Tag: immigrazione

  • Thumbnail for the post titled: La finale allo Stadio Non di Francia

    La finale allo Stadio Non di Francia

    Sarete quel che noi siamo. È la scritta un po’ ansiogena all’ingresso di un piccolo cimitero che visitammo da ragazzi. È anche la frase che ci è tornata in mente apprendendo i fatti accaduti sabato 28 maggio in occasione della finale di Coppa dei Campioni tra Real Madrid e Liverpool.

  • Thumbnail for the post titled: La storia oscurata dal Pale o Settlement. Alla scoperta di un’area cruciale per i destini del mondo [2/2]

    La storia oscurata dal Pale o Settlement. Alla scoperta di un’area cruciale per i destini del mondo [2/2]

    Nel corso degli ultimi due decenni, particolarmente negli Stati Uniti, questi filoni culturali si sono agglutinati molto scompostamente in quella che ormai noi tutti – e siamo già fuori tempo – dovremmo chiamare a chiare lettere e riconoscere come l’ideologia politica “NeoGlobal”.

  • Thumbnail for the post titled: I rifugiati Ucraini in Europa cadono preda delle reti criminali

    I rifugiati Ucraini in Europa cadono preda delle reti criminali

    Nell’ultimo decennio, il problema dei rifugiati è diventato il flagello dei paesi europei. Mentre 2,4 milioni di domande di asilo sono state presentate principalmente da rifugiati dalla Siria e dall’Iraq al culmine della crisi migratoria nel 2015-2016, gli ucraini ora dominano la popolazione di rifugiati che arrivano in Europa, secondo l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati.

  • Thumbnail for the post titled: La grande mutazione

    La grande mutazione

    Si parla ormai apertamente di grande sostituzione, con riferimento a un’immigrazione tanto massiccia da avere cambiato il paesaggio umano, i costumi e i valori delle nostre società. Il fenomeno è così evidente che può essere negato solo da chi è cieco o in malafede. Tuttavia siamo convinti che la grande sostituzione sia un effetto, non una causa. L’Europa – e con essa la spuria categoria di Occidente – ha oltrepassato la linea che divide la vita dalla morte.