Tag: Novorossiya

  • Thumbnail for the post titled: I cinque compiti di massima sicurezza per i servizi russi

    I cinque compiti di massima sicurezza per i servizi russi

    Ognuno di essi è importante a modo suo, ma se considerato collettivamente, fornisce un quadro più chiaro delle sfide contemporanee della Russia in materia di sicurezza.
    Il Presidente Putin si è congratulato con i suoi ex colleghi in occasione della Giornata dei Lavoratori dell’Agenzia per la Sicurezza, durante la quale ha indicato cinque compiti a cui dare priorità.

  • Thumbnail for the post titled: Albanesi della Novorussia: problemi e prospettive all’interno della Russia

    Albanesi della Novorussia: problemi e prospettive all’interno della Russia

    La liberazione della regione dell’Azov, avvenuta in primavera, lo svolgimento di un referendum sul ritorno della regione di Zaporozhye alla Russia, nonché ulteriori prospettive di espansione dei territori liberati, mettono la Russia al primo posto: gli albanesi di Novorussia sono diventati nostri concittadini.

  • Thumbnail for the post titled: Biden e Stoltenberg fanno marcia indietro (per ora) dopo la riunificazione della Novorossia con la Russia

    Biden e Stoltenberg fanno marcia indietro (per ora) dopo la riunificazione della Novorossia con la Russia

    Il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il Segretario Generale della NATO Jens Stoltenberg hanno fatto entrambi marcia indietro, almeno per ora, dopo la riunificazione della Novorossia con la Russia avvenuta venerdì. Il primo si è limitato a rilasciare una dichiarazione, a promulgare ulteriori sanzioni e a impegnarsi a sostenere l’Ucraina per tutto il tempo necessario, mentre il secondo ha tenuto una breve conferenza stampa in cui ha ribadito quanto affermato dal leader americano alcune ore prima, ovvero di mantenere la rotta in questo conflitto.

  • Thumbnail for the post titled: Scenari del conflitto ucraino dopo la riunificazione della Novorossia con la Russia

    Scenari del conflitto ucraino dopo la riunificazione della Novorossia con la Russia

    Le regioni di Donetsk, Kherson, Lugansk e Zaporozhye, che storicamente comprendono la maggior parte della storica regione russa della Novorossiya, dovrebbero formalmente riunirsi alla madrepatria entro la fine della prossima settimana. Questo sviluppo rappresenterà una svolta nel conflitto ucraino, poiché l’ombrello nucleare di Mosca si estenderà naturalmente sulle regioni appena incorporate.

  • Thumbnail for the post titled: Realismo apocalittico

    Realismo apocalittico

    Tre opzioni sono ora in discussione al vertice:
    1. DNR+LNR+Kherson (e a questo si aggiungono Zaporizhzhya, Kharkiv, Mykolayiv, Dnipropetrovsk, che devono ancora essere liberati con necessità) – per quanto riguarda Odessa, c’è esitazione;
    2. Novorossiya tutta (con Odessa) e lo status incerto dell’Ucraina centrale e Kiev (con la liquidazione provvisoria dei capi della giunta criminale)
    3. Controllo completo.

  • Thumbnail for the post titled: Tecnocrazia sovrana

    Tecnocrazia sovrana

    Stiamo proiettando vecchi atteggiamenti e percezioni sulle nuove condizioni della Russia. L’impressione è che stiamo ancora applicando i criteri di una battaglia disperata tra due campi – i traditori liberali trattenuti (sesta colonna) e i patrioti disperatamente trattenuti, sui quali il governo avrebbe dovuto logicamente contare, ma che rimangono ancora chiusi in un recinto o in cantina. Si ha talvolta l’impressione che i due campi siano bloccati in un combattimento mortale – e questo nonostante il lancio di un’operazione militare speciale.

  • Thumbnail for the post titled: Aleksandr Dugin a Moskovskij Komsomolets: il Putin “solare” ha sconfitto il Putin “lunare”

    Aleksandr Dugin a Moskovskij Komsomolets: il Putin “solare” ha sconfitto il Putin “lunare”

    L’ideologo della pax russica parla della possibilità di una guerra nucleare
    Le strade di Kharkov erano coperte dai suoi ritratti nel 2014. I suoi seguaci Strelkov e Borodai furono i primi a guidare la fuga della DPR dall’Ucraina. I volontari russi sono andati nel Donbass con le sue citazioni in testa. Le sue teorie formarono la base delle idee per ripristinare l’impero eurasiatico e la riunificazione degli slavi orientali, russi, ucraini e bielorussi, un processo a cui stiamo assistendo dal 22 febbraio 2022.
    L’ideologo del mondo russo, il filosofo Aleksandr Dugin, ci ha detto dove è stato in questi 8 anni e perché lui e Putin parlano oggi con le stesse parole.

  • Thumbnail for the post titled: Sulla questione Ucraina [3/3]

    Sulla questione Ucraina [3/3]

    In relazione al problema della riforma della cultura russa nella direzione di cui sopra, si pone la domanda: questa nuova cultura riformata dovrebbe essere tutta russa, o non dovrebbe esserci affatto una cultura tutta russa, e nuove culture riformate dovrebbero essere create per ogni singola varietà della tribù russa?

  • Thumbnail for the post titled: La responsabilità dei territori della Novorossiya liberati dai nazisti deve essere presa immediatamente

    La responsabilità dei territori della Novorossiya liberati dai nazisti deve essere presa immediatamente

    Un nuovo modello amministrativo e politico sta cominciando a prendere forma in Ucraina. È di fondamentale importanza, costituendo il nucleo della Novorossia come una nuova unità storica. In sostanza, i territori dell’Ucraina orientale liberati dai neonazisti si stanno organizzando in una realtà politica indipendente.

  • Thumbnail for the post titled: Ucraina, Donbass e l’importanza di rispettare la Storia

    Ucraina, Donbass e l’importanza di rispettare la Storia

    Di questi tempi sono un po’ tutti ucrainisti (ma visto che i nostri palinsesti nazionali mi ricordano Troy Mcclure, direi più “ucrainologi”), ma a ben vedere qualsiasi background storico sulle vicende di questo importante pezzo d’Europa nel pourparler si riduce al sillabare con balbuzie «Rus’ di Kiev» e vaghi aneddoti d’antan collocati nel solo Novecento.