Risarcimento per tutti?

image_pdfimage_print

di Paul Craig Roberts

La maggior parte delle etnie bianche, come gli ugonotti francesi, gli irlandesi, gli scozzesi e altri, giunsero nelle colonie originarie per sfuggire all’oppressione e alle persecuzioni. Alcuni arrivarono come schiavi. I debitori inglesi furono venduti come schiavi per coprire i loro debiti. 

L’idea dei liberali bianchi Woke che solo i neri siano stati ridotti in schiavitù è ignoranza storica. Nella storia ci sono stati più schiavi bianchi che neri. I mercanti di schiavi arabi facevano incursioni nelle città costiere dell’Italia e della Francia. Gli arabi catturarono gli americani dalle navi mercantili, inducendo i Padri Fondatori a inviare i Marines statunitensi sulle coste di Tripoli. Perché solo i discendenti neri degli ex schiavi hanno diritto ad un risarcimento? 

I liberali bianchi americani hanno inventato una finzione secondo cui solo i bianchi americani sono responsabili della schiavitù ma la verità è che i bianchi americani non hanno alcuna responsabilità al riguardo. Ogni nero acquistato come membro di una forza lavoro agricola in America è stato ridotto in schiavitù molto prima di arrivare nelle colonie britanniche del Nord America, poi diventate Stati Uniti.  Sono stati ridotti in schiavitù dalle guerre di schiavitù africane tra tribù o regni neri, tra i quali quello del re nero del Dahomey era supremo.

Molti dei prigionieri di Dahomey erano a loro volta in guerra per gli schiavi e avevano perso la battaglia. 

Tra i contendenti neri, gli schiavi erano uno status symbol, ma con il passare del tempo si accumularono più schiavi di quanti potessero essere mantenuti dai loro rapitori.  L’eccedenza fu venduta, dando così inizio alla tratta degli schiavi. Inizialmente venivano venduti agli arabi, poi alle potenze europee che avevano colonie nel Nuovo Mondo dove c’erano risorse ma non forza lavoro. Ogni schiavo nero che finì in quelli che poi divennero gli Stati Uniti e, per la loro breve esistenza, gli Stati Confederati d’America, avrebbe potuto rimanere in Africa come schiavo o venduto agli arabi come schiavo. Dove si trovava il nero schiavizzato più agiato?

Ovviamente in America, in mezzo ai bianchi che si sono assunti tutte le colpe per le guerre di schiavitù del re nero del Dahomey. I bianchi hanno accettato l’indottrinamento secondo cui sono colpevoli di aver ridotto in schiavitù i neri e hanno l’obbligo di pagare un risarcimento ai “sopravvissuti” della schiavitù nera. La task force per i risarcimenti, formata dal governatore bianco della California, ritiene che ai neri della California, che è diventata uno Stato nel 1850 e la cui Costituzione proibiva la schiavitù, sia dovuto un milione di dollari a testa, sulla base del fatto che un antenato sconosciuto potrebbe essere stato uno schiavo 157 o più anni fa. Poiché gli ispanici e gli asiatici della California costituiscono la maggioranza della popolazione dello Stato e non sono discendenti dei proprietari bianchi di schiavi (nessuno dei quali ha mai vissuto in California) presi di mira dalla task force del governatore per il risarcimento, dovranno anch’essi pagare?

La stupidità degli americani bianchi lascia senza parole. Forse la loro sostituzione con gli ispanici che attraversano il confine meridionale è una buona cosa. Forse il genocidio pianificato per i gentili bianchi da Bill Gates e Klaus Schwab con la complicità della FDA e dei media statunitensi è una buona cosa. Di certo, le persone più stupide che siano mai esistite sono i liberali bianchi americani. 

Avete mai pensato alla posizione dei liberali bianchi americani? Si sono fatti prendere dal “senso di colpa bianco” e dalla convinzione che le etnie bianche siano razziste anche se non intendono esserlo e che siano responsabili dell’oppressione dei neri e dell’impedimento del loro successo. Perciò l’America ha un trattamento preferenziale per i neri, diritti speciali, che discriminano i bianchi, specialmente i maschi eterosessuali bianchi.

Eppure, gli stessi liberali bianchi sostengono che 360.222 razzisti bianchi del Nord sono morti uccidendo 258.000 razzisti bianchi del Sud per il solo motivo di emancipare i neri dalla schiavitù.

Come si conciliano quindi 618.222 morti bianchi uccisi per liberare i neri quando i bianchi, tutti i bianchi, anche i liberali bianchi, sono razzisti? I morti bianchi presumibilmente spesi per eliminare la schiavitù dei neri sono 202.823 morti in più di quelli che gli americani hanno sofferto durante la Seconda Guerra Mondiale, quando l’America ha combattuto sia il Giappone che la Germania (non credo che la cosiddetta Guerra Civile sia stata davvero una guerra civile o che riguardasse la schiavitù.  Gli articoli sul mio sito web lo chiariscono).

L’immagine di razzisti bianchi che uccidono razzisti bianchi per liberare i neri non ha senso.  Se gli americani bianchi hanno davvero sacrificato le loro vite per la libertà dei neri, come possono essere razzisti?

La capacità dei liberali americani di considerare verità reciprocamente incompatibili illustra l’intelligenza e la capacità di ragionamento estremamente limitate di questa specie di umanità.

Questa specie dall’intelligenza limitata – i liberali bianchi – è ciò che controlla gli Stati Uniti, o forse, più precisamente, funge da mantello per coloro che ci controllano. In altre parole, sono due volte stupidi.

Eppure, gli americani insensibili continuano a votarli.

Consideriamo altre parti dell’inconsistente programma liberale. I liberali sono tutti a favore della diversità e del multiculturalismo ma insegnano ai neri a odiare i bianchi e le femministe liberali insegnano alle donne che gli uomini sono loro nemici. Allo stesso tempo, la cultura bianca viene denigrata come sfruttamento imperialista. Come si concretizza l’unità nella politica dell’identità? Come possono i bianchi essere inclusi nella “diversità” quando sono demonizzati e la loro cultura denigrata?

Sembra che i bianchi siano esclusi dalla diversità e dal multiculturalismo. Gli Stati Uniti sono disuniti. I liberali cercheranno di rimettere insieme Humpty Dumpty con la forza federale come è già stato fatto in passato?

Traduzione di Costantino Ceoldo

Foto: Spencer Platt/Getty Images

15 gennaio 2023

Seguici sui nostri canali
Telegram 
Facebook 
YouTube