Tag: Israele

  • Thumbnail for the post titled: Limitando le mosse di Mosca, Erdogan sta giocando alla roulette russa

    Limitando le mosse di Mosca, Erdogan sta giocando alla roulette russa

    La decisione della Turchia di chiudere il suo spazio aereo agli aerei militari e civili russi diretti nel nord della Siria ha sorpreso molti osservatori. L’annuncio del ministro degli Esteri Mevlut Cavusoglu di questa decisione ai giornalisti turchi durante il suo tour in America Latina ha sollevato molte domande sulle sue future implicazioni per le relazioni russo-turche.

  • Thumbnail for the post titled: L’inizio del movimento il Giorno di Al-Quds

    L’inizio del movimento il Giorno di Al-Quds

    Gerusalemme, Al-Quds è lo specchio del mondo. Qualunque cosa accada nella Gerusalemme occupata, in un modo o nell’altro si riflette sul mondo. Durante il mese santo del Ramadan e durante la Settimana Santa e la Pasqua del cristianesimo ortodosso, gli scontri a Gerusalemme si sono intensificati. Terroristi armati dell’entità sionista, che si presentano come militari ufficiali, irrompono in case, moschee, chiese, sono violenti e non mostrano rispetto per nessuno.

  • Thumbnail for the post titled: Israele, Biden e le Midterms 2022

    Israele, Biden e le Midterms 2022

    Le successive offensive militari ebraiche contro Gaza e la Cisgiordania sono sempre state protette dalla “spirale del silenzio” dei principali mass media mondiali controllati dalla lobby ebraica transnazionale, teoria formulata dalla politologa tedesca Elisabeth Noelle-Neumann nel suo libro La spirale del silenzio. L’opinione pubblica: la nostra pelle sociale (1977). Tale tesi simboleggerebbe “la formula della sovrapposizione cognitiva che stabilisce la censura attraverso un accumulo deliberato e soffocante di messaggi di un unico segno”, che produrrebbe un processo a spirale o ciclo di feedback positivo e la conseguente manipolazione dell’opinione. pubblica mondiale da parte della lobby ebraica transnazionale (diritto di Israele a difendersi).

  • Thumbnail for the post titled: Che errore ha fatto Zelensky in Israele

    Che errore ha fatto Zelensky in Israele

    In Israele, uno dei video più popolari delle ultime settimane mostra un soldato ucraino di nome Alex che scopre il contenuto del suo zaino militare. Dopo aver agitato i suoi occhiali a visione notturna alla telecamera, tira fuori una traduzione ucraina di Golda, una biografia dell’ex primo ministro israeliano nato a Kiev, Golda Meir.
    Alex, pur non essendo ebreo, spiega che intende portare il libro con sé in battaglia. Dice che il suo soprannome è Zion “perché sono un sionista”.

  • Thumbnail for the post titled: L’Ucraina non è una vittima, fa parte dell’agenda del NWO

    L’Ucraina non è una vittima, fa parte dell’agenda del NWO

    In qualità di analista politico e, cosa più importante, di studioso delle Scritture con una mentalità spirituale, ne sono assolutamente convinto: quando le principali istituzioni si avventano su un argomento, decidete collettivamente chi è una vittima e chi è un cattivo e suonate lo stesso tamburo ogni giorno più e più volte all’unisono, la narrazione che viene presentata è al cento per cento capovolta.

  • Thumbnail for the post titled: Non biasimate la Russia per l’invasione

    Non biasimate la Russia per l’invasione

    La guerra in Ucraina ha creato il senso di una revisione completa della politica estera degli Stati Uniti dopo gli attacchi dell’11 settembre, che ha dato alla loro missione globale una nuova prospettiva di vita e ha aperto la strada ad un rapporto strategico paritario con alleati e avversari, sebbene i media occidentali vedano l’invasione russa dell’Ucraina come un’opportunità per gli Stati Uniti di rafforzare i legami con l’Europa e approfondire i legami con i suoi alleati asiatici, nonché di riallineare i conflitti con rivali come Cina, Iran e Corea del Nord.

  • Thumbnail for the post titled: Piano terra [1/2]

    Piano terra [1/2]

    I ruderi della democrazia. Declino del capitalismo atlantico. Progetto progressista-ordoliberista per mantenere l’egemonia mondiale. Diversivi per spostare l’attenzione. Comunicazione tsunamica per il pensiero unico. Obbedienza popolare genuflessa per la libertà di uno spritz. Controllo individuale per una vita a punti. E altro.
    Al piano terra del palazzo, entrando in ascensore, incontro un vecchio amico.

  • Thumbnail for the post titled: Trappola egiziana per Hamas

    Trappola egiziana per Hamas

    Il 24 novembre 2021, in un’intervista con Al-Mayadeen, il segretario generale della Jihad Islamica Palestinese (PJI) Ziyad Al-Nakhalah ha criticato “leggermente” la leadership di Hamas per aver aperto uffici di registrazione per i lavoratori di Gaza per “lavorare nelle città israeliane”. Ziyad ha continuato parlando di altri piani per gli alleati di Washington per la Striscia di Gaza. Ad esempio, l’Egitto ha proposto l’idea di creare una “seconda Dubai” a Gaza, e la giunta vuole anche creare una città del divertimento di fronte a Rafah, dove i palestinesi si aspettano “libera circolazione”.

  • Thumbnail for the post titled: Teheran è determinato a contrastare l’atlantismo

    Teheran è determinato a contrastare l’atlantismo

    Nella notte tra il 12 e il 13 marzo è stato effettuato un attacco missilistico contro il complesso diplomatico statunitense di Erbil. L’aeroporto internazionale, che ospita anche la base dell’aviazione americana, è stato costretto a interrompere i lavori. Il canale televisivo curdo Rudaw ha riferito che almeno 14 razzi sono stati lanciati nell’area in cui si trova il Consolato Generale degli Stati Uniti.

  • Thumbnail for the post titled: La riforma del Medioriente

    La riforma del Medioriente

    L’orientalista e diplomatico russo descrive, nell’ottica del suo paese, le principali tendenze del mondo arabo per il nuovo anno.
    Tendenze generali: fattore cinese
    Gli obiettivi strategici, geopolitici e politici degli Stati arabi dovrebbero essere riformati.
    La Cina, che negli ultimi anni è stata sempre più attiva in Medio Oriente, avrà probabilmente un ruolo sempre più importante nella regione nel 2022.