Tag: liberalismo

  • Thumbnail for the post titled: L’ABC dei valori tradizionali: la famiglia forte

    L’ABC dei valori tradizionali: la famiglia forte

    Konstantin Malofeev: Un’altra parte del nostro “ABC dei valori tradizionali” è dedicata alla famiglia – la lettera “S” [N.d.T.: in russo “famiglia” si scrive sem’ya, семья]. Il documento Foundations of State Policy for the Preservation and Strengthening of Traditional Spiritual and Moral Values (I fondamenti della politica statale per la conservazione e il rafforzamento dei valori spirituali e morali tradizionali) elenca la famiglia forte come uno di questi.

  • Thumbnail for the post titled: Anno 2022, l’inizio della fine dell’ordine mondiale made in USA

    Anno 2022, l’inizio della fine dell’ordine mondiale made in USA

    Come si può facilmente prevedere, l’anno trascorso è stato l’ultimo per il dominio dell’Occidente a guida anglo USA, durato diversi secoli, e che ora sta combattendo soltanto battaglie difensive per mantenere la sua vecchia posizione egemonica.

  • Thumbnail for the post titled: L’azione conservatrice – Un think tank tradizionalista ci ripensa

    L’azione conservatrice – Un think tank tradizionalista ci ripensa

    Con il crollo del comunismo, la società rumena si è trovata in uno stato di profonda perdita di direzione assiologica. Pochi si sono accorti in prima persona del fatto che la dissoluzione del sistema comunista ha lasciato un enorme vuoto nella mente collettiva.

  • Thumbnail for the post titled: La profezia della filosofia russa sul crollo della civiltà liberale occidentale e sulla missione storica della Russia

    La profezia della filosofia russa sul crollo della civiltà liberale occidentale e sulla missione storica della Russia

    Nelle circostanze attuali, è necessario innanzitutto vedere i cambiamenti tettonici e storici, le cui radici possono essere rintracciate all’inizio del XIX secolo. La filosofia russa è sempre stata coinvolta nelle questioni storiche mondiali e ha cercato di comprendere gli eventi storici. Era al passo con i tempi e prevedeva il futuro. Cerchiamo di capire se le profezie dei pensatori russi si sono avverate.

  • Thumbnail for the post titled: Breve storia del Caos: dall’antica Grecia al Postmoderno [2]

    Breve storia del Caos: dall’antica Grecia al Postmoderno [2]

    Sembrerebbe che la SMO parli di un conflitto tra due ordini mondiali – uno unipolare, rappresentato dall’Occidente collettivo e dall’Ucraina, e uno multipolare, difeso dalla Russia e da coloro che sono in qualche modo dalla sua parte (in primo luogo Cina, Iran, Corea del Nord, alcuni Stati islamici, in parte India, Turchia, ma anche Paesi latinoamericani e l’Africa). È proprio questo il caso, ma guardiamo il problema da una prospettiva che ci interessa e scopriamo quale ruolo gioca il caos.

  • Thumbnail for the post titled: Dove andrà il Brasile?

    Dove andrà il Brasile?

    Molti ricordano il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, che ha supportato la deforestazione in Amazzonia, il populismo di destra e i problemi durante la pandemia. Tuttavia, la questione della politica estera è spesso trascurata quando si valutano le tendenze di un paese. Di recente, per una serie di motivi, il Brasile, che è un gigante per superficie e popolazione, è diventato una specie di nano diplomatico.

  • Thumbnail for the post titled: Fuga dalla caverna del liberalismo

    Fuga dalla caverna del liberalismo

    Platone sosteneva che l’intelletto dell’uomo poteva liberarlo dall’irrealtà della caverna; Sant’Atanasio diceva che la vera religione poteva liberare l’uomo dall’idolatria, cioè dalla situazione in cui l’uomo chiama reale l’irreale. In The Politics of the Real, D.K. Schindler si unisce a questa tradizione, definendo la nostra grotta particolare e il nostro idolo più caro come il liberalismo.

  • Thumbnail for the post titled: Lo specchio delle idee

    Lo specchio delle idee

    Da bambino facevo fatica a distinguere il lato destro da quello sinistro, sinché, mancino, risolsi il dilemma osservando, nel dubbio, la mano che utilizzavo per scrivere, mangiare, impugnare attrezzi. Nel mio piccolo universo di sogni e fantasticherie, il problema più affascinante era lo specchio: nell’immagine riflessa, la destra diventava sinistra e viceversa.

  • Thumbnail for the post titled: La breccia ideologica

    La breccia ideologica

    Non ci salveranno le vecchie zie. Lo sognava Leo Longanesi addirittura nel 1953, scrivendo un sapido libello interrogativo: ci salveranno le vecchie zie? Per il sulfureo polemista romagnolo la speranza era ancora lecita; cinque anni prima era stato il voto femminile a gonfiare le vele della DC nel cruciale scontro con il Fronte Popolare. Saggezza popolare delle italiane di ieri.

  • Thumbnail for the post titled: I liberali contro Mishustin

    I liberali contro Mishustin

    Nella mia ultima rubrica ho scritto della battaglia del governo Mishustin contro i suoi stessi liberali e non – il Ministero delle Finanze e la Banca Centrale – che stanno disperatamente cercando di non far crescere la nostra economia. E se un tempo sembrava che Mishustin stesse vincendo, ora sta diventando chiaro che l’avversario è saldamente consolidato.