Guardando il mondo occidentale dissolversi in una sorta di nazismo

image_pdfimage_print

di Paul Craig Roberts

La libertà di parola del presidente Trump dipende da chi possiede Twitter

Com’è possibile che, negli eccezionali e indispensabili Stati Uniti, una società privata di comunicazioni possa negare ad un ex presidente americano la libertà di parola garantita dalla Costituzione?

Come può una semplice società privata annullare la Costituzione degli Stati Uniti e la Carta dei Diritti?

Com’è possibile che i diritti costituzionalmente garantiti per l’americano più umile possano invece dipendere, per un ex presidente degli Stati Uniti, da chi possiede Twitter? E Facebook? E Google? E il New York Times?

Come possono gli americani, in particolare i conservatori, pensare di vivere in un Paese libero quando un ex presidente degli Stati Uniti può vedersi annullare o concedere i suoi diritti costituzionali da un amministratore delegato di una società privata?

Non è forse questo il caso del “settore privato” che controlla il governo?

Come può una persona essere libera quando gli viene negato l’accesso ai fatti, al dibattito aperto e alla verità?

Il capo della Homeland Security, un’istituzione da era nazista e che ora assume un ruolo di governo negli Stati Uniti, ha istituito un Ministero della Verità degli Stati Uniti con il potere di chiudere tutti coloro che sfidano la narrativa ufficiale. Com’è possibile che un’amministrazione presidenziale osi stabilire negli Stati Uniti un’istituzione tipo la Gestapo dell’era nazista con il potere di cancellare la verità? Ed essere ancora sostenuto dal 45% della popolazione? Come può sopravvivere un Paese con il 45% della sua popolazione completamente stupido oltre ogni immaginazione?

Qual è il problema con “i Democratici di Biden”? Non riescono a comprendere che sono in gioco la libertà, l’autodeterminazione e i diritti per i quali si sono battuti i fondatori del Paese?

Come può qualcosa essere più prezioso della verità?

Perché i diritti delle minoranze, i diritti razziali, i diritti dei transgender, i diritti delle lesbiche, i diritti degli omosessuali e qualunque nuovo diritto verrà scoperto domani, sono più importanti, più preziosi della VERITÀ?

Dove sono gli americani? Dove sono i loro rappresentanti eletti alla Camera e al Senato? Dove sono i media, i guardiani della democrazia? Dove sono i tribunali, le scuole di diritto, le associazioni di avvocati, i manifestanti in difesa della libertà, che si basa sulla libertà di parola, un diritto costituzionalmente tutelato? Perché nessun gruppo influente difende i diritti concessi dalla Costituzione degli Stati Uniti? Nessuna università o associazione forense in America sta protestando contro la sostituzione della verità con la finzione al servizio dell’élite.

Perché gli americani siedono lì mentre un nazista americano, il capo della “sicurezza interna”, crea uno Stato orwelliano negli Stati Uniti? Abbiamo appena visto negli Stati Uniti, presumibilmente un Paese libero, il capo della sicurezza interna nominato da Biden affermare che la sua agenzia in stile Gestapo ha il diritto di determinare la verità negli Stati Uniti d’America.

In America il rispetto per la verità è così debole che questo nazista è ancora a capo della Homeland Security americana. Il nazista americano non è stato licenziato. Non è stato nemmeno rimproverato per aver innalzato la censura al di sopra della Costituzione degli Stati Uniti.È uno scherzo enorme che qualsiasi Paese occidentale sia un “Paese libero”. Poiché l’intero mondo occidentale è ora completamente nazista, non sorprende che i governi nazisti occidentali supportino, a rischio della propria esistenza per gli ICBM ipersonici in arrivo, il regime nazista in Ucraina. Putin è un liberale russo, e quindi debole, ma Putin non è abbastanza debole da permettere alla Russia di soccombere al nazismo occidentale. I tempi della fine si avvicinano mentre gli americani stupidi si preoccupano dei diritti dei transgender e dei confini dell’Ucraina nazista. Gli americani hanno completamente dimenticato i propri diritti garantiti dalla Costituzione americana e non fanno nulla per proteggerli.

La libertà in Occidente è stata gettata nella spazzatura della Storia, non dai conquistatori ma dall’Occidente stesso:

https://sputniknews.com/20220510/musk-says-heuld-lift-trups-twitter-ban-1095409450.html

Il capo dello spionaggio russo rivela cosa ha in comune il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti con il Ministero della Propaganda nazista:

https://sputniknews.com/20220511/us-state-depts-actions-have-molto-in-comune-con-nazis-propaganda-ministry-russian-intel-chief–1095425458.html

Traduzione a cura di Costantino Ceoldo

Foto: Controinformazione.info

13 maggio 2022