Tag: Grazia

  • Thumbnail for the post titled: Ha vinto il materialismo

    Ha vinto il materialismo

    Vincitori e vinti. Esultanti e delusi. Speranzosi e arrabbiati. Il panorama italico, a breve distanza dall’esito politico, è tutto in questo dualismo. Tanto fra i diretti protagonisti, che nel popolo. Al di là del ristretto quadro dentro il quale si suole sempre osservare le “cose di questo mondo”, noi proveremo a gettar una luce dall’alto; una, ma non certo l’unica, per comprendere se vi siano in realtà ben altri vincitori e altri sconfitti.

  • Thumbnail for the post titled: Prigionieri del “nostro bene”

    Prigionieri del “nostro bene”

    Boromir, figlio di Denethor, erede sovrintendente di Gondor, nel Signore degli Anelli fa parte dei personaggi buoni, coloro che si oppongono al potere oscuro di Sauron.
    Egli conosce la differenza tra Bene e Male, non vuole servire il Male ma lottare per il Bene, ed è sincero. Gondor, la sua città, è l’ultima linea di difesa degli uomini prima di Mordor; il futuro sovrintendente sogna un ideale di pace per la Terra di Mezzo, con Gondor di nuovo grande e la sua famiglia al comando.

  • Thumbnail for the post titled: L’origine, l’evoluzione e lo sviluppo della Vita, Morte e Rinascita tra Scienza, Filosofia e Cinema [7]

    L’origine, l’evoluzione e lo sviluppo della Vita, Morte e Rinascita tra Scienza, Filosofia e Cinema [7]

    La colonna sonora di questo prologo è affidata a Funeral Canticles di John Taverner, presa dall’ opera Corale Eternity’s Sunrise, L’alba dell’eternità, una stupenda opera concepita sullo Stile del canto sacro, che va dal canto Gregoriano alla polifonia medioevale e rinascimentale fino a giungere all’Ave Verum Corpus K 639 di Mozart.

  • Thumbnail for the post titled: L’origine, l’evoluzione e lo sviluppo della Vita, Morte e Rinascita tra Scienza, Filosofia e Cinema [6]

    L’origine, l’evoluzione e lo sviluppo della Vita, Morte e Rinascita tra Scienza, Filosofia e Cinema [6]

    La porta è il simbolo del passaggio da uno stadio precedente ad uno nuovo. Nella mitologia romana, Giano è il guardiano delle entrate, colui che decide chi entra in una nuova dimensione. Nella mitologia Sumera, tre demoni sono i custodi delle porte, e per superare ogni porta ed entrare, c’è una prova diversa da affrontare.

  • Thumbnail for the post titled: Il segreto di Frodo è la vittoria su se stesso

    Il segreto di Frodo è la vittoria su se stesso

    Frodo Baggins è solo un piccolo hobbit della Contea; il destino gli fa ereditare suo malgrado l’Anello del Potere da suo zio Bilbo che lo aveva portato via a Gollum in una delle sue avventure.
    Grazie all’Anello, Frodo, con l’aiuto del saggio stregone Gandalf, scopre il suo compito, prova dopo prova: distruggere l’Anello del Potere sul Monte Fato per salvare la Terra di Mezzo dall’oscurità.
    L’incarico è stato affidato a lui, se lui fallirà nessun altro potrà portarlo a termine al suo posto.
    È il suo fardello.