La fine della Gleichschaltung globale

image_pdfimage_print

di Bobana M. Andjelkovic

Gleichschaltung è un’espressione in lingua tedesca usata dai nazisti, dalla fine degli anni Venti fino al 1935, per indicare la sincronizzazione, l’allineamento, lo sfasamento nell’allineamento, il portare le cose o i processi allo stesso livello e incanalarli nello stesso flusso al fine di raggiungere una rigida e totale uniformità e la nazificazione della società e dello Stato, usando metodi di governo selvaggi e disumani e metodi violenti verso quasi tutti i membri della società. Dopo la Seconda Guerra Mondiale e la sconfitta dei nazisti, la Gleichschaltung si è trasformata.

È noto che il Vaticano, il Regno Unito e gli Stati Uniti hanno aiutato e salvato importanti nazisti e li hanno trasferiti negli Stati Uniti e in Sud America per servire la Gleichschaltung trasformata – quella globale. Questa Gleichschaltung non era nera e cupa, ma colorata e sorridente – se il consumismo, il materialismo, la pubblicità e Hollywood possono essere considerati colorati, se il falso sorriso americano può essere considerato sorridente e se la sanguinaria decenza britannica può essere considerata decente.

Membri di spicco del partito nazista – ufficiali militari e dei servizi segreti, scienziati, propagandisti, medici, artisti, architetti, erano travestiti da scienziati della NASA, agenti della CIA, professori universitari, strateghi, manager, registi, ecc. Il loro contributo alla costruzione del mondo transatlantico del secondo dopoguerra è stato significativo. Insieme ai proto-nazisti delle piccole isole britanniche vicine all’Europa, crearono organizzazioni esclusivamente occidentali, ma denominate “internazionali”. Dopo l’allineamento con i trotskisti, fu ancora più facile e convincente usare l’espressione “internazionale”. I nazisti e i trotzkisti si sono prima alleati con le istituzioni statunitensi e britanniche, poi hanno trasferito i loro poteri alle istituzioni “internazionali”, che sono apparse molto utili per promuovere la Gleichschaltung globale con il pretesto di essere qualcos’altro.

La Gleichschaltung globale è stata per lungo tempo la cellula di sfuggita della Gleichschaltung nazista. Ha assunto varie forme dalla sconfitta del campo nazista nel 1945. Una delle prime forme del secondo dopoguerra è stata la Comunità europea del carbone e dell’acciaio, istituita nel 1951. In seguito, si è trasformata nella CEE, i cui documenti di base erano in realtà documenti rimaneggiati dei nazisti (che avevano combattuto per l’“Europa tedesca” nella Seconda Guerra Mondiale). Ciò che i nazisti non hanno realizzato nella Seconda Guerra Mondiale, la Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio, e successivamente la CEE e l’UE, lo hanno realizzato.

Mentre lavoravano alla promozione globale degli Stati Uniti come superpotenza, i nazisti mascherati lavoravano contemporaneamente alla creazione di nuovi Stati Uniti sul territorio del continente europeo. La mappa dei Paesi europei conquistati o occupati dai nazisti durante la Seconda guerra mondiale e quella dell’odierna UE sono quasi sovrapponibili. I Paesi europei che hanno volontariamente sostenuto il nazismo nella Seconda Guerra Mondiale hanno un vantaggio nell’entrare a far parte della CEE/UE.

Il nucleo della futura organizzazione sovranazionale antieuropea in Europa serviva come copertura per la continuazione della politica nazista, solo mascherata e ridisegnata per essere accettabile per gli Stati nazionali europei. Molti nazisti cambiarono semplicemente nome o si ritirarono dalla scena pubblica e continuarono a fare ciò che facevano durante il dominio nazista, nel tentativo di diffondere il nazismo in tutta Europa e nel mondo intero. L’organizzazione sovranazionale sul suolo europeo, la CEE, ha rapito il nome del continente europeo e ha fatto dei tedeschi i suoi servi più sottomessi. Durante l’intero XX e ora nel XXI secolo, i tedeschi sono stati gli strumenti sciocchi e folli degli anglo-americani nel processo di smantellamento dell’Europa continentale e degli Stati nazionali tradizionali, e nell’annientamento di qualsiasi possibilità di cooperazione con la Russia. La Francia si è unita a questa alleanza malata dopo la morte del generale De Gaulle.

Qualunque sia il modo in cui la UE si presenta oggi, non è ciò che sostiene. L’Unione Europea è solo una vuota storia ideologica basata sulla costante alterazione di vari tipi di principi che sono in accordo con l’ordine basato sulle regole, sull’eugenetica, sulla falsa teoria darwiniana dell’evoluzione, sul transumanesimo, sulla sodomia, sui principi liberali che sono distruttivi per le società e gli Stati e che vengono modificati e rimodellati nel processo di abbandono del diritto internazionale. Per distruggere l’Europa, i britannici e i loro cani rabbiosi, gli yankee, dovevano prima creare una copia degli Stati Uniti. Questo è l’unico ruolo della UE: essere gli USA in Europa. Proprio quando pensavano di stare bene, soprattutto dopo aver dichiarato una finta pandemia (guerra biologica e cognitiva, in realtà), le forze armate della Federazione Russa hanno iniziato un’operazione militare speciale.

I militari russi le hanno confuse con le SMO contro il regime ucraino sul territorio dell’ex Ucraina. L’intero Occidente collettivo è diventato molto preoccupato per il fatto che il progetto della Gleichschaltung globale non sarà realizzato.

Ucronazisti – Le scimmie volanti

L’espressione “scimmie volanti” deriva dal libro Il Mago di Oz. Le scimmie volanti sono sotto l’incantesimo della Strega Malvagia e il loro ruolo è quello di lavorare per gli interessi della Strega Malvagia – quindi, le scimmie volanti sono i procuratori della Strega nel trattare con Dorothy e i suoi amici. L’espressione è stata successivamente inserita nel dizionario di psicologia per descrivere le tattiche del narcisista nel trattare con le sue vittime (il narcisista usa altre persone come procuratori per attaccare la sua vittima e questo aiuta il narcisista a presentarsi come vittima e a presentare la vittima come oppressore). L’Occidente narcisista ha coltivato gli ucraini come proprie scimmie volanti per farne dei procuratori contro la Russia.

Oggi, alcune delle scimmie volanti più importanti sono l’attore Zelensky, i suoi “consiglieri” Arestovich e Podolyak e il generale Zaluzhnyi. C’è qualcuno che pensa davvero che le scimmie volanti prendano decisioni o abbiano il libero arbitrio di decidere cosa fare? O, ancora, qualcuno può credere che le scimmie volanti siano in grado di prendere decisioni su qualsiasi cosa?

Secondo Douglas Valentine (ex-CIA), le agenzie statunitensi hanno coltivato cellule dormienti di scimmie volanti nell’ex Ucraina per 70 anni. Le scimmie sono state accuratamente selezionate tra le famiglie che avevano un passato e legami nazisti ed ebrei. I membri degli attuali battaglioni Azov, Ajdar, Kraken o di altri battaglioni ucraini (che sono diventati “Guardia Nazionale” simile alle guardie nazionali degli Stati federali degli USA, sono o discendenti di nazisti e seguaci di Bandera o alcuni deboli a cui è stato facilmente fatto il lavaggio del cervello). Il fattore ebraico è lì per ingannare e per essere usato come argomento che la presenza di ebrei significa che non ci sono nazisti. György Schwartz alias George Soros è uno degli esempi più evidenti di questo inganno e ce ne sono molti altri.

Reinhard Gehlen, di origine tedesca, è stato uno dei più importanti ufficiali dei servizi segreti nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale, responsabile delle operazioni contro i sovietici. Dopo la Seconda Guerra Mondiale è stato il presidente fondatore della BND e il principale funzionario dell’intelligence affiliato alla CIA a Berlino Est, responsabile anche dell’Ucraina. Nel 1948 Gehlen istituì una stazione della CIA in Ucraina, da allora operativa, che divenne una roccaforte per tutte le operazioni contro l’Unione Sovietica e successivamente contro la Federazione Russa. Dal finanziamento di politici, funzionari pubblici, uomini d’affari, artisti e altri, all’addestramento paramilitare in Ucraina per tutte le future scimmie volanti che avrebbero dovuto lavorare per gli Stati Uniti e il Regno Unito e per la plutocrazia globale. L’establishment della CIA nell’ex Ucraina è stato costantemente impegnato. Qualsiasi cosa l’Occidente abbia “investito” nell’ex Ucraina per decenni, non è stata gratuita. C’era sempre un piano per il rimborso e per l’obiettivo finale. Il piano di restituzione ha iniziato a realizzarsi all’inizio di quest’anno, quando l’ex Ucraina ha firmato un “accordo di terra e affitto” con la plutocrazia occidentale e, ancora prima della fine di quest’anno, la plutocrazia collettiva dell’Occidente (Stati Uniti/Regno Unito/Sionisti) si è appropriata di una parte significativa delle risorse naturali e di altre ricchezze dell’ex Ucraina. L’obiettivo finale – conquistare, derubare e smantellare la Russia – non è riuscito.

La SMO dell’esercito russo ha rivelato la vera natura dell’Occidente collettivo e del patto della NATO – che ha nelle sue fila nazisti locali e stranieri, mercenari stranieri, traditori dei propri Paesi, sodomiti, profittatori di guerra, loschi uomini d’affari, ecc…, che infrangono le consuetudini dei conflitti armati, che usano armi proibite o non convenzionali, che mostrano il comportamento più disumano nei confronti di persone innocenti – bruciando persone vive, uccidendo bambini e anziani, paralizzando giovani e sani, bombardando impianti nucleari, usando esseri umani come cavie in laboratori biologici illegali. Se all’improvviso appaiono problemi per l’Occidente collettivo (compreso il patto NATO), le scimmie volanti vengono usate come copertura e l’esercito di prostitute giornalistiche e propagandisti dei media globali sproloquia sull’“indipendenza” e la “sovranità” dell’ex Ucraina.

La UE è cerebralmente morta

Mentre la Commissione europea agisce come autorità suprema sul continente europeo e impone leggi e regole selvagge sia agli Stati membri della UE che a quelli non membri per umiliarli e derubarli tutti, alcuni Stati membri dell’Unione demoliscono uno dei pilastri dell’Unione Europea stessa, Schengen – alcuni Paesi Schengen hanno ristabilito le frontiere tra loro come nel 2015, ma per altri motivi. Allo stesso tempo, Ursula von der Leyen si comporta come se la UE fosse nei suoi giorni migliori. Annuncia il nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia, questa volta a causa dell’“escalation militare in Ucraina” e dei referendum in quattro aree dell’ex Ucraina, che sono state distrutte dagli ucraini per anni.

Ursula von der Leyen: “… La scorsa settimana la Russia ha intensificato l’invasione dell’Ucraina a un nuovo livello… I finti referendum organizzati nei territori occupati dalla Russia sono un tentativo illegale di accaparrarsi la terra e di cambiare i confini internazionali con la forza”.

Questa donna è sia marcia che delirante – nel 1999 le autorità del suo Paese occupato, tra cui la BND e altri servizi, sono stati servi della plutocrazia globalista e i principali operatori nell’accaparrarsi l’antica terra serba del Kosovo e Metohija, calpestando vergognosamente il diritto internazionale, ma agendo alla maniera di una banda criminale organizzata.

Von der Leyen prosegue: “Proporremo anche ulteriori divieti di fornire servizi europei… La Russia non dovrebbe beneficiare delle conoscenze e delle competenze europee”.

Una digressione. Citazione di Andrey Martyanov: “Le donne occidentali in politica non sono altro che proiezioni olografiche del femminismo della terza ondata, che è un eufemismo per trasformare la donna moderna in bizzarre unità maschili con la vagina”.

Addestrata e sottoposta al lavaggio del cervello da squilibrate forze oscure transatlantiche, la von der Leyen abusa del nome del continente Europa per imporre ulteriormente l’ideologia dei distruttori dell’Europa. Inoltre, che tipo di “conoscenze e competenze” può fornire la UE alla Russia? Non può esistere un esperto qualificato scolarizzato in un sistema educativo basato sulla superficiale e stupida Dichiarazione di Bologna. La “conoscenza e l’esperienza” della UE sono deboli e inutili a causa della ristrettezza mentale della Dichiarazione di Bologna e a causa dell’aver abbracciato la quasi-filosofia analitica britannica e il positivismo e materialismo concettualmente superficiale degli americani. L’Unione Europea ha abbandonato l’Europa molto tempo fa, in nome di una Weltanschaung transatlantica non continentale.

Questa Weltanschaung squilibrata è specificamente delineata nella dichiarazione della von der Leyen di metà settembre, in visita a Kiev per incontrare l’attore Zelensky, che interpreta il ruolo del presidente dell’ex Ucraina: “Il processo di adesione è sulla strada giusta. È impressionante. Si vede la velocità, la determinazione, la precisione con cui si compiono i progressi”.

Sembra che l’ex Ucraina, ex Stato dal territorio e dai confini poco chiari, affogato nel nazismo, rifornito quotidianamente di varie armi dall’Occidente, le cui scimmie volanti mirano a uccidere quanti più russi possibile, sia ora sulla strada giusta e sulla corsia preferenziale per diventare Stato membro dell’Unione Europea, secondo il massimo burocrate della Commissione UE. Ancora una volta sembra dimostrato che coloro che hanno legami con il nazismo della Seconda Guerra Mondiale possono accedere rapidamente all’UE, senza soddisfare le procedure proclamate. Quindi, l’UE è qualcosa di simile al Quarto Reich? O è solo l’avamposto del Quarto Reich, il cui quartier generale è a Londra e Washington?

Oltre ad essere il peggior Ministro della Difesa tedesco, che non aveva alcuna idea degli affari militari (o era proprio questo il motivo per cui era stata scelta per l’incarico), Ursula von der Leyen aveva qualche altra “qualità” per diventare capo della Commissione UE: Ernst Albrecht, suo padre, era un burocrate della Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio e della CEE. Dopo essere tornato in Germania da Bruxelles, nel 1976 divenne Ministro Presidente della Bassa Sassonia, carica che mantenne fino al 1990. Anche sua figlia Ursula ha iniziato la sua carriera politica in Bassa Sassonia. A Ursula von der Leyen fu persino permesso di plagiare la sua tesi di laurea mentre studiava medicina – la commissione universitaria lo confermò, ma non dovette mai dimettersi da nessuna carica – al contrario, fece sempre più carriera, grazie ai legami familiari nei circoli politici tedeschi del periodo precedente e successivo alla Seconda Guerra Mondiale. Anche perché era la protettrice del Cancelliere tedesco di lungo corso, Angela Merkel, politico tedesco marcio e doppiogiochista, che stava rafforzando la UE con le sue attività sorosoidi. Entrambe le famiglie von der Leyen e Albrecht avevano inoltre forti legami con i nazisti tedeschi e con i commercianti e proprietari di schiavi britannici.

Vale la pena ricordare che l’attuale cancelliere tedesco Olaf Sholz è nipote di Fritz von Sholz, generale tenente delle SS Gruppenführer – tenente generale delle Waffen SS, che prestò servizio nel campo di concentramento di Dachau, in Austria come Obersturmführer e in Ucraina, dove fu tra i leader della divisione SS. Lo stesso vale per il ministro della Sanità tedesco Karl Lauterbach e il suo nonno nazista Hartman Lauterbacher, per il ministro delle Finanze tedesco Kristian Lindner e il suo nonno nazista Gerhard Lindner, per l’ex presidente del Partito Popolare Europeo al Parlamento europeo Donald Tusk e il suo nonno nazista Joseph Tusk. Inoltre, non dimentichiamo i proto-nazisti e gli eugenisti provenienti dalle piccole isole vicine all’Europa – da Darwin a Mosley, da Elisabetta II a Winston Churchill e ad alcuni sciocchi pagliacci e burattini che ora occupano i posti di potere.

I tedeschi si sono rivelati stupidi, ancora una volta. Come mai il popolo di Goethe, Schelling, Heidegger, Hölderlin, Boehme, Schrödinger, Beethoven, Mozart, Thomas Mann, ecc… è diventato un servo umiliato del razzismo anglo-americano, del nazismo e del liberismo totalitario squilibrato?

Prima la Germania, poi molti altri Paesi europei sono diventati il terreno di gioco dell’intermediazione transatlantica, anti-continentale, anti-tradizionale, anti-umana e anti-statale.

Il Mar Baltico del gas

Mentre alcuni tedeschi, qualche giorno fa, protestavano nella Germania occupata e chiedevano al governo di lanciare il Nord Stream 2, le navi e gli UUV della Marina statunitense avevano già lasciato le vicinanze dei gasdotti Nord Stream nel Mar Baltico.

Tuttavia, a giugno hanno tenuto un’esercitazione nello stesso luogo: “BALTOPS è un luogo ideale per condurre esperimenti di caccia alle mine grazie alle caratteristiche ambientali uniche della regione, come la bassa salinità e i diversi tipi di fondale. È inoltre fondamentale valutare la tecnologia UUV emergente per la caccia alle mine nel Baltico per la sua applicabilità alle nazioni alleate e partner. Quest’anno, la sperimentazione si è concentrata sulla navigazione UUV, sulle operazioni di squadra e sui miglioramenti delle comunicazioni acustiche, il tutto raccogliendo serie di dati ambientali critici per far progredire gli algoritmi di riconoscimento automatico dei bersagli per il rilevamento delle mine”. La sperimentazione BALTOPS di quest’anno “è stata condotta al largo delle coste di Bornholm, in Danimarca, con i partecipanti del Naval Information Warfare Center Pacific, del Naval Undersea Warfare Center Newport e del Mine Warfare Readiness and Effectiveness Measuring, tutti sotto la direzione della Task Force 68 della Sesta Flotta statunitense”.

Il cancelliere tedesco Scholz ha visitato gli Stati Uniti a febbraio, prima dell’inizio della SMO dell’esercito russo nell’ex Ucraina. Ha incontrato il vecchio demente noto al mondo come Presidente degli Stati Uniti. Sebbene sia un demente, Biden non ha perso l’occasione di umiliare Scholz dalla Germania occupata dicendo che gli Stati Uniti hanno i mezzi per fermare il lancio del gasdotto Nord Stream 2, nonostante il Nord Stream 2 sia sotto la supervisione della Germania. Scholz non si è opposto alle osservazioni del vecchio demente. Victoria Nuland ha detto qualcosa di simile su Nord Stream 2 a gennaio. Anche se il vecchio demente potrebbe perdere la testa (fraintendendo l’idiota) e dire qualcosa di incoerente, la Nuland, ben nota come perpetua promotrice di guerra e venditrice itinerante dei produttori di armi americani, non potrebbe essere fraintesa.

L’Associated Press ha riferito qualche settimana fa che l’Europa stava per crollare. Qualche giorno fa lo Spiegel ha scritto di aver ricevuto una soffiata dalla CIA durante l’estate, secondo la quale sarebbero stati condotti attacchi mirati ai gasdotti Nord Stream. L’Europa crolla davvero e gli attacchi mirati ai gasdotti Nord Stream sono avvenuti davvero.

La rete nazionale svedese Seizmic ha riferito di due esplosioni sottomarine che hanno causato un leggero terremoto – la prima esplosione è avvenuta alle 02.03 del 26 settembre e la seconda alle 07.04 del 26 settembre. Le segnalazioni di fughe di gas sono arrivate alle 13.52 e alle 20.41 del 26 settembre. Björn Lund, docente della rete nazionale svedese Seizmic, ha dichiarato che non ci sono dubbi che si tratti di esplosioni.

L’Amministrazione marittima svedese ha emesso un avviso di navigazione per le imbarcazioni, invitandole a tenersi ad almeno 5 miglia nautiche di distanza dal raggio della zona di fuoriuscita. Per motivi di sicurezza è stata dichiarata una zona di interdizione al volo al di sopra della zona di fuoriuscita ed è stato emesso un avviso per le imbarcazioni aeree circa l’altitudine di sicurezza per il volo al di sopra dell’area di esplosione, pari ad almeno 1000 metri.

L’Agenzia danese per l’energia ha avvertito le navi di possibili esplosioni. Il direttore dell’Agenzia danese per l’energia ha dichiarato che la rottura dei gasdotti è estremamente rara.

Nella notte tra il 26 e il 27 settembre è stato registrato un improvviso calo di pressione nei gasdotti e sono state rilevate perdite di gas. Due perdite dal Nord Stream 1 si sono verificate nelle zone economiche danesi e svedesi (che non sono territori danesi e svedesi). Finora sono state rilevate quattro perdite in tutto.

Il Tages Spiegel tedesco scrive: “Non possiamo immaginare una versione che non includa un attacco mirato. Tutto indica che non si tratta di un incidente”.

Mentre tutto questo accadeva nel Mar Baltico, il premier danese si trovava in Polonia per partecipare alla cerimonia di apertura del Baltic Pipe, che dovrebbe trasportare il gas dalla Norvegia alla Danimarca e alla Polonia. Dopo aver ricevuto la notizia dell’attacco mirato (terroristico) al Nord Stream, il ministro finlandese è crollato durante il briefing con i media del governo. L’ex FM polacco, Radek Sikorski, ha twittato e poi cancellato la foto della zona di fuoriuscita nel Mar Baltico con il commento “Grazie, USA”. E ci sono politici occidentali ancora più folli, che sospettano che il presidente Vladimir Putin abbia minato il Nord Stream diversi anni fa, all’inizio della sua costruzione. I nazisti non possono saltare i giochi di gas, anche se si tratta di qualcosa di completamente diverso dalle loro camere a gas della Seconda Guerra Mondiale.

Il capo dei servizi segreti esteri russi, Sergei Naryshkin, ha dichiarato che la Russia dispone di materiali che indicano il ruolo dell’Occidente nelle esplosioni dei gasdotti Nord Stream e Nord Stream 2.

Il 30 settembre si è tenuta una riunione d’emergenza del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, su richiesta della Russia, per discutere del sabotaggio del gasdotto Nord Stream. La riunione non è andata bene, in quanto il presidente francese del Comitato di vigilanza, Nicolas de Rivière, ha dato vita a uno scandalo, descritto da Dmitriy Polyanski, vice del Rappresentante permanente russo presso le Nazioni Unite: “La fine della sessione è stata offuscata da uno scandalo che ha coinvolto il presidente della riunione, il rappresentante permanente della Francia, Nicolas de Rivière. Avendo evidentemente perso le staffe a causa delle critiche poco convincenti del campo occidentale sul nostro approccio, che viola tutte le norme e le pratiche del Consiglio di Sicurezza, non ha permesso al portavoce di Gazprom, Sergey Kuprianov, invitato all’evento in qualità di reporter, (lo ringrazio in particolare per la partecipazione e la presentazione molto utile) di rispondere alle accuse errate rivolte a quella società”. Polyanski ha anche aggiunto che un simile comportamento da parte del presidente e del rappresentante francese ha messo in luce la falsità dei continui appelli francesi al dialogo: quando c’è stata un’opportunità di dialogo, la Francia l’ha interrotta. Ma chi si aspetterebbe qualcosa di meglio da un Paese il cui presidente è un burattino dei Rothschild? Il popolo francese non può decidere su nulla, nemmeno in Francia, e non può rivolgersi a istituzioni sovranazionali, guidate da pirati e cowboy anglo-americani senza legge.

Con il passare del tempo, sta diventando evidente che Regno Unito e Stati Uniti sono gli unici beneficiari dell’attacco terroristico al gasdotto Nord Stream. Persino l’ex ufficiale dell’esercito statunitense, il colonnello Douglas McGregor, non ha avuto dubbi sul fatto che USA e Regno Unito siano responsabili dell’attacco terroristico ai gasdotti Nord Stream. Gli Stati Uniti sono noti per le loro attività di terrorismo di Stato e il Regno Unito è noto per il suo comportamento piratesco e criminale, mascherato da politica statale. Michael Hayden, ex direttore della CIA, ha dichiarato in un’intervista: “Siamo la forza più destabilizzante del mondo”.

Nella mattinata del 1° ottobre una fonte ha informato sulle attività militari statunitensi nelle acque neutrali dell’acquatoria del Mar Nero: “Il drone da ricognizione strategica Northrop Grumman RQ-4B Global Hawk dell’aeronautica militare statunitense si trova nello spazio aereo sopra il Mar Nero (acque neutrali) da più di 12 ore – il Pentagono sta conducendo una ricognizione sul territorio della Crimea. Il Global Hawk è dotato di un sistema integrato di sorveglianza e ricognizione (radar, scanner, sorveglianza visiva) a una distanza massima di 200 km. L’RQ-4B Global Hawk ha anche effettuato diverse chiamate vicino alla città di Izmail (la parte bessarabica della regione di Odessa) – grandi volumi di armi vengono consegnati a Odessa attraverso la Romania e la Moldavia, il che richiede un controllo più stretto da parte del Pentagono. C’è motivo di credere che il Pentagono trasmetterà nuove coordinate di obiettivi allo Stato Maggiore delle Forze Armate dell’ex Ucraina, al fine di creare nuovi campi per le operazioni militari nel prossimo futuro”.

Le scimmie volanti della NATO in azione

L’ultimo inganno viene dai membri della NATO (la cui potenza militare è molto discutibile) sulla richiesta dell’ex Ucraina di entrare nella NATO. Il sostegno proviene da Paesi molto sciocchi, se la potenza militare è in discussione: Canada, Polonia, Lettonia, Lituania, Estonia, Repubblica Ceca, Montenegro, Romania, Slovacchia, Macedonia del Nord. Questa iniziativa di sciocche potenze militari rivela un ulteriore inganno: tutti questi Paesi servono come scimmie volanti alla NATO per mettere in mostra i suoi numerosi membri. Allo stesso tempo, la NATO tace sulle voci secondo cui l’obiettivo della Turchia sarebbe quello di lasciare l’Alleanza e sul ripetuto atteggiamento di Erdogan secondo cui la Turchia non voterà a favore dell’adesione di Finlandia e Svezia alla NATO.

Ci sono altre sciocchezze da parte del “più grande esercito” della NATO: nel 2021, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, il vecchio demente Joseph Biden ha annunciato la “Maternity Flight Duty Uniform” per i piloti incinti. Anche se gli yankee discutono ancora tra loro se sia stata l’amministrazione di Biden o quella di Trump a introdurre questa idiozia – non è nemmeno importante. Entrambi sono pedine delle stesse forze oscure, ma di ali diverse. Lo scontro R-D nelle elezioni statunitensi è un teatro politico ben noto.

Anche l’altra idiozia viene dall’altra parte dell’Atlantico. Il produttore di armi Raytheon (uno dei cui venditori itineranti è Victoria Nuland) ha dichiarato nell’agosto dello scorso anno che sta seguendo la “Green Agenda” – ha rivelato che il suo RIM-7 Sea Sparrow “è il missile antiaereo più ecologico prodotto ovunque… Fate cose buone. Sii più verde…”

Entrambi questi episodi idioti fanno parte dell’agenda della Global Gleichschaltung – che significa che la NATO è un’alleanza militare globale nazista offensiva. I nazisti sono ben noti per aver usato armi di distruzione di massa, accusando gli altri di averlo fatto. I militari nazisti non hanno mai seguito alcuna etica – né militare né umanitaria. Questo può spiegare il loro vile coinvolgimento nell’ex Ucraina.

Multipolarismo ipersonico contro unipolarismo nucleare

Dal 30 settembre, anche l’ex Ucraina non esiste più. Il Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, ha firmato i decreti di adesione delle regioni LPR, DPR, Kherson e Zaporozhie alla Federazione. Questo atto è irreversibile.

L’Occidente unipolare e collettivo minaccia con le armi nucleari, cercando di presentare questa minaccia come se provenisse dalla Russia – l’unico motivo per cui ciò avviene è quello di creare paura e ipnotizzare per spaventare e indebolire vari Paesi e popoli e trascinarli nell’ideologia fallimentare della Gleichschaltung globale, in modo che l’Occidente possa svolgere nuovamente il ruolo di falso salvatore.

Anche se si considera la storia dell’uso delle armi nucleari, si può concludere che finora l’arma nucleare è stata usata solo dall’Occidente collettivo e unipolare – lanciando bombe nucleari nei propri Paesi e mettendo in pericolo la propria popolazione (numerosi test nucleari nelle vicinanze di aree popolate). Gli Stati Uniti hanno sganciato bombe nucleari sul Giappone alla fine della Seconda Guerra Mondiale, quando il Giappone non era una minaccia. Il regime sionista è stato coinvolto nel lancio di bombe atomiche tattiche sulla città e sul porto libanese di Beirut due anni fa. La NATO ha sganciato bombe all’uranio impoverito sulla Serbia nel 1999. Gli ucraini non hanno smesso di colpire la centrale nucleare di Zaporozhie. Probabilmente si fermeranno ora, dato che la regione di Zaporozhie fa ora parte della Federazione Russa e le scimmie volanti ucronazii non sono molto coraggiose. Se l’obiettivo di Zaporozhie continuerà, si tratterà di una provocazione da parte dei proprietari di scimmie volanti del Regno Unito e degli Stati Uniti.

Allo stesso tempo, l’Occidente unipolare e collettivo tace deliberatamente sulle armi ipersoniche perché non le possiede. E sbraitando sulle armi nucleari, vuole sopprimere la sua crescente inferiorità e le sue debolezze – una delle quali è lo sviluppo di armi ipersoniche.

Come le sanzioni alla Russia sono diventate un boomerang per l’Occidente collettivo e unipolare, lo stesso accadrebbe con le minacce nucleari. L’Occidente unipolare dovrebbe temere solo di essere l’unico guerrafondaio che insegue il mondo multipolare e il suo stato di cose – armi ipersoniche, popoli ed eserciti coraggiosi, territori enormi, popolazione numerosa, enormi quantità di risorse naturali, professionisti istruiti e qualificati, statisti, strateghi, artigiani, agricoltori, poi BRICS, SCO, BRI, EAEU, CSTO.

Il vertice della SCO a Samarcanda, in Uzbekistan, ha rivelato quanto la Russia sia “isolata”, quanto la Cina stia “prendendo le distanze dai suoi partner”, quanto l’Iran sia “debole”, quanto l’India “non faccia parte dei BRICS” – ciò che l’esercito dei media globali occidentali e le sue scimmie volanti stanno cercando di imporre come vero. Il mondo multipolare non ha bisogno di scatenare guerre per sbiancare il proprio declino economico come fa l’Occidente nucleare, ma possiede sistemi efficienti per contrastare e annientare qualsiasi tipo di conflitto o attacco.

A differenza dell’esercito nazista globale incarnato dal patto NATO, i militari del mondo multipolare non uccidono i civili, non calpestano le usanze di guerra, non usano metodi codardi nelle battaglie. Ecco perché tutti i codardi del mondo sono molto ansiosi in questi giorni di annunciare che le forze armate russe sono deboli, che le forze armate cinesi hanno arrestato Xi Jinping, che le forze armate iraniane uccidono donne innocenti. Questa disinformazione e questi inganni sono portati a livello globale dall’esercito di menti distorte e dai mercenari occidentali. Questo è il meglio che possono fare – e questo è il peggio che si può fare. Tuttavia, le storie fuorvianti e ingannevoli e la disinformazione possono essere solo musica per le orecchie di codardi e facilmente seducibili, già sottoposti a lavaggio del cervello. Il che non è poi così male. È ora di sapere chi sostiene consapevolmente o meno i nazisti e chi combatte contro i nazisti.

Traduzione a cura di Costantino Ceoldo

Foto: Edvard Munch, Sera sul viale Karl Johan, 1892, Museo d’arte di Bergen

4 ottobre 2022

Seguici sui nostri canali
Telegram 
Facebook 
YouTube