali sulla questione ucraina [4/4]

    Falsità 9: È un errore per la Cina non sostenere le sanzioni statunitensi contro la Russia.
    Verifica della realtà: sia la storia che la realtà hanno dimostrato che invece di portare pace e sicurezza, le sanzioni porterebbero solo a una situazione di sconfitta o di non vittoria. Le sanzioni non sono mai una soluzione fondamentale o efficace ai problemi.

  • Thumbnail for the post titled: La Cina smentisce le fake news occidentali sulla questione ucraina [3/4]

    La Cina smentisce le fake news occidentali sulla questione ucraina [3/4]

    Falsità 6: la Cina non ha svolto un ruolo costruttivo nella risoluzione della questione ucraina.
    Verifica della realtà: la Cina si è sempre impegnata a promuovere i colloqui di pace. La posizione della Cina è obiettiva ed equa e rappresenta ciò che la maggior parte dei Paesi spera di vedere su questo tema.

  • Thumbnail for the post titled: La Cina smentisce le fake news occidentali sulla questione ucraina [2/4]

    La Cina smentisce le fake news occidentali sulla questione ucraina [2/4]

    Falsità 4: La Cina amplifica la propaganda russa affermando che “gli Stati Uniti e la NATO hanno causato la crisi in Ucraina”.