Tag: Mattarella

  • Thumbnail for the post titled: La finta crisi di Governo

    La finta crisi di Governo

    Il “non voto” da parte dei senatori del Movimento 5 Stelle sulla questione di fiducia posta dal Governo della Repubblica, per il tramite del Ministro (senza portafoglio) per i Rapporti con il Parlamento, sulla legge formale di conversione del decreto-legge “aiuti” ha aperto una (finta) crisi di natura extraparlamentare, ossia al di fuori dell’approvazione di una mozione di sfiducia ai sensi dell’art. 94 della Costituzione vigente.

  • Thumbnail for the post titled: Kissinger, Jung e io

    Kissinger, Jung e io

    C’è una gerarchia biologica tra le persone? L’uguaglianza può essere solo politica? Brevi note disperate.
    Diceva Kissinger: “Se controlli il petrolio, controlli le nazioni, se controlli il cibo, controlli i popoli”.
    Montagnier è un coglione. Ce lo avete detto e ripetuto.
    Volete dirlo anche di Kissinger? Prego.

  • Thumbnail for the post titled: Il 18 brumaio di Napoleone Mattarella

    Il 18 brumaio di Napoleone Mattarella

    Ne succedono di cose, da quando siamo passati al bosco. Ci vorrebbe uno storico che scrivesse così: Mario Draconibus Sergio Mattarella consulibus, Iuliano Amato iudice maximo, in italica re publica magnus eventus fiat. Grandi eventi accadono in Italia sotto il consolato di Mario Draghi e Sergio Mattarella, con Giuliano Amato giudice massimo, l’ex dottor Sottile eletto presidente della Corte Costituzionale il giorno della seconda incoronazione del Viceré Sergio. La restaurazione è servita, la sovranità resta saldamente nelle mani dei due fiduciari dell’Impero, il potere di controllo è nelle mani sapienti dello stesso personaggio che trent’anni fa le mise nelle tasche degli italiani con la manovra “lacrime e sangue” e il prelievo forzoso sui conti correnti dopo l’attacco alla lira non sventato dal governatore Ciampi.

  • Thumbnail for the post titled: Due personaggi in cerca d’autore

    Due personaggi in cerca d’autore

    Draghi Mario non è tecnicamente stupido ma usa le sue capacità non per gli interessi degli italiani ma per gli interessi delle banche, della finanza internazionale senza volto e dei suoi committenti.
    È lo stesso personaggio che disse pubblicamente: “Non ti vaccini, ti ammali e muori o fai morire”.
    E ora che dice l’uomo del “Britannia”? Disse parole senza fondamento in buona fede e senza consapevolezza o voleva ingannare gli italiani?