Idee&Azione

Tag: Essere

  • Thumbnail for the post titled: Per una Psicologia e una Sociologia dell’Essere umano in sintonia con la visione della Quarta Teoria Politica

    Per una Psicologia e una Sociologia dell’Essere umano in sintonia con la visione della Quarta Teoria Politica

    La Psicologia Transpersonale e la Sociologia clinica ad orientamento neuromeditativo, intese come discipline scientifiche di taglio umanistico, per la loro adesione ai principi antropologici propriamente olistici che considerano l’essere umano nella visione corpo-mente-anima cosciente, rappresentano un coraggioso ritorno alle fonti dell’Essere. Queste scienze dell’Umano testimoniano che si può andare oltre la brutalità dello scientismo materialista, che ha condizionato egemonicamente la cultura e la scienza nei secoli della Modernità e dell’attuale era Postmoderna, per approdare alla stessa weltanschauung della Tradizione espressa nella Quarta Teoria Politica di Aleksandr Dugin, di cui queste stesse discipline possono essere considerate preziose alleate e parte integrante nel progetto culturale e geopolitico del multipolarismo.

  • Thumbnail for the post titled: La storiosofia russa come giustificazione etica dell’essere

    La storiosofia russa come giustificazione etica dell’essere

    Guardando ai suoi principi fondamentali, la nostra filosofia russa è storiosofia. È multidimensionale. Credo che la dimensione morale sia la più importante, che non sempre riceve l’attenzione che merita. Va detto che la moralità nel contesto della tradizione etica russa non significa moralismo, moralizzazione o ostentazione. Molto spesso si confonde l’interrogazione etica con la moralizzazione e la predicazione. Quindi, l’etica viene spesso messa in ombra dalla morale.

  • Thumbnail for the post titled: Come conosciamo la Legge naturale? La lezione di Tommaso

    Come conosciamo la Legge naturale? La lezione di Tommaso

    In molte occasioni abbiamo parlato della legge naturale, ma come la conosciamo? Tommaso d’Aquino (1225-1274) ci insegna che la sperimentiamo come “naturalem inclinationem ad debitum actum et finem”. In altri termini, l’uomo possiede delle inclinazioni naturali, o meglio delle strutture dinamiche proprie della sua natura (e date da Dio), intese come messaggi gnoseologici o vestigi metafisici dell’essere che ciascuna persona è chiamata a scoprire dentro di sé ed a decifrare. Non vanno confuse né con gli istinti, né con le tendenze che sono le inclinazioni variabili delle singole psicologie umane.

  • Thumbnail for the post titled: Censura: essere o non essere, e come renderla il più efficace possibile

    Censura: essere o non essere, e come renderla il più efficace possibile

    Nell’ambito del seminario dell’Istituto Tsargrad, con la partecipazione di rappresentanti della Duma di Stato, del Ministero degli Affari Esteri della Russia, del Roskomnadzor, della comunità scientifica, del clero, dei mass media (compresi quelli stranieri) e di personalità di spicco della cultura e dell’arte, si è tenuto un dibattito tra esperti sulla censura come strumento storicamente importante della politica statale e sulla sua rilevanza per la Russia in condizioni moderne.

  • Thumbnail for the post titled: Il Soggetto Radicale vincitore di Dio e del nulla

    Il Soggetto Radicale vincitore di Dio e del nulla

    «Si affacciò in me un’altra idea, assolutamente estrema: e se l’intero processo ciclico di degradazione dall’Età dell’Oro all’Età del Ferro fosse solo una conseguenza dell’avventura del Soggetto Radicale? E se questo soggetto generasse i vari piani di un Inferno sempre più condensato al fine – singolare, forse addirittura riprovevole – di mettersi alla prova nell’abisso della realtà, per incontrare finalmente, al culmine della discesa, il totalmente altro da sé?».

  • Thumbnail for the post titled: Tradizione e Scienza dell’Io

    Tradizione e Scienza dell’Io

    Per comprendere che cosa sia la Tradizione, il suo significato profondo, dobbiamo imparare, come ci suggerisce la Tavola di Smeraldo a separare il sottile dallo spesso e cioè l’essenza, ciò che è eterno, dalla forma attraverso cui questa si manifesta in un determinato tempo e in un determinato luogo.

  • Thumbnail for the post titled: Breve storia del Caos: dall’antica Grecia al Postmoderno [2]

    Breve storia del Caos: dall’antica Grecia al Postmoderno [2]

    Sembrerebbe che la SMO parli di un conflitto tra due ordini mondiali – uno unipolare, rappresentato dall’Occidente collettivo e dall’Ucraina, e uno multipolare, difeso dalla Russia e da coloro che sono in qualche modo dalla sua parte (in primo luogo Cina, Iran, Corea del Nord, alcuni Stati islamici, in parte India, Turchia, ma anche Paesi latinoamericani e l’Africa). È proprio questo il caso, ma guardiamo il problema da una prospettiva che ci interessa e scopriamo quale ruolo gioca il caos.

  • Thumbnail for the post titled: L’aporia del Positivismo

    L’aporia del Positivismo

    In linea generale una aporia indica un problema le cui possibilità di soluzione risultano annullate in partenza per la presenza di una contraddizione. Si sostiene, infatti, che tutti i diritti di cui è titolare il soggetto siano tali in virtù del diritto positivo, cioè della previsione contenuta all’interno della disposizione normativa.

  • Thumbnail for the post titled: La nave filosofica e il crepuscolo del Logos russo

    La nave filosofica e il crepuscolo del Logos russo

    Questo articolo è stato scritto 10 anni fa. Da allora non è cambiato nulla di sostanziale. Dal punto di vista filosofico, la Russia rimane un deserto e questo nonostante il fatto che ce ne sia uno palese. Ma nessuno lo sente ancora e non vuole sentirlo. Non è possibile definire “filosofico” il piroscafo dell’epoca della SMO. I topi ordinari del “regno dei topi” scappano (e restano al loro posto).

  • Thumbnail for the post titled: La Dottrina del Sacrificio: spunti da un viaggio

    La Dottrina del Sacrificio: spunti da un viaggio

    Nel percorrere, in lungo ed in largo, la splendida isola di Cipro, non potevo non soffermarmi dinnanzi alla splendida spiaggia di “Petra tou Romìu”, dalle spume del cui mare, si narra sia fuoruscita, in tutta la sua bellezza, la Dea Afrodite/Venere, generata dalla spuma fuoruscita dal Dio Urano, evirato dal proprio figlio Cronos/Saturno. E qui, non poteva non tornare alla mente il tema del sacrificio primordiale che, in tutte le narrazioni mitologiche e religiose, fa da premessa al sorgere del mondo nelle sue molteplici manifestazioni.