Tag: network

  • Thumbnail for the post titled: Cronache del declino cognitivo: parte ennesima

    Cronache del declino cognitivo: parte ennesima

    Se si leggesse la storiografia specializzata si troverebbe espressa come consenso generalizzato l’opinione per la quale Adolf Hitler non intendesse scatenare la Seconda Guerra Mondiale, nel senso che il governo tedesco aveva invece scommesso sull’acquiescenza anglofrancese di fronte all’attacco alla Polonia.

  • Thumbnail for the post titled: Medvedev ha spiegato in modo conciso l’obiettivo della denazificazione della Russia in Ucraina

    Medvedev ha spiegato in modo conciso l’obiettivo della denazificazione della Russia in Ucraina

    L’ex presidente russo e attuale vicepresidente del Consiglio di Sicurezza Dmitry Medvedev ha condiviso un altro post informativo sul suo canale Telegram, questa volta spiegando concisamente l’obiettivo di denazificazione dell’operazione militare speciale del suo paese in corso in Ucraina. Questo nobile obiettivo è stato molto denigrato dai media mainstream occidentali guidati dagli Stati Uniti (MSM), che gasano il loro pubblico mirato sostenendo falsamente che nessuna cosa come il fascismo esiste nemmeno lontanamente in Ucraina sotto il suo presidente ebreo.

  • Thumbnail for the post titled: L’Occidente e le armi di Hollywood

    L’Occidente e le armi di Hollywood

    Alla fine, in Ucraina l’Occidente impiega le armi più potenti: le telecamere di Hollywood.
    Le truppe russe hanno lasciato Bucha il 30 marzo dopo i negoziati in Turchia. Il 31 marzo in un video passato anche sui TG italiani, il sindaco Anatoli Fedoruk annuncia:
    “Il 31 marzo passerà alla storia della nostra comunità di Bucha come il Giorno della Liberazione. La liberazione da parte delle nostre Forze Armate dell’Ucraina dagli orchi russi, dagli occupanti russi. Quindi oggi, dichiaro che questo giorno è gioioso. Gioioso e questa è una grande vittoria nella regione di Kiev! E aspetteremo sicuramente in modo che ci sia una grande vittoria in tutta l’Ucraina”. Nessuna menzione di atrocità, nessun video/foto di quel che avrebbe trovato per le strade della cittadina.