Tag: industria automobilistica

  • Thumbnail for the post titled: Cina, la terra rara: “officina” e “miniera” del mondo

    Cina, la terra rara: “officina” e “miniera” del mondo

    Dagli anni ’70, la Cina ha accettato di divenire, per l’Occidente, la fabbrica del mondo. Dalle iniziali zone a regime speciale di Shenzhen alle sterminate fabbriche di Zhengzhou. Giganteschi insediamenti industriali che hanno prodotto e ancora producono su commissione dei capitali occidentali.

  • Thumbnail for the post titled: Da suicida a morto e sepolto: la Germania ora provoca la Cina

    Da suicida a morto e sepolto: la Germania ora provoca la Cina

    Non contento di aver condannato la propria nazione al suicidio economico per il deterioramento delle relazioni con la Russia, il governo tedesco vuole ora seppellire il cadavere sabotando le relazioni commerciali con la Cina.

  • Thumbnail for the post titled: Parere sul Piano “Fit for 55” dell’Unione europea

    Parere sul Piano “Fit for 55” dell’Unione europea

    È ormai sotto gli occhi di molti che i continui allarmi climatici, rilanciati di recente anche dai vertici delle agenzie dell’ONU e di altre organizzazioni internazionali, costituiscono il substrato ideologico e politico delle azioni condotte da alcuni Governi nazionali allo scopo di avviare una controversa transizione ecologica: transizione finalizzata, apparentemente, alla riduzione della CO2 antropica e del riscaldamento climatico che da essa deriverebbe, ma in realtà mirante alla riorganizzazione – prima di tutto sul piano culturale – di oltre un secolo di “progresso” fondato sulle fonti energetiche non rinnovabili.

  • Thumbnail for the post titled: Continua la grande truffa della Green Economy

    Continua la grande truffa della Green Economy

    Il Parlamento Europeo approva lo Stop alle auto a benzina e diesel in Europa dal 2035. Per i produttori e per i cittadini sarà un salasso e una perdita secca di decine di migliaia di posti di lavoro nell’industria dell’auto.
    Come sempre le autorità della UE legiferano contro gli interessi dei cittadini europei ed a favore degli interessi delle grandi lobby industriali e finanziarie che sono dietro il passaggio alla green economy.