Tag: Lituania

  • Thumbnail for the post titled: Il vertice della CSI e la geopolitica del potere responsabile

    Il vertice della CSI e la geopolitica del potere responsabile

    Il 26 e 27 dicembre 2022 si è tenuta a San Pietroburgo una riunione informale dei capi di Stato della CSI. Hanno partecipato il Presidente russo Vladimir Putin, il Presidente azero Ilham Aliyev, il Primo Ministro armeno Nikol Pashinyan, il Presidente bielorusso Alexander Lukashenko, il Presidente kazako Kassym-Jomart Tokayev, il Presidente kirghizo Sadyr Zhaparov, il Presidente tagiko Emomali Rakhmon, il Presidente turkmeno Serdar Berdymukhamedov e il Presidente uzbeko Shavkat Mirziyoyev. Cioè i leader dei nove Stati che facevano parte dell’URSS. Tra gli assenti, gli Stati baltici, la Georgia, la Moldavia e l’Ucraina. Per la Lettonia, la Lituania e l’Estonia la situazione è chiara: da tempo fanno parte del blocco dell’UE e della NATO.

  • Thumbnail for the post titled: Una guerra tra Stati Uniti e Russia sta diventando inevitabile?

    Una guerra tra Stati Uniti e Russia sta diventando inevitabile?

    Al vertice NATO di Madrid, la Finlandia è stata invitata ad aderire all’Alleanza. Cosa significa questo per la Finlandia?
    Se il presidente russo Vladimir Putin dovesse violare il confine finlandese, lungo 830 miglia, gli Stati Uniti si schiereranno in difesa di Helsinki e combatteranno la Russia al fianco della Finlandia.

  • Thumbnail for the post titled: La nostra risposta alla Lituania: l’arte del calcio educativo

    La nostra risposta alla Lituania: l’arte del calcio educativo

    Il 18 giugno, la Lituania ha bloccato il transito di una serie di merci e carichi dalla Russia alla regione di Kaliningrad. Secondo le stime del governatore della regione di Kaliningrad, Anton Alikhanov, le restrizioni imposte dalla Lituania hanno colpito fino alla metà dei beni e delle risorse fornite alla regione. È diventato possibile parlare di un blocco economico della regione.

  • Thumbnail for the post titled: Si aggrava la situazione in Ucraina

    Si aggrava la situazione in Ucraina

    La Russia ha dato un ultimatum alla Lituania dopo il blocco ferroviario verso Kalingrad.
    Il coinvolgimento della NATO nella guerra è ormai sempre più diretto. La 81a brigata aerotrasportata USA è stata dislocata alla frontiera Ucraina in attesa di essere impiegata in Ucraina contro l’esercito russo.

  • Thumbnail for the post titled: Il precedente della “Lituania centrale” scredita la critica contemporanea della Polonia alla Russia

    Il precedente della “Lituania centrale” scredita la critica contemporanea della Polonia alla Russia

    Il consumatore occasionale di informazioni che segue solo gli ultimi titoli dei giornali e non conosce molto la storia dell’Europa centrale potrebbe rimanere scioccato nello scoprire che la Polonia ha fatto alla Lituania dal 1920 al 1922 la stessa cosa che la Russia sta facendo all’Ucraina dal 2014 a oggi, soprattutto quando Varsavia non si stanca mai di inveire contro Mosca.

  • Thumbnail for the post titled: Lituania e Russia: la stagnazione

    Lituania e Russia: la stagnazione

    Le relazioni tra Lituania e Russia non sono state per molto tempo caratterizzate da profondità e perspicacia. Se torniamo alla storia, possiamo ricordare che questi paesi hanno avuto un incontro ai massimi livelli 12 anni fa. La Lituania è famosa per la sua russofobia, che la giustifica con l’”occupazione” durante l’era sovietica e chiama la Russia un paese aggressore. Come sono cambiati i rapporti tra Lituania e Russia durante l’operazione militare speciale – ed è vero che alla fine hanno raggiunto un punto morto?

  • Thumbnail for the post titled: Guerra in Ucraina, nuovi assetti

    Guerra in Ucraina, nuovi assetti

    La guerra in Ucraina è l’inizio di una guerra mondiale. Perché non è una guerra tra Russia e Ucraina. È una guerra in Ucraina in cui i due poli del mondo tripolare si scontrano. L’Occidente e la Russia. È la prima guerra di questo tipo dalla fine della guerra fredda, dalla creazione di un mondo unipolare – pax americana – nel 1991. In Ucraina, non sono i russi ad essere in guerra con gli ucraini. In Ucraina, la Russia è in guerra con gli Stati Uniti e i suoi satelliti. E questo è esattamente il caso, come dimostrano numerosi fatti.

  • Thumbnail for the post titled: Le menzogne mediatiche e le prossime mosse

    Le menzogne mediatiche e le prossime mosse

    Oggettivamente le cose volgono al peggio. Il menzognero bombardamento mediatico dell’Occidente per mostrificare la Russia sale di livello. Di ieri la notizia che i russi hanno bombardato un ospedale pediatrico. Gli ucraini sul posto hanno dichiarato che ci sono stati 17 feriti e un morto tra le “persone”. Zelenskjy in mondovisione ha invece dichiarato che è stata strage di puerpere e neonati e i caritatevoli bombardatori degli ospedali di Belgrado e Baghdad gli sono andati in coda. Lo schema teso ad indignare l’opinione pubblica occidentale è lo stesso usato in Siria quando i media occidentali riprendendo la dichiarazione degli USA e relativi compari di merenda elencarono il bombardamento di 28 ospedali pediatrici a Damasco, quando in totale Damasco ne contava 2. Non viene detto che l’ospedale ucraino era evacuato dalle partorienti e dal personale medico e trasformato i sotterranei in deposito militare da parte dell’esercito ucraino.