Tag: leadership

  • Thumbnail for the post titled: Il cielo qui sulla terra: riflessioni ai margini del primo libro di Darya Dugina in lingua italiana

    Il cielo qui sulla terra: riflessioni ai margini del primo libro di Darya Dugina in lingua italiana

    Darya muore, Darya vive!

    Darya è morta. È una martire della politica. Anche la politica ha nella Storia i suoi martiri. Darya è una martire della Causa Eurasiatista la quale afferma la necessità della Tradizione, che si esprime metapoliticamente nella formazione di Civiltà multipolari in equilibrio e in sintonia tra di loro, che resistono e combattono contro l’anticiviltà del nuovo ordine mondiale.

  • Thumbnail for the post titled: La guerra mondiale in corso e la sottomissione dei popoli europei

    La guerra mondiale in corso e la sottomissione dei popoli europei

    Le tensioni internazionali, i conflitti ed i mutamenti in corso nello scenario globale dimostrano in modo inconfutabile la fase di cambio di equilibri nell’ordine internazionale che il mondo sta attraversando.
    Si può affermare che una nuova guerra mondiale è già iniziata da tempo a causa della volontà degli Stati Uniti, quale superpotenza egemone, di mantenere la leadership perduta sulla scena internazionale.

  • Thumbnail for the post titled: L’immagine della “casta superiore”

    L’immagine della “casta superiore”

    In guerra la propaganda l’ha sempre fatta da padrona, e della propaganda fa parte naturalmente anche il presentare un’immagine idealizzata dei “protagonisti”, in modo da venire incontro alle aspettative e al gusto del pubblico.

  • Thumbnail for the post titled: I profughi, i mercenari e la leadership europea

    I profughi, i mercenari e la leadership europea

    I Paesi europei, sotto la guida degli Stati Uniti, commettono un errore dopo l’altro di fila, e le azioni della leadership dei paesi occidentali sono così prive di significato e senso di autoconservazione che sembra che siano semplicemente guidate per mano nel commettere errori. Ma la cosa più importante è che alla fine siano sospinti a farlo. La nuova ondata di profughi dall’Ucraina non è un flusso spontaneo di persone in fuga, ma un’operazione tattica ben organizzata.

  • Thumbnail for the post titled: L’incontro fra Macron e Putin è stato positivo, ma non cambia i giochi

    L’incontro fra Macron e Putin è stato positivo, ma non cambia i giochi

    Il vertice Putin-Macron può essere considerato un passo positivo nella direzione dell’Europa che gioca un ruolo più grande nel tentativo attivo di de-escalation delle tensioni Russia-NATO e di risolvere la guerra civile ucraina, ma è stato lontano dall’evento che cambia il gioco che il presidente francese ha malamente principiato.