Tag: Nord

  • Thumbnail for the post titled: Le dinamiche strategico-militari emergenti della nuova guerra fredda nell’Asia-Pacifico

    Le dinamiche strategico-militari emergenti della nuova guerra fredda nell’Asia-Pacifico

    La leadership cinese ha la sensazione di essere condotta in una trappola dopo che è diventato evidente che gli Stati Uniti la stanno provocando ad agire militarmente sul dilemma emergente della sicurezza di Taiwan prima che siano pronti. La verità “politicamente scomoda” è che la Cina è strategicamente più vulnerabile in questo momento di quanto non lo sia stata negli ultimi decenni, motivo per cui ha deciso di guadagnare urgentemente tempo per ricalibrare i suoi piani pluriennali esplorando seriamente i parametri di una Nuova Distensione con gli Stati Uniti.

  • Thumbnail for the post titled: Il petrolio russo ha trovato un modo di aggirare le sanzioni

    Il petrolio russo ha trovato un modo di aggirare le sanzioni

    La Russia ha inviato il suo petrolio in Cina per la seconda volta nella storia attraverso la rotta del Mare del Nord. L’embargo petrolifero dell’UE, che entrerà in vigore tra un mese, rende questa rotta più attraente. È più breve e veloce, e soprattutto non è soggetto a sanzioni occidentali. La rotta del Mare del Nord sarà in grado di salvare il petrolio russo?

  • Thumbnail for the post titled: L’importanza di inquadrare correttamente la nuova guerra fredda

    L’importanza di inquadrare correttamente la nuova guerra fredda

    Le relazioni internazionali sono nel mezzo di una transizione sistemica globale dall’unipolarismo al multipolarismo, che si manifesta con l’emergere di diversi centri di influenza economici, militari, politici, tecnologici e di altro tipo in tutto il mondo, per non parlare della diversità dei sistemi socio-culturali che precedono tutto questo. Tuttavia, in Occidente è tabù discutere di queste tendenze, nonostante i politici le riconoscano in documenti come la valutazione annuale dell’intelligence statunitense.

  • Thumbnail for the post titled: Ancora per un mondo multipolare

    Ancora per un mondo multipolare

    Nelle ultime settimane, il Presidente russo Vladimir Putin ha affermato che gli Stati Uniti stanno cercando di imporre un nuovo ordine mondiale progettato per controllare la Russia, la Cina e l’Europa, nonché le potenze più piccole del mondo. La tentazione è quella di considerare tutto questo come uno sproloquio di un leader bellicoso, ma non è tutto. Senza contare che il desiderio di Washington di un mondo unipolare comporta un livello di pianificazione che contraddice la realtà americana. Putin sta cercando di fare i conti con il fatto che, nel valutare il conflitto in Ucraina, Mosca ha completamente frainteso la natura della pace.

  • Thumbnail for the post titled: Il sabotaggio del Nord Stream 2

    Il sabotaggio del Nord Stream 2

    Il 26 settembre, è stata segnalata una fuga di gas dai gasdotti Nord Stream 1 e Nord Stream 2. L’operatore del gasdotto ha riferito che l’incidente di caduta di pressione del Nord Stream 2 si è verificato nella zona economica esclusiva danese a sud-est di Bornholm. I gasdotti offshore Nord Stream e Nord Stream 2 hanno una capacità combinata di 110 miliardi di metri cubi. Al momento dell’emergenza non veniva pompato gas, ma all’interno c’era gas di processo che aveva raggiunto la superficie del mare.

  • Thumbnail for the post titled: La nuova strategia di politica estera della Mongolia: bilanciamento con l’Asia centrale e nordorientale

    La nuova strategia di politica estera della Mongolia: bilanciamento con l’Asia centrale e nordorientale

    La Mongolia è incoraggiata a rafforzare la sua neutralità militare e a intensificare la sua strategia di soft-balance.
    Come in molti altri Paesi, i leader e i diplomatici della Mongolia sono alle prese con la strategia di politica estera in questo momento difficile. La Russia a nord è in competizione geopolitica con gli Stati Uniti e i suoi alleati europei per una sfera di influenza in Ucraina. Ora non è più solo un’operazione militare: è diventato un conflitto costoso, con incertezze sulla sua durata, sulla sua portata e sulle sue conseguenze.

  • Thumbnail for the post titled: La politica migratoria occidentale ostacola lo sviluppo dei Paesi africani?

    La politica migratoria occidentale ostacola lo sviluppo dei Paesi africani?

    Da tempo è consuetudine discutere il problema della migrazione globale dal sud al nord in termini di vantaggi economici per i paesi occidentali che accolgono gli immigrati. Questo approccio solleva, ad esempio, la questione se un afflusso di immigrati “poco qualificati” sia potenzialmente dannoso per il benessere delle loro controparti nei paesi ospitanti.

  • Thumbnail for the post titled: Riorganizzazione militare dell’Europa settentrionale

    Riorganizzazione militare dell’Europa settentrionale

    L’allargamento della NATO a Svezia e Finlandia è già stato descritto come la trasformazione del Mar Baltico in acque interne alla NATO. Questa affermazione non è del tutto vera. Perché parte del Baltico appartiene alla Russia e le isole Åland, che fanno parte della Finlandia, hanno uno status speciale. Ma la questione è un’altra, ovvero l’integrazione delle capacità militari, dato che oltre alla NATO, c’è stata una cooperazione di difesa tra i Paesi nordici.

  • Thumbnail for the post titled: Gli USA sfidano la Russia in Africa

    Gli USA sfidano la Russia in Africa

    Il Segretario di Stato americano Anthony Blinken conclude il suo tour africano. L’8 agosto ha parlato in Sudafrica, esortando i Paesi del continente ad adottare la visione di pace offerta dagli Stati Uniti. A Pretoria, Blinken ha presentato la strategia degli Stati Uniti per l’Africa subsahariana, che sostiene che “i Paesi africani sono attori geostrategici e partner fondamentali nell’affrontare le questioni più urgenti del nostro tempo, dalla promozione di un sistema internazionale aperto e stabile, alla lotta contro gli effetti del cambiamento climatico, dell’insicurezza alimentare e delle pandemie globali, fino alla definizione del nostro futuro tecnologico ed economico”.

  • Thumbnail for the post titled: Alla vigilia del grande scontro fra Oriente e Occidente?

    Alla vigilia del grande scontro fra Oriente e Occidente?

    Dopo le ultime provocazioni, si avvicina lo scontro definitivo fra i due blocchi Occidente ed Oriente?
    La sequenza di avvenimenti delle ultime settimane lascia intravedere uno sviluppo accelerato ed imprevedibile della situazione internazionale che non promette nulla di positivo.