Tag: femminismo

  • Thumbnail for the post titled: Culle vuote, cucce piene

    Culle vuote, cucce piene

    Alla fine l’inquilino di Santa Marta ha battuto un colpo. Jorge Mario Bergoglio ha smesso per un attimo di strologare sull’ecologia e propagandare l’immigrazione e ha fatto il Papa. Ha preso atto del drammatico inverno demografico – non solo d’Italia e d’Occidente – e, dopo aver condannato l’aborto, ha deplorato il dilagante fenomeno di coppie e (ex) popoli senza figli, sostituiti da uno o più animali domestici che girano per casa.

  • Thumbnail for the post titled: Il contabile eco-femminista

    Il contabile eco-femminista

    Ve lo ricorderete sicuramente dai tempi del Komsomol. Quando gli attivisti si riunivano e alcuni Jinx [iettatori] dovevano fare autoaccusa. All’improvviso, qualcuno che fino ad un momento prima consideravate un buon collega si alzava e sibilava velenosamente: “E penso che un buon ingegnere possa essere solo un ingegnere marxista!”.
    Immaginatevi lo stesso ora: deve solo essere un’eco-femminista.

  • Thumbnail for the post titled: Il confine tra bene e male

    Il confine tra bene e male

    Che il confine tra bene e male sia labile, che non esistano verità assolute, che l’animo umano sia mosso sempre da forze oscure, anche quando le persone sembrano buone, sono dogmi del mondo contemporaneo, confermati e supportati dalla psicanalisi prima e dalla psicologia dopo. L’arte, la cultura, lo spettacolo si fanno portavoce e maestri di queste verità. Perché le verità assolute non esistono, ma che il bene e il male non sono identificabili in modo certo è una verità. Sublimi contraddizioni del pensiero debole.