Tag: esportazioni

  • Thumbnail for the post titled: La richiesta della Russia all’India di aumentare le esportazioni di 5 volte è strategicamente significativa

    La richiesta della Russia all’India di aumentare le esportazioni di 5 volte è strategicamente significativa

    La Russia non si sta “sganciando” dalla Cina, ma si sta attivamente diversificando da essa con l’intento di scongiurare in modo duraturo lo scenario di una dipendenza potenzialmente sproporzionata dalla Repubblica Popolare, prima compensata dal fatto che l’India funge da valvola alternativa della Russia rispetto alle pressioni occidentali.

  • Thumbnail for the post titled: Come gli Stati Uniti stanno spingendo l’India verso il multipolarismo

    Come gli Stati Uniti stanno spingendo l’India verso il multipolarismo

    Per diversi mesi gli Stati Uniti hanno ripetutamente cercato di costringere l’India a rompere i legami con la Russia, abbandonando così i propri interessi nazionali. Nuova Delhi, tuttavia, continua a resistere ai tentativi americani di assoggettare la propria economia ai dettami di Washington.

  • Thumbnail for the post titled: La situazione prebellica in Iran

    La situazione prebellica in Iran

    L’Iran è sul punto di bypassare completamente lo Stretto di Hormuz per le sue esportazioni di petrolio. Secondo i media iraniani, lo stato di avanzamento del progetto del gasdotto Goreh-Jask è dell’89% e sarà commissionato entro marzo 2023.

  • Thumbnail for the post titled: UAV, applicazioni e sviluppi

    UAV, applicazioni e sviluppi

    Un veicolo aereo senza pilota (UAV, Unmanned Aerial Vehicle), è un dispositivo che è controllato da un’apparecchiatura di radiocomando e da un proprio software di controllo. L’industria degli UAV è un settore high-tech in crescita che comprende molte aree dalla ricerca e sviluppo alla produzione, all’uso, alla gestione e alla fornitura di servizi.

  • Thumbnail for the post titled: Le falsità degli Stati Uniti sulla Cina – Parte 20: la crisi alimentare globale

    Le falsità degli Stati Uniti sulla Cina – Parte 20: la crisi alimentare globale

    Il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Popolare Cinese ha pubblicato un documento dal titolo “Reality Check: Falsehoods in US Perceptions of China”, nel quale si elencano alcune falsità che la propaganda statunitense diffonde sul conto della Cina. Di seguito l’analisi della ventesima menzogna anticinese.

  • Thumbnail for the post titled: Le falsità degli Stati Uniti sulla Cina – Parti 14 & 15: commercio e investimenti internazionali

    Le falsità degli Stati Uniti sulla Cina – Parti 14 & 15: commercio e investimenti internazionali

    Il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Popolare Cinese ha pubblicato un documento dal titolo “Reality Check: Falsehoods in US Perceptions of China”, nel quale si elencano alcune falsità che la propaganda statunitense diffonde sul conto della Cina. Di seguito l’analisi di altre due menzogne anticinesi.

  • Thumbnail for the post titled: USA e NATO hanno causato la crisi alimentare, ma incolpano la Russia

    USA e NATO hanno causato la crisi alimentare, ma incolpano la Russia

    L’establishment politico-mediatico occidentale cerca con tutti i mezzi di annunciare la possibile crisi alimentare internazionale come responsabilità della Russia, dimenticando allo stesso tempo di presentare le statistiche ei fatti reali. E soprattutto le proprie responsabilità.

  • Thumbnail for the post titled: La guerra al cibo. Chi è il colpevole?

    La guerra al cibo. Chi è il colpevole?

    Questa settimana il Presidente Joseph Biden si è fermato in una fattoria dell’Illinois per dire che aiuterà l’Ucraina destinando all’esportazione 20 milioni di tonnellate di grano e mais contenuti nei silos di stoccaggio, alleviando così la carenza di cereali sui mercati internazionali e abbassando i prezzi del pane in tutto il mondo. Biden stava cercando di giocare una mano con le carte già truccate. Da Biden.

  • Thumbnail for the post titled: La tripolarità di Washington

    La tripolarità di Washington

    L’American Center for Strategic Studies (CSIS), sotto la direzione di Anthony H. Cordesman, ha condotto un’analisi delle principali potenze mondiali. I risultati di questa analisi sono una bozza di lavoro che tenta di rivedere tre potenze mondiali: Stati Uniti, Russia e Cina. Include la differenza tra i modelli di spesa e la disponibilità di risorse in ogni singolo Stato, nonché il livello di sviluppo economico e il costo degli investimenti nell’esercito.

  • Thumbnail for the post titled: L’Occidente dove troverà i rubli?

    L’Occidente dove troverà i rubli?

    Putin ha ordinato che il mercato valutario interno della Russia sia preparato per il passaggio al regolamento in rubli delle forniture di esportazione, per il momento, in particolare di gas naturale. Questa domanda diventa urgente perché le banche dei “paesi ostili” (un termine tecnico che include l’UE e la maggior parte dei paesi di lingua inglese) stanno deliberatamente e volontariamente ritardando i pagamenti per l’energia russa. Pertanto, le consegne vengono ora effettuate a credito – credito basato sul rublo!