Tag: individualismo

  • Thumbnail for the post titled: Il ponte

    Il ponte

    Parole al vento di cui soltanto alcuni, agli sgoccioli della generazione, avranno modo di cogliere il senso. Per tutti gli altri, i giovani e quelli che verranno, saranno pensieri di un mondo di cui non avranno consapevolezza, rappresentato dai sussidiari di regime come l’era buia dalla quale ci si è finalmente liberati.

  • Thumbnail for the post titled: Colpevole di analogico

    Colpevole di analogico

    La cultura del progresso ci ha portati qui. Progresso materiale. Il cui culmine è nell’accumulo e nell’apparire. Ma non nel semplice avere. O meglio, lo è nella misura in cui il suo primo significato sta nella separazione dall’essere. Il progresso ci ha portati a separarci dall’ente originario, dalla filosofia della natura e dall’essere infinito che siamo.

  • Thumbnail for the post titled: Politica senz’Arte

    Politica senz’Arte

    Questi due maestosi termini, che dovrebbero accompagnarsi di continuo, sembrano in realtà vivere due esistenze parallele. Assai di rado di arte si sente parlare durante le campagne elettorali, e nell’esercizio dei governi; e nelle cronache quotidiane l’arte è sempre relegata in fondo alla fila: prima vengono altre questioni assai più importanti, così almeno ritiene l’uomo d’oggi.

  • Thumbnail for the post titled: Cinema: invito al viaggio

    Cinema: invito al viaggio

    La Storia, ovvero Colui che la governa, non cessa di inviarci dei Segni, affinché noi possiamo finalmente sollevarci dal sonno di polvere in cui siamo schiacciati. Eppure continuiamo a non avvedercene, opponendo verso di essi la più tenace forma di “resistenza psicologica”.

  • Thumbnail for the post titled: Il livore verso chi fa il bene

    Il livore verso chi fa il bene

    “Non fare del bene se non hai la forza di sopportare l’ingratitudine”, ammoniva saggiamente Confucio. A tutti è accaduto, prima o poi, di fare del bene e non ricevere nemmeno un grazie. Tutti siamo portatori della tentazione dell’egoismo e dell’ingratitudine, del ritenere che tutto ci sia dovuto.
    Debolezza umana, più o meno marcata, che si affronta con una buona educazione (è ancora possibile usare questa parola?) fin da fanciulli, e con il custodire la memoria del bene ricevuto.

  • Thumbnail for the post titled: Buio

    Buio

    Nonostante la narrazione che l’Occidente fa di se stesso, oltre le edulcorate vetrine di distrazione che mette in campo, si scoprono dei disordinati retrobottega. La disperazione è qui, oggi. Tutto viene fatto per nasconderla.

  • Thumbnail for the post titled: Dall’economia spazzatura a una falsa visione della Storia

    Dall’economia spazzatura a una falsa visione della Storia

    Può sembrare strano invitare un economista a tenere un discorso programmatico a una conferenza di scienze sociali. Gli economisti sono stati caratterizzati dalla stampa popolare come autistici e antisociali per una buona ragione. Sono addestrati a pensare. Sono stati addestrati a pensare in modo astratto e a utilizzare deduzioni a priori, basate su come pensano che le società debbano svilupparsi.

  • Thumbnail for the post titled: Un’agenda rivoluzionaria per persone normali (parte seconda)

    Un’agenda rivoluzionaria per persone normali (parte seconda)

    Nella prima parte della presente riflessione abbiamo mostrato alcuni grandi cambiamenti antropologici e sociali, invocando contro di essi – ovvero contro l’oligarchia che li impone – una reazione, una rivolta morale in nome di un rinnovato umanesimo. Ci rendiamo conto – e ne abbiamo avuto la prova in recenti confronti pubblici – che le difficoltà sono perfino superiori a quelle messe in preventivo.

  • Thumbnail for the post titled: Libertas in veritate: contro la falsa verità dell’uomo moderno

    Libertas in veritate: contro la falsa verità dell’uomo moderno

    Siamo in tanti, impegnati a comprendere cosa sta avvenendo in Ucraina; alcuni intuiscono che gli eventi hanno un significato non solo territoriale ma anche per il mondo e per la storia.
    La cosa certa è che la verità non la troviamo nelle narrazioni ufficiali, dobbiamo prima di tutto assumerci il peso della ricerca delle fonti, vagliando tutto. Ma non basta. Occorre anche avere uno sguardo più ampio.

  • Thumbnail for the post titled: Il segreto di Frodo è la vittoria su se stesso

    Il segreto di Frodo è la vittoria su se stesso

    Frodo Baggins è solo un piccolo hobbit della Contea; il destino gli fa ereditare suo malgrado l’Anello del Potere da suo zio Bilbo che lo aveva portato via a Gollum in una delle sue avventure.
    Grazie all’Anello, Frodo, con l’aiuto del saggio stregone Gandalf, scopre il suo compito, prova dopo prova: distruggere l’Anello del Potere sul Monte Fato per salvare la Terra di Mezzo dall’oscurità.
    L’incarico è stato affidato a lui, se lui fallirà nessun altro potrà portarlo a termine al suo posto.
    È il suo fardello.