Due personaggi in cerca d’autore

image_pdfimage_print

di Augusto Sinagra

Draghi Mario non è tecnicamente stupido ma usa le sue capacità non per gli interessi degli italiani ma per gli interessi delle banche, della finanza internazionale senza volto e dei suoi committenti.

È lo stesso personaggio che disse pubblicamente: “Non ti vaccini, ti ammali e muori o fai morire”.

E ora che dice l’uomo del “Britannia”? Disse parole senza fondamento in buona fede e senza consapevolezza o voleva ingannare gli italiani?

In ogni caso, un soggetto di tal fatta non può fare il Capo del governo; neanche di questo governicchio.

Non sbagliavo quando suggerivo per lui di fare al massimo il Dirigente di scuola in provincia di Avellino dove è radicato il suo ramo paterno (e mi scuso con la importante categoria dei Dirigenti Scolastici).

Il figlio di Bernardo Mattarella, dal canto suo, non finisce di sorprendere: ha dichiarato che è stato dato troppo spazio sulla stampa e nelle TV ai c.d. “no-vax”.

Ora, a parte che è proprio il contrario in presenza di un’informazione ossessiva e terroristica h24 per indurre la gente ad assumere il siero genico miracoloso, facendo il “sacrificio” (!!?) da lui auspicato, non si era mai visto un Presidente della Repubblica sollecitare limiti alla pubblica informazione, alla libertà di stampa, sulla base di una predeterminata determinazione discriminatoria tra cittadini, solo per incentivare la ossessiva campagna “sierizzante”.

Egli parla fuori da quella equidistanza, imparzialità e neutralità che deve avere il c.d. “garante” della Costituzione, e parla come un Capo fazione e contro ormai acquisite conoscenze scientifiche che dovrebbe conoscere anche lui, e se non le conosce è ancor più responsabile della gravità delle sue “esternazioni”.

Si usa dire in modo rassegnato che il nuovo Capo dello Stato è sempre peggio del precedente.

Non sarà così per Mattarella Dr. Sergio.

Foto: Idee&Azione

22 dicembre 2021