Tag: comunismo

  • Thumbnail for the post titled: Che meloni per la Meloni!

    Che meloni per la Meloni!

    Siete stucchevoli. Nella vostra bolla, dentro la vostra gabbia ideologica da criceti intenti a far girare la ruota, siete stucchevoli in tutti i vostri tic. Da sinistra, con il vostro acido livore antimeloniano a prescindere, nel chiedere abiure su abiure, professioni di fede, anti questo e quello, di venerare questa o quel monumento a cui invitare per la commemorazione, celebrare questa o quella data, partecipare a questo o a quell’evento, con il pretendere assicurazione per la sopravvivenza della ricetta originale sulla pasta all’amatriciana, con il recriminare l’insufficiente esternazione su questo o quel tema… e le donne qui e le donne là, e i partigiani qui e i partigiani là, e le biciclette delle staffette partigiane qui e le scarpe della Meloni là… Stucchevoli e fastidiosi come le mosche in autunno o i gatti appesi ai cabbasisi.

  • Thumbnail for the post titled: Il mondo attraverso gli occhi di Xi Jinping

    Il mondo attraverso gli occhi di Xi Jinping

    Nell’era post-Guerra Fredda, nel mondo occidentale non sono mancate le teorie globali della storia e delle relazioni internazionali. Le circostanze e gli attori possono cambiare, ma il dramma geopolitico globale continua: varianti del realismo e del liberalismo si sfidano per spiegare e prevedere il comportamento degli Stati, gli studiosi discutono se il mondo stia assistendo alla fine della storia, a uno scontro di civiltà o a qualcosa di completamente diverso.

  • Thumbnail for the post titled: Il sole dell’avvenire sorge a occidente

    Il sole dell’avvenire sorge a occidente

    Il sole dell’avvenire sorge a Occidente. Strana condizione, opposta alla realtà. Sulla terra il sole sorge a levante- da qui il nome- e tramonta a ponente. Ex Oriente lux, dicevano gli antichi, nell’ accezione naturale, religiosa e culturale. Ex Occidente lex, completavano, ammirando l’ordine e la chiarezza del diritto romano.

  • Thumbnail for the post titled: L’investimento della Cina, sulla strada per il potere mondiale

    L’investimento della Cina, sulla strada per il potere mondiale

    Da quando la Cina ha lanciato la strategia Go Global e da quando la Cina è entrata a far parte dell’OMC alla fine del 2001, gli investimenti diretti esteri (IDE) da questo paese sono aumentati notevolmente. Entro il 2021, i flussi di IDE dalla Cina hanno raggiunto i 133 miliardi di dollari. Gli investitori esterni nella RPC possono essere divisi in due gruppi: le imprese statali (SOE) controllate dal governo centrale e le imprese provinciali (comprese le SOE del governo locale, ma la maggior parte di esse non sono SOE). I flussi di IDE cinesi sono dominati da imprese statali controllate dal governo centrale.

  • Thumbnail for the post titled: Il cristallo russo

    Il cristallo russo

    L’Unione Sovietica era un enorme cristallo che stava costruendo le sue sfaccettature, aumentando di dimensioni, cambiando forma. E ogni periodo incandescente della storia sovietica ha aggiunto al cristallo la propria sfaccettatura, il proprio piano, la propria lucentezza cristallina. Alla fine della sua esistenza, l’Unione Sovietica era una massa cristallina ferma, come un mausoleo, con il leader che giaceva nelle sue profondità.

  • Thumbnail for the post titled: Dio, profitto e capitalismo

    Dio, profitto e capitalismo

    Il capitalismo non distrugge altri valori, né è privo di meriti rispettabili. Al contrario: il motivo del profitto ha elevato l’esistenza umana a livelli senza precedenti. Possiamo sfamare più bocche, curare più malati, educare ed elevare più persone di quanto siamo mai stati in grado di fare. Il problema risiede invece nella fallibilità della natura umana.

  • Thumbnail for the post titled: Di compagneria e camerateria

    Di compagneria e camerateria

    Il Primo Maggio sul palcoscenico del “Concertone” a Roma è salito anche un gruppo musicale ucraino che qualche esponente della italica libera stampa ha pure intervistato. Tante petalose domande tranne quella che, data la natura della festa, sarebbe stata la domanda più pertinente, la domanda delle domande: “Cosa pensate del fatto che dal 2015, dopo Maidan, in Ucraina è proibito celebrare il Primo Maggio”?

  • Thumbnail for the post titled: La devastazione della guerra nazi-sovietica

    La devastazione della guerra nazi-sovietica

    Tra le grandi tragedie della Seconda guerra mondiale, spesso trascurato nella storiografia occidentale, c’è il danno inflitto dalle forze armate tedesche all’Unione Sovietica e al suo popolo, il peggiore nel 1941 e nel 1942.
    La Germania nazista alla fine perse la guerra, ma tale fu la forza dei colpi che i tedeschi avevano sferrato sull’Unione Sovietica che l’invasione sarebbe stata un fattore principale dietro l’eventuale crollo dello stato comunista nel 1991.

  • Thumbnail for the post titled: Leo Strauss e i neocons, architetti delle guerre

    Leo Strauss e i neocons, architetti delle guerre

    Alcune personalità poco conosciute al grande pubblico influenzano le idee e gli accadimenti storici molto più di protagonisti famosi. Nella Chiesa Giuseppe Dossetti, prima politico, poi monaco, riuscì a determinare molte delle conclusioni del Concilio Vaticano II e pose le basi, in Italia, per l’egemonia del cattocomunismo. A livello globale, poche personalità influenzano il presente quanto Leo Strauss, pensatore tedesco di origine ebraica emigrato negli Stati Uniti.

  • Thumbnail for the post titled: Nello stile dell’Occidente collettivo

    Nello stile dell’Occidente collettivo

    Anche il Giappone si è unito alla condanna dell’operazione militare speciale della Russia. Le grandi minacce giapponesi, come la Cina e la Corea del Nord, si stanno ritirando sullo sfondo. Anche se la RPDC ha lanciato due proiettili verso il Mar del Giappone il 17 aprile, i principali titoli dei media statali del paese riguardano l’Ucraina. Questa distorsione può essere dovuta alla forte influenza del principale partner economico del Giappone, gli Stati Uniti.