Tag: Ceoldo

  • Thumbnail for the post titled: Richard Black scrive ancora

    Richard Black scrive ancora

    Distruzione attraverso preventiva umiliazione. È così che si potrebbe descrivere l’obbiettivo che l’Occidente collettivo vuole raggiungere con la Russia. Ed è per ottenere la scomparsa della nazione russa, del popolo russo, dell’intero etnos russo che stiamo assistendo ad una continua escalation di provocazioni ed attacchi che vanno perfino oltre la tradizionale e vecchia russofobia di certe élite occidentali.

  • Thumbnail for the post titled: Elezioni sottotono

    Elezioni sottotono

    Il 25 settembre si svolgeranno le elezioni politiche in Italia. Manca poco meno di una settimana e il nostro Paese avrà un nuovo parlamento, un nuovo governo e un nuovo primo ministro.
    I sondaggi danno per favorita la coalizione sovranista di centro destra: Forza Italia (il vecchio inscalfibile Silvio Berlusconi), Lega Nord (Matteo Salvini, un po’ appannato e in calo di consensi) e Fratelli d’Italia (Giorgia Meloni).

  • Thumbnail for the post titled: A che punto siamo?

    A che punto siamo?

    Sono passati quasi sei mesi dall’inizio dell’Operazione Militare Speciale russa in Ucraina e lo scenario sotto i nostri occhi non è quello che l’Occidente si aspettava.
    Le attese coltivate dalle cancellerie occidentali, qui nell’Impero dei Buoni, erano di vedere una Russia che in breve tempo perdeva il suo slancio iniziale, finendo impantanata in una rasputiza di fango, sanzioni politiche, economiche e sconfitte militari via via più evidenti finché le armate russe avrebbero dovuto fermarsi e ritornare a Mosca a testa bassa e con la coda tra le gambe, sconfitte ed umiliate.

  • Thumbnail for the post titled: Un’italiana diversa

    Un’italiana diversa

    L’operazione militare speciale russa in Ucraina inizia alla fine del febbraio scorso dopo che Mosca ha gettato la spugna e si è arresa all’evidenza che né Kiev né Washington volevano in alcun modo fornire quelle ragionevoli garanzie di sicurezza e stabilità per la Federazione Russa che il Cremlino aveva chiesto a lungo.

  • Thumbnail for the post titled: Un’occhiata ai fatti. Intervista a Leonid Savin

    Un’occhiata ai fatti. Intervista a Leonid Savin

    L’azione militare russa in Ucraina è una cosa che le élite occidentali hanno bramato per molto tempo, guardando ad una eventuale sconfitta della Russia come l’anticamera della sua sottomissione e dissoluzione, anticipatorie del destino della Cina.

  • Thumbnail for the post titled: Dichiarazione di Natalia Nikonorova in relazione all’iniziativa di Kiev di tenere una riunione straordinaria del Gruppo di contatto

    Dichiarazione di Natalia Nikonorova in relazione all’iniziativa di Kiev di tenere una riunione straordinaria del Gruppo di contatto

    Secondo l’Ufficio di Rappresentanza della DPR nel JCCC, la situazione sulla linea di contatto è fortemente peggiorata: negli ultimi due giorni sono già state registrate 58 violazioni del cessate il fuoco, di cui 39 con l’uso di artiglieria, carri armati, mortai e armi anticarro.

  • Thumbnail for the post titled: Qui Draghistan, inferno Italia

    Qui Draghistan, inferno Italia

    “Quando chiesero agli spartani perché avessero spade così corte, questi risposero: per essere più vicini al nemico.”
    Quanto sono lontane nel tempo queste parole, per noi che oggi viviamo la follia nel Draghistan una volta chiamato “Italia”…
    Dal primo febbraio 2022 gli Italiani hanno nuove regole di comportamento. Regole folli.

  • Thumbnail for the post titled: Psicopatologia dei radical chic, intervista all’autore

    Psicopatologia dei radical chic, intervista all’autore

    Roberto Giacomelli ritorna e ci delizia con un altro dei suoi piccoli ma intriganti pamphlet, questa volta su quella caricatura di essere umano che passa sotto il nome di radical chic [1].
    Giacomelli ci parla del borghese annoiato che pretende di insegnare agli altri come si vive, ma scarica su di loro le inevitabili difficoltà e tutti i problemi che generano la sua vita avvolta nella bambagia.

  • Thumbnail for the post titled: Volontà d’impotenza, intervista a Roberto Pecchioli

    Volontà d’impotenza, intervista a Roberto Pecchioli

    Per qualcuno può essere difficile trovare una risposta alla domanda su come abbiamo fatto a finire in questo stato di isteria irrazionale e totalmente ascientifica che perdura oramai da due anni. È un’isteria quasi globale, nel senso che colpisce l’intero mondo occidentale ma solo alcuni dei territori di confine e barbari (per noi, sic), dove la gente vive seguendo valori più o meno diversi da quelli “democratici e progressisti” così tanto cari alle élite e ai popoli occidentali.

  • Thumbnail for the post titled: Neomalthusiani e ricerca scientifica: una intervista con Matthew Ehret

    Neomalthusiani e ricerca scientifica: una intervista con Matthew Ehret

    Green New Deal sono tre parole che hanno acquisito grande notorietà negli ultimi tempi e sembrano essere finalmente la risposta alle richieste sempre più pressanti provenienti dal variegato mondo ambientalista. La paura che il nostro pianeta subisca un collasso ecologico che lo renda un inferno inabitabile per l’umanità e il resto delle creature viventi, siano esse animali o vegetali, ha spinto una parte della società occidentale a riconsiderare le proprie priorità e il proprio modo di vivere.