Tag: Escobar

  • Thumbnail for the post titled: Un puzzle eurasiatico: l’interconnettività BRI e INSTC completerà il puzzle

    Un puzzle eurasiatico: l’interconnettività BRI e INSTC completerà il puzzle

    Interconnettere l’Eurasia interna è un esercizio di equilibrio taoista: aggiungere un pezzo alla volta, con pazienza, a un gigantesco puzzle. Ci vogliono tempo, abilità, visione e, naturalmente, grandi scoperte.

  • Thumbnail for the post titled: Il fuggitivo che ha cercato di scatenare una guerra tra Stati Uniti e Cina

    Il fuggitivo che ha cercato di scatenare una guerra tra Stati Uniti e Cina

    di Pepe Escobar

    Guo Wengui, noto anche come Guo Haoyun e con i nomi inglesi Miles Kwok e Miles Guo, è un miliardario cinese in esilio, politicamente legato e autoproclamatosi tale, che ha cercato di scatenare una guerra tra Stati Uniti e Cina.
    Il 15 febbraio, il miliardario ha presentato istanza di protezione per bancarotta personale ai sensi del Capitolo 11 presso il tribunale fallimentare degli Stati Uniti a Bridgeport, Connecticut, elencando attività di soli 3.850 dollari e passività tra i 100 e i 500 milioni di dollari. La dichiarazione di Guo è arrivata dopo che un money manager di Hong Kong, il Pacific Alliance Group, gli ha fatto causa per debiti non pagati.

  • Thumbnail for the post titled: Da Balkh a Konya: alla scoperta della geopolitica spirituale di Rumi

    Da Balkh a Konya: alla scoperta della geopolitica spirituale di Rumi

    Poeta mistico, sufi, teosofo e pensatore, Jalal al-Din Rumi rimane una delle personalità storiche più amate della storia, a est come a ovest. Vagabondo alla ricerca della luce, egli si caratterizzò notoriamente così: “Non sono altro che un umile amante di Dio”.

  • Thumbnail for the post titled: Per coloro che sono in procinto di fare rock, NAM 2.0 vi saluta

    Per coloro che sono in procinto di fare rock, NAM 2.0 vi saluta

    La spinta del NAM 2.0 – di cui la Cina è uno dei protagonisti – si contrappone al modo in cui l’Impero del Caos – e della Menzogna – ha tessuto la sua rete tossica, attraverso la guerra al terrorismo, dall’inizio del millennio.
    Erano i giorni in cui, nel 1955, alla leggendaria conferenza di Bandung in Indonesia, il Sud globale appena emancipato iniziò a sognare di costruire un nuovo mondo, attraverso quello che si configurò più tardi, nel 1961 a Belgrado, come Movimento dei Non Allineati (NAM).

  • Thumbnail for the post titled: La troika del potere batte Biden in Asia occidentale

    La troika del potere batte Biden in Asia occidentale

    Il vertice di Teheran che ha unito Iran-Russia-Turchia è stato un evento affascinante sotto più punti di vista. Apparentemente riguardante il processo di pace di Astana in Siria, lanciato nel 2017, la dichiarazione congiunta del vertice ha debitamente notato che Iran, Russia e (recentemente ribattezzata) Turchia continueranno a “cooperare per eliminare i terroristi” in Siria e “non accetteranno nuovi fatti in Siria in nome della sconfitta del terrorismo”.
    Si tratta di un rifiuto totale dell’unipolarismo eccezionalista della “guerra al terrorismo” che un tempo governava l’Asia occidentale.

  • Thumbnail for the post titled: In Eurasia, la guerra dei corridoi economici è in pieno svolgimento

    In Eurasia, la guerra dei corridoi economici è in pieno svolgimento

    La guerra dei corridoi economici sta procedendo a pieno ritmo, con l’entrata in vigore del primo flusso di merci dalla Russia all’India attraverso il Corridoio Internazionale di Trasporto Nord-Sud (INSTC)
    Pochi, sia a est che a ovest, sono consapevoli del fatto che si tratta di un’iniziativa in corso da tempo: l’accordo Russia-Iran-India per l’implementazione di una rotta commerciale eurasiatica più breve e più economica attraverso il Mar Caspio (rispetto al Canale di Suez) è stato firmato per la prima volta nel 2000, nell’era precedente all’11 settembre.

  • Thumbnail for the post titled: La Russia e la Cina non hanno ancora iniziato ad alzare la manopola del dolore

    La Russia e la Cina non hanno ancora iniziato ad alzare la manopola del dolore

    Il Suicide Spectacular Summer Show, attualmente in programmazione in tutta Europa, procede in piena regolarità, con grande stupore di quasi tutto il Sud del mondo: un remake trash e woke della Gotterdammerung, con la grandezza wagneriana sostituita dal twerking.

  • Thumbnail for the post titled: L’Impero non ha finito di torturare l’Afghanistan

    L’Impero non ha finito di torturare l’Afghanistan

    Una volta, in una galassia non molto lontana, l’Impero del Caos lanciò la cosiddetta “Guerra al Terrore” contro un impoverito cimitero di imperi al crocevia dell’Asia centrale e meridionale.
    In nome della sicurezza nazionale, la terra degli afghani è stata bombardata finché il Pentagono non ha esaurito gli obiettivi, come si è lamentato all’epoca il suo capo Donald Rumsfeld, assuefatto alle “incognite note”.

  • Thumbnail for the post titled: O sei con noi o sei una “sfida sistemica”

    O sei con noi o sei una “sfida sistemica”

    Dopotutto, siamo nel profondo dello spettro del metaverso, dove le cose sono l’opposto di ciò che sembrano.
    Velocemente, ma non furiosamente, il Sud globale si sta rialzando. Il risultato principale del vertice BRICS+ di Pechino, tenutosi in netto contrasto con il G7 nelle Alpi bavaresi, è che sia l’Iran dell’Asia occidentale che l’Argentina del Sud America hanno presentato ufficialmente domanda di adesione ai BRICS.

  • Thumbnail for the post titled: San Pietroburgo prepara il terreno per la guerra dei corridoi economici

    San Pietroburgo prepara il terreno per la guerra dei corridoi economici

    Il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo si configura ormai da anni come assolutamente essenziale per comprendere le dinamiche in evoluzione e le prove e le tribolazioni dell’integrazione dell’Eurasia.