Tag: Dugin

  • Thumbnail for the post titled: Sull’orlo della Terza guerra mondiale

    Sull’orlo della Terza guerra mondiale

    Negli ultimi giorni si è assistito a un significativo spostamento dell’equilibrio di potere in Ucraina. Questo deve essere compreso nella sua interezza.
    I contrattacchi di Kiev sono stati generalmente infruttuosi nella regione di Kherson, ma, ahimè, efficaci nella regione di Kharkiv. È la situazione a Kharkiv e la ritirata forzata delle forze alleate a costituire il punto di svolta. Mettendo da parte gli effetti psicologici e i legittimi sentimenti dei patrioti, va registrato che nell’intera storia della SMO siamo arrivati al punto di non ritorno.

  • Thumbnail for the post titled: Rassegnati e soli. La verginità di massa come sintomatologia neoliberale

    Rassegnati e soli. La verginità di massa come sintomatologia neoliberale

    È un dato drasticamente in crescita negli ultimi anni quello della percentuale di uomini che non riescono a raggiungere l’intimità sessuale nell’adolescenza e poi nella prima età adulta.
    A questo fenomeno possiamo rispondere molto facilmente evidenziando la graduale
    svirilizzazione della società occidentale, per cui la fragilità emotiva e la scarsa incisività caratteriale sembrano innalzate a caratteristiche eccezionali del nuovo “uomo passivo”, transfemminista e “pro-gender”.

  • Thumbnail for the post titled: Antikeimenos [8]

    Antikeimenos [8]

    Ora è opportuno ricordare l’importante ruolo svolto da Catechon nella politica cristiana, dove nel Medioevo – e in parte durante il più lungo periodo di conservazione del paradigma bizantino nell’Europa orientale (fino alla teoria di “Mosca è la terza Roma”) – era la presenza o l’assenza di un Impero a fungere da punto di riferimento per il tempo escatologico.

  • Thumbnail for the post titled: Post-politica vs politica esistenziale

    Post-politica vs politica esistenziale

    Il XX secolo è stato un secolo di rivalità tra tre ideologie. Alcuni sono riusciti a regnare per diversi secoli (il liberalismo), altri per decenni e anni (il comunismo e il nazionalsocialismo). Ma la loro morte ci sembra ovvia. Tutte e tre le ideologie, figlie della filosofia New Age, hanno lasciato lo spazio della politica. L’era della modernità è giunta al termine.

  • Thumbnail for the post titled: Il popolo russo come forza integratrice

    Il popolo russo come forza integratrice

    Le idee di Zbigniew Brzezinski sulla geopolitica nel suo libro La grande scacchiera presentano una riorganizzazione del mondo da una prospettiva americana o, forse più precisamente, atlantista, con la possibilità di difendere gli interessi americani.

  • Thumbnail for the post titled: Darya Dugina: dies natalis ed escatologia

    Darya Dugina: dies natalis ed escatologia

    In quanto la nostra preghiera per i defunti “[…] può non solo aiutarli, ma anche rendere efficace la loro intercessione in nostro favore” , è con siffatta certezza che il Sodalitium Equitum Deiparae Miseris Succurrentis si unisce ‘nella memoria’ di Darya Dugina.
    Diciamo subito, però, che lo facciamo a modo nostro: con un approccio che a qualcuno potrebbe forse apparire discutibile, o quantomeno inusitato.

  • Thumbnail for the post titled: Darya Dugina, sacrificio per l’eternità

    Darya Dugina, sacrificio per l’eternità

    Il brutale attentato in cui Daria Dugin, figlia del grande filosofo russo Aleksandr Dugin, è stata uccisa il 20 agosto 2022, lascia dietro di sé molti significati. L’evento deve essere considerato con attenzione: si rivela essere molto più di un semplice omicidio. È un momento che potrebbe diventare una pietra miliare della storia moderna.

  • Thumbnail for the post titled: L’assassinio di Darya Dugina o l’olocausto dell’Europa

    L’assassinio di Darya Dugina o l’olocausto dell’Europa

    I popoli d’Europa sono testimoni del macabro spettacolo del loro autoannientamento. Hanno pagato, e continuano a farlo, per avere una sedia dove sedersi comodamente e contemplare così, mangiando popcorn, il processo di sterminio del loro paese.
    Cambieranno presto il loro ruolo: dal loro ruolo passivo e consumistico di spettatori (questa è, in effetti, la “società dello spettacolo”) si sposteranno rapidamente e senza accorgersene ad altri spazi funzionali più dolorosi: schiavi e vittime di un orribile olocausto. L’olocausto d’Europa.

  • Thumbnail for the post titled: Omaggio bordelese a Darya Dugina: “Nella sua vita, Darya ha scelto la luce. L’ha ugualmente scelta nell’eternità.”

    Omaggio bordelese a Darya Dugina: “Nella sua vita, Darya ha scelto la luce. L’ha ugualmente scelta nell’eternità.”

    In seguito all’assassinio di Darya Dugina, avvenuto lo scorso 20 agosto, una quindicina di amici e compagni che l’avevano conosciuta bene durante i suoi studi a Bordeaux, si sono riuniti sabato 27 agosto per dedicare questa giornata alla sua memoria e per essere vicini alla sua famiglia nel pensiero e, per alcuni, nella preghiera.

  • Thumbnail for the post titled: Spasibo Russia – In memoria di Darya [4]

    Spasibo Russia – In memoria di Darya [4]

    Il presente volume raccoglie gli scritti di Aleksandr Dugin e Maurizio Murelli pubblicati sulle pagine del social network Facebook nel corso dei primi tre mesi (24 febbraio – 24 maggio 2022) dell’“Operazione militare speciale” intrapresa dalla Federazione russa in territorio ucraino. Quelli di Dugin, apparsi sulla bacheca Idee&Azione curata da Lorenzo Maria Pacini, che ne è anche il traduttore, hanno un taglio filosofico, geopolitico e per certi versi anche metafisico; quelli di Murelli, al contrario, sono ad impronta polemica, cronachistica e storica.