Tag: grano

  • Thumbnail for the post titled: L’accordo sul grano: ripresa e prospettiva di rinnovamento

    L’accordo sul grano: ripresa e prospettiva di rinnovamento

    Il 2 novembre, il Ministero della Difesa russo ha dichiarato di aver ricevuto garanzie scritte dall’Ucraina di non utilizzare il corridoio del grano per azioni militari contro la Russia. In questo modo, Mosca ha ripristinato la sua partecipazione al “patto del grano” interrotto quattro giorni prima. Il presidente russo Vladimir Putin, in un colloquio con il suo omologo indonesiano Joko Widodo, ha confermato che Mosca sta riprendendo l’attuazione dell'”accordo sul grano”.

  • Thumbnail for the post titled: Le falsità degli Stati Uniti sulla Cina – Parte 20: la crisi alimentare globale

    Le falsità degli Stati Uniti sulla Cina – Parte 20: la crisi alimentare globale

    Il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Popolare Cinese ha pubblicato un documento dal titolo “Reality Check: Falsehoods in US Perceptions of China”, nel quale si elencano alcune falsità che la propaganda statunitense diffonde sul conto della Cina. Di seguito l’analisi della ventesima menzogna anticinese.

  • Thumbnail for the post titled: Come la Cina contribuisce alla sicurezza alimentare globale

    Come la Cina contribuisce alla sicurezza alimentare globale

    Alla luce della difficile situazione globale, la missione della Repubblica Popolare Cinese presso l’Unione Europea ha pubblicato un articolo dal titolo “Ensuring Global Food Security: What China Says and Does”. Di seguito la traduzione completa del testo.

  • Thumbnail for the post titled: La crisi del grano e la sicurezza alimentare

    La crisi del grano e la sicurezza alimentare

    I colloqui a Istanbul, tenutisi il 13 luglio tra la parte russa e quella ucraina, con la partecipazione di Turchia e ONU, hanno prefigurato un accordo per risolvere la questione con la consegna del grano ucraino. Per questo è stato creato un centro di coordinamento, da cui dipenderà l’esportazione dei prodotti. Sebbene la speculazione e la pressione artificiale non sono escluse, il che potrebbe essere vantaggioso per i paesi occidentali.

  • Thumbnail for the post titled: La battaglia del grano e le quattro sorelle

    La battaglia del grano e le quattro sorelle

    Primum vivere. E per vivere bisogna mangiare. Per questo l’alimentazione è sempre stata centrale per i sistemi politici, sociali ed economici. La produzione dei cereali, che forniscono la farina e quindi il pane, ha avuto fin dall’antichità un posto speciale nelle preoccupazioni umane. Il grano e il frumento sono stati in vari tempi sottratti all’avidità di guadagno privato con l’istituzione degli ammassi controllati dal governo, sin dall’epoca degli Egizi. Quasi ogni popolo ha sviluppato una cultura del pane tanto sul piano pratico che su quello simbolico.

  • Thumbnail for the post titled: I patrioti “Assolutamente no” contro gli “Assolutamente sì”

    I patrioti “Assolutamente no” contro gli “Assolutamente sì”

    Dopo l’estromissione delle forze americane dall’Afghanistan, l’importanza del Pakistan per la guerra ibrida degli Stati Uniti contro la Russia e la Cina è stata evidenziata da una lettera congiunta dei capi di ventidue missioni diplomatiche che esortavano il Pakistan a sostenere una risoluzione delle Nazioni Unite per condannare l’invasione russa dell’Ucraina.

  • Thumbnail for the post titled: L’Unione Economica Eurasiatica si fa avanti

    L’Unione Economica Eurasiatica si fa avanti

    Il Forum economico eurasiatico ha dimostrato ancora una volta che questo treno ad alta velocità – l’integrazione economica – ha già lasciato la stazione.
    Il primo Forum economico eurasiatico, tenutosi a Bishkek, in Kirghizistan, si è svolto questa settimana in un momento geopolitico molto delicato, poiché il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov continua a sottolineare che “l’Occidente ha dichiarato guerra totale contro di noi, contro l’intero mondo russo. Nessuno lo nasconde più”.

  • Thumbnail for the post titled: Nato contro Russia: che succederà dopo?

    Nato contro Russia: che succederà dopo?

    A tre mesi dall’inizio dell’Operazione Z della Russia in Ucraina, la battaglia dell’Occidente (12%) contro il resto del mondo (88%) continua a crescere. Eppure, la narrazione – stranamente – rimane la stessa.

  • Thumbnail for the post titled: La crisi ucraina e la prospettiva economica mondiale

    La crisi ucraina e la prospettiva economica mondiale

    L’analisi che proponiamo di seguito è stata effettuata dall’economista peruviano Marco Carrasco-Villanueva, funzionario del Ministero delle Donne e delle Popolazioni Vulnerabili di Lima. L’articolo che abbiamo tradotto è stato pubblicato in inglese sulla rivista TI Observer di aprile, curata dall’Istituto Taihe di Pechino.

  • Thumbnail for the post titled: La guerra al cibo. Chi è il colpevole?

    La guerra al cibo. Chi è il colpevole?

    Questa settimana il Presidente Joseph Biden si è fermato in una fattoria dell’Illinois per dire che aiuterà l’Ucraina destinando all’esportazione 20 milioni di tonnellate di grano e mais contenuti nei silos di stoccaggio, alleviando così la carenza di cereali sui mercati internazionali e abbassando i prezzi del pane in tutto il mondo. Biden stava cercando di giocare una mano con le carte già truccate. Da Biden.