Guerra in Ucraina, nuovi assetti

image_pdfimage_print

di Andrius Martinkus

La guerra in Ucraina è l’inizio di una guerra mondiale. Perché non è una guerra tra Russia e Ucraina. È una guerra in Ucraina in cui i due poli del mondo tripolare si scontrano. L’Occidente e la Russia. È la prima guerra di questo tipo dalla fine della guerra fredda, dalla creazione di un mondo unipolare – pax americana – nel 1991. In Ucraina, non sono i russi ad essere in guerra con gli ucraini. In Ucraina, la Russia è in guerra con gli Stati Uniti e i suoi satelliti. E questo è esattamente il caso, come dimostrano numerosi fatti.

Il fatto più eloquente – letteralmente – è il discorso stesso dei politici occidentali e dei produttori di propaganda. Il messaggio principale trasmesso da questo discorso nella propaganda di alcuni satelliti degli Stati Uniti – come la Polonia e i Baltici – è un grido isterico: gli ucraini sono in guerra per tutti noi. Traducendo questo pensiero nel linguaggio della propaganda russa, otteniamo: Gli Stati Uniti sono determinati a combattere la Russia fino all’ultimo ucraino.

“Gli ucraini sono in guerra per tutti noi”. Significa che anche noi siamo in guerra con la Russia. Solo – per mano degli ucraini. Tutti uguali. Ma siamo già in guerra.

L’Occidente e la Lituania sono in guerra in Ucraina con la Russia. Se fosse altrimenti, non ci sarebbe un odio così brutale verso la Russia nella propaganda occidentale. Se fosse altrimenti, non ci sarebbero queste sanzioni economiche senza precedenti contro la Russia. Se fosse stato altrimenti, i rifugiati dell’Ucraina non sarebbero stati considerati una classe superiore di persone rispetto ai rifugiati dei paesi bombardati dagli Stati Uniti. Se fosse altrimenti, il regime lituano non perseguiterebbe i media dell’opposizione, come sta facendo durante questa guerra. Se fosse stato altrimenti, la polizia non sarebbe venuta a casa mia per avvertirmi che non si può scrivere della guerra in Ucraina in modo diverso da quello che dicono le autorità. Era la prima volta nella mia vita che la polizia mi informava delle opinioni politiche giuste e sbagliate. Ci sono state molte guerre nel mondo dalla fine della guerra fredda (alcune delle quali hanno coinvolto la Russia), ma solo durante questa guerra il regime lituano è diventato così repressivo.

La natura speciale della guerra in Ucraina è dimostrata anche dalla posizione dell’opposizione politica lituana e della maggior parte dei media dell’opposizione. Intendo la dichiarazione dimostrativa di solidarietà con l’Ucraina e il pieno sostegno alla propaganda del regime su chi è responsabile della tragedia in Ucraina. Tale fu anche il caso nel 1914, quando i partiti di opposizione e i media – per esempio quelli socialdemocratici – nei paesi coinvolti nella Prima guerra mondiale si schierarono inequivocabilmente con il governo “borghese”, ma la solidarietà con il regime lituano per la guerra in Ucraina è la posizione obbligatoria di un patriota lituano oggi?

La complessità della situazione della Lituania è determinata da due circostanze. In primo luogo, la trasformazione significativa della moderna statualità lituana ha avuto luogo nel vortice delle guerre mondiali – la Prima, la Seconda e la Guerra Fredda. È difficile dire quanto durerà l’attuale guerra mondiale. Papa Francesco, per esempio, parla della Terza guerra mondiale da quando è stato eletto nel 2013. Se questo è vero, allora il 24 febbraio 2022 una nuova fase della guerra mondiale è iniziata in Ucraina. Ci sono opinioni che l’attuale guerra mondiale sarà più simile alla Guerra dei trent’anni del XVII secolo che alle guerre mondiali del XX secolo. Non c’è quasi alcun dubbio che durante questa guerra mondiale lo stato lituano subirà un’altra trasformazione radicale.

Anche qui abbiamo una seconda circostanza della situazione della Lituania.

Il regime neoliberale lituano, che ha portato a una degradazione demografica della Lituania da 3,7 milioni a 2,8 milioni di persone, ha sacrificato gli interessi nazionali della Lituania sull’altare della conservazione mondiale della pax unipolare americana. Particolarmente aggressiva e traditrice degli interessi nazionali della Lituania è l’attuale coalizione di governo, che contrappone la Lituania alla Bielorussia e alla Cina e fa attivamente la guerra alla Russia per mano degli ucraini.

La guerra in Ucraina fa parte della guerra mondiale, nel corso della quale lo stato lituano subirà una trasformazione essenziale. La sfida e il compito esistenziale della Lituania è di trasformare questa trasformazione nell’eliminazione di un regime antinazionale, preservando lo stato lituano.

Traduzione a cura di Lorenzo Maria Pacini

Foto: Idee&Azione

22 aprile 2022