Gli USA continuano a reclutare terroristi per la guerra in Ucraina

image_pdfimage_print

di Luciano Lago

Le agenzie di intelligence statunitensi sarebbero intervenute nel rilascio di militanti di gruppi come lo Stato islamico dalle carceri in Siria per addestrarli in vista del loro trasferimento in territorio ucraino, secondo l’agenzia di sicurezza russa.

Gli Stati Uniti “reclutano attivamente” membri di organizzazioni terroristiche internazionali come mercenari per partecipare alle operazioni militari in Ucraina, ha avvertito martedì il Russian Foreign Intelligence Service (SVR, per il suo acronimo in russo). Secondo un comunicato dell’agenzia, i servizi segreti statunitensi sono intervenuti nel rilascio di militanti di gruppi come lo Stato islamico (ISIS) dalle carceri in Siria, che vengono addestrati alle tattiche di combattimento in vista del loro trasferimento in territorio ucraino. .

Nello specifico, si stima che almeno 60 membri dell’ISIS, di età compresa tra i 20 e i 25 anni, siano stati rilasciati dalle carceri controllate dai curdi e successivamente trasferiti nelle vicinanze della base militare siriana di Al Tanf controllata dagli USA. “Questa base militare e i suoi dintorni sono diventati da tempo una sorta di ‘hub’ terroristico in cui fino a 500 membri dell’ISIS e altri jihadisti fedeli a Washington vengono ‘riqualificati’ simultaneamente”, ha affermato l’SVR.

Le forze speciali risultanti, che ora vengono dirette in Ucraina, sono state originariamente addestrate per compiere” atti sovversivi e terroristici contro unità delle forze armate russe in Siria”. Il loro “corso di addestramento” include l’addestramento all’uso di sistemi missilistici anticarro, droni da attacco e ricognizione MQ-1C e apparecchiature avanzate di comunicazione e sorveglianza, afferma l’intelligence russa.

“I fatti di cui sopra dimostrano ancora una volta che gli Stati Uniti sono disposti a utilizzare qualsiasi mezzo per raggiungere i propri obiettivi geopolitici, non escludendo la sponsorizzazione di gruppi terroristici internazionali”, conclude l’SVR.

All’inizio di marzo, l’SVR ha denunciato l’uso della base di Al Tanf per addestrare terroristi da utilizzare nel Donbass. Allo stesso tempo, hanno avvertito che la CIA e il Comando per le operazioni speciali degli Stati Uniti stavano formando unità combattenti in Medio Oriente e Africa per partecipare ad “attività sovversive e terroristiche” in Ucraina.

Foto: Controinformazione.info

18 maggio 2022