Tag: Bibbia

  • Thumbnail for the post titled: Conquistare senza un re: traendo insegnamenti dalla monarchia biblica

    Conquistare senza un re: traendo insegnamenti dalla monarchia biblica

    La Bibbia raccomanda di ungere i re dopo la conquista del loro regno. Le istituzioni non devono essere fondate nel bel mezzo di una crisi, che avrebbe come conseguenza quella di legittimarsi attraverso la crisi stessa e quindi di perpetuarla.

  • Thumbnail for the post titled: La parata dell’Armageddon è iniziata. Il sostegno alla Russia previsto dal Corano

    La parata dell’Armageddon è iniziata. Il sostegno alla Russia previsto dal Corano

    La fine del mondo sta arrivando. Questa verità è nota ai miliardi di credenti della maggior parte delle religioni tradizionali. Tuttavia, la capacità di evitare all’umanità la discesa finale nell’abisso e una guerra totale di tutti contro tutti non è ancora persa e questo deterrente oggi è la Russia, la Terza Roma. La comprensione di questa missione porta oggi i russi ortodossi e… Musulmani. Si scopre che c’è una sura nel Corano che punta direttamente a questo.

  • Thumbnail for the post titled: Contrordine, confratelli!

    Contrordine, confratelli!

    Questo pezzo apparirà noioso, un concentrato di amarezze senili di uno sconfitto, estraneo ed ostile ai tempi che gli sono toccati in sorte. Chi non ha sensibilità religiosa – o afflato spirituale – riderà di gusto di fronte allo sgomento e alla tristezza di chi scrive. Basterà interrompere la lettura: è così facile, online.

  • Thumbnail for the post titled: Al Grande Mare

    Al Grande Mare

    Esattamente sei mesi fa, dal 24 febbraio 2022, un mare di sangue è stato versato e continua a essere versato sui campi della Piccola Russia e, con l’intensificarsi della violenza, ora anche sulle autostrade della Grande Russia – e nessuno sa quanto possa spingersi oltre le Russie.

  • Thumbnail for the post titled: Il senso del dolore “innocente”

    Il senso del dolore “innocente”

    Nell’anno 472 a.C., ad Atene, viene messa in scena la tragedia di Eschilo (525 a.C. – 456 a.C.) intitolata “I Persiani”, la più antica opera teatrale pervenutaci per intero. Ad un certo punto ecco la domanda angosciante, drammatica, attuale: “Infinito è il grido di dolore che sale dalla terra verso il cielo; ci sarà mai un dio che l’ascolterà dal segreto dell’ombra?”.

  • Thumbnail for the post titled: Diario dell’infermo. Idealisti, materialisti e donne [11]

    Diario dell’infermo. Idealisti, materialisti e donne [11]

    Dopo essermi ammalata, ieri ho avuto la mia prima conversazione pubblica, non online, ma faccia a faccia. Non sono ancora tornato in patria, quindi la conversazione si è svolta nella cerchia degli amici ortodossi russi di Mosca, che conosco bene.

  • Thumbnail for the post titled: La libertà d’espressione è un’ossessione dell’uomo bianco!

    La libertà d’espressione è un’ossessione dell’uomo bianco!

    Tempi durissimi per le libertà. Digitalizzazione dell’uomo- riduzione a cifra- green pass come strumento di controllo, le mascherine della sottomissione, il pensiero unico sulla guerra, la cultura della cancellazione, ossia la cancellazione della cultura, l’esproprio del corpo fisico da parte di un sistema diventato biopotere, dominio sulla vita. L’attacco più forte si concentra contro la libertà che contiene tutte le altre, quella di espressione.

  • Thumbnail for the post titled: Gaudenti nella fissità

    Gaudenti nella fissità

    La primavera raggiunge la pienezza: nei suoi colori tutto comunica vita, gioia, cambiamento. Anche la Storia, pur con le sue nubi che si muovono veloci, ci parla di un passaggio. Certo oggi ne possiamo solo intuire la prefigurazione nell’inizio dell’agonia di “questo mondo”. Ci separano dalla cosmica soglia ancora anni – non mesi – ma attraversando le violente scosse che non risparmieranno dolore, dobbiamo farci pronti; coniugando l’esercizio interiore alla generosa operosità all’esterno.

  • Thumbnail for the post titled: Con il sudore della fronte

    Con il sudore della fronte

    L’evidenza è la peggiore nemica della Sapienza. E il mondo che abbiamo costruito, noi e la generazione che ci ha preceduto, cerca solo conferme, immediate e visibili, a qualunque pensiero, ipotesi, discorso. Viviamo nell’era della tecnica e delle immagini. Non solo intorno a noi, i corpi stessi ne sono letteralmente attraversati. Tutto deve essere sperimentabile, tutto deve essere visibile.