Tag: conservatori

  • Thumbnail for the post titled: Valori conservativi e proiezioni future

    Valori conservativi e proiezioni future

    Nella precedente pubblicazione abbiamo considerato gli approcci comuni nelle metodologie di previsione geopolitica specifiche dei Paesi occidentali. Naturalmente, sono possibili anche modelli alternativi, con un approccio puramente scientifico e razionale che è chiaramente limitato in quanto storicamente strettamente legato al paradigma della visione del mondo occidentale.

  • Thumbnail for the post titled: Le conseguenze geostrategiche della rielezione di Lula non sono così nette come si potrebbe pensare

    Le conseguenze geostrategiche della rielezione di Lula non sono così nette come si potrebbe pensare

    Lula e Bolsonaro sono eccezioni eclatanti all’eccessiva semplificazione che vede i leader contemporanei della Nuova Guerra Fredda o come liberali-globalisti unipolari o come conservatori-sovranisti multipolari, poiché il primo può essere descritto come un liberale-globalista multipolare mentre il secondo come un conservatore-sovranista unipolare.

  • Thumbnail for the post titled: Dobbiamo continuare a definirci conservatori

    Dobbiamo continuare a definirci conservatori

    I nomi sono importanti e il nome “conservatore” è importante se non vogliamo dimenticare chi siamo e per cosa lottiamo. I conservatori non sono semplicemente dei reazionari. Noi affermiamo qualcosa. Affermiamo la nostra civiltà e vogliamo conservarla.

  • Thumbnail for the post titled: Sull’inutilità storica dei conservatori e di certa destra radicale

    Sull’inutilità storica dei conservatori e di certa destra radicale

    Davvero riesce difficile trovare un senso a determinate operazioni politico-culturali, in particolare quella dei cosiddetti “conservatori”.
    La prima cosa che viene da chiedersi è dove questi soggetti vogliano applicare tale conservatorismo, su un popolo alla canna del gas? Un popolo di addormentati da video, e costantemente sotto ricatto per pratiche sanitarie che prolungate, e ripetute, non possono che portare ad un avvelenamento di massa?