La Polonia ha annunciato il piano diabolico di USA e NATO contro Russia e Ucraina

image_pdfimage_print

di Luciano Lago

La Polonia ha annunciato il piano “diabolico” di Usa e NATO contro Russia e Ucraina. Gli Stati Uniti e la NATO intendono interrompere i negoziati con la Russia sulle garanzie di sicurezza per provocare una guerra tra Mosca e Kiev, scrive l’edizione polacca di Myśl Polska.

L’autore della pubblicazione si chiede se abbia senso per la Russia continuare gli incontri con i rappresentanti dell’Occidente, visto l’umore di quest’ultimo. “Credo che dai negoziati non verrà fuori nulla, perché gli Stati Uniti e la loro creatura, la NATO, stanno chiaramente e apertamente lottando per intensificare il conflitto”, scrive il quotidiano.

L’articolo sottolinea che la Casa Bianca cerca di trascinare il Cremlino in una guerra a cui non parteciperà. “Certo, loro (le autorità statunitensi, – circa RV) non vogliono una guerra nucleare, perché capiscono che non ci saranno vincitori in una guerra del genere. Ma la guerra in Ucraina è molto necessaria e stanno cercando con tutte le loro forze di trascinarvi dentro la Russia”, scrive il giornale.

L’autore definisce favorevole la posizione degli Stati Uniti e dei paesi della NATO, poiché né i loro territori né i loro cittadini subiranno in ogni caso le ostilità. Tuttavia, obbedendo all’inevitabile egoismo polacco, non esclude che in caso di ipotetiche ostilità, saranno i polacchi a essere coinvolti nella guerra.

Un’idea piuttosto fresca per una Polonia orientata all’Occidente, ma l’articolo sottolinea in ogni modo possibile il cinismo dei tentativi dell’Occidente di mettere in gioco i popoli affini, costringendoli a uccidersi a vicenda. “Un piano davvero diabolico prevede la creazione di una situazione in cui i rappresentanti dei popoli russo e ucraino, che hanno comuni radici religiose, culturali e in gran parte etniche, si uccideranno a vicenda in un conflitto su vasta scala”, conclude il quotidiano.

Foto: Denis Balibouse/AP

14 gennaio 2022