1

Gli Inglesi si stanno per ribellare

di Paul Craig Roberts

Il 70% dei pub britannici sarà costretto a chiudere a causa dell’impennata dei prezzi dell’energia.

Il prezzo di una pinta di birra è così alto che i pub non possono aumentare i prezzi della birra per pagare l’impennata delle bollette energetiche dovuta alle sanzioni statunitensi sull’energia russa.

Quando ero studente a Oxford, una pinta della migliore bitter costava “uno e dieci”, cioè uno scellino e dieci pence. Poiché in uno scellino ci sono 12 penny e nella sterlina 20 scellini, una sterlina era il denaro per bere per tutta la settimana. Avrebbe fornito un rifornimento settimanale di 11 pinte. Poiché una sterlina britannica si scambiava con 2,80 dollari, la birra costava 25 centesimi di dollaro alla pinta. Oggi una sterlina britannica non basta per una mezza pinta.

Quello che ricordo degli inglesi è che, a meno che non avessero una Jaguar o una Aston Martin, il pub locale era la cosa più vicina al loro cuore. C’è da chiedersi come andrà a finire la perdita dei pub per permettere al governo fantoccio americano di rispettare le “sanzioni russe” di Washington, che arricchiscono la Russia e impoveriscono il Regno Unito e l’Unione Europea con  gli alti prezzi dell’energia.

La popolazione britannica è annacquata dagli immigrati-invasori e la classe intellettuale si è stupidamente wokizzata, ma potrebbe essere rimasto più popolo inglese di quanto il governo idiota si renda conto.

https://www.rt.com/news/561486-uk-pubs-face-extinction/

Traduzione a cura di Costantino Ceoldo

Fptp: Idee&Azione