Tag: Kashmir

  • Thumbnail for the post titled: La crisi d’identità in Kashmir

    La crisi d’identità in Kashmir

    È responsabilità primaria dello Stato proteggere, promuovere e attuare i diritti umani fondamentali e garantire che tutti gli individui, senza discriminazioni di razza, cultura e religione, possano godere di tutti i diritti e le libertà fondamentali sotto la propria giurisdizione. Purtroppo, la popolazione del Kashmir occupato illegalmente dall’India (IIOJK) si vede costantemente negare i propri diritti fondamentali.

  • Thumbnail for the post titled: Sovranità minacciata nella valle del Kashmir

    Sovranità minacciata nella valle del Kashmir

    L’India è considerata la più grande democrazia del mondo e le fondamenta di uno Stato democratico in senso proprio si basano sulla filosofia di fornire e proteggere la libertà umana. La democrazia si basa sui principi della maggioranza, ma è legata ai diritti individuali e delle minoranze.

  • Thumbnail for the post titled: “The Kashmir Files”: smascherare la mentalità Hindutva

    “The Kashmir Files”: smascherare la mentalità Hindutva

    Le minoranze in India sono sottoposte a un forte stress a causa delle politiche discriminatorie del governo Modi, volte a elogiare gli zeloti indù. I musulmani in India e nel Jammu e Kashmir vengono dipinti come terroristi e stranieri. I fanatici indù rendono la loro vita miserabile ogni giorno che passa. Ogni volta che si verifica un incidente terroristico in India o in Kashmir, l’establishment indù di Modi accusa i musulmani di averlo orchestrato.

  • Thumbnail for the post titled: L’OI-CFM all’ombra dell’Ucraina e del Kashmir

    L’OI-CFM all’ombra dell’Ucraina e del Kashmir

    Il 48° incontro del 57° organismo dei membri dell’Organizzazione della Conferenza Islamica (OIC) si è concluso a Islamabad con dibattiti e dichiarazioni su questioni chiave affrontate dai paesi musulmani in tutto il mondo. È stato un evento internazionale che ha dipinto una buona immagine del Pakistan portandolo alla ribalta dei media mondiali, in particolare nel contesto del Kashmir.

  • Thumbnail for the post titled: Falsi incontri in Jammur e Kashmir

    Falsi incontri in Jammur e Kashmir

    Le forze indiane occupate hanno ampiamente aumentato le loro brutalità contro persone innocenti del Jammu e Kashmir. Fino a 50 civili (musulmani) sono stati uccisi nella valle tra ottobre e novembre 2021 durante scontri organizzati dalle forze indiane. Oltre a ciò, gli scontri tra combattenti del Kashmir e forze governative indiane hanno causato la morte di almeno 140 persone quest’anno. La follia omicida di innocenti Kashmiri perpetuata dalle forze di occupazione indiane continua con spudorata impunità. Rende evidente, inoltre, l’indicibile violenza perpetrata dall’associazione estremista BJP-RSS ispirata dall’Hindutva che ha trasformato IIOJK in un inferno dove nessuno, nemmeno civili innocenti, professionisti, donne, bambini e anziani sono al sicuro dal terrorismo di Stato delle forze di occupazione.