Tag: nucleare

  • Thumbnail for the post titled: L’eredità di Putin sarà l’Armageddon nucleare?

    L’eredità di Putin sarà l’Armageddon nucleare?

    Per quanto tempo Putin resterà con le mani in mano e permetterà che la sua limitata operazione militare si trasformi in una guerra nucleare? Se Putin non adempie presto alla sua responsabilità di portare rapidamente il conflitto a una vittoria russa decisiva prima che Washington e la NATO possano allargare ulteriormente la guerra, l’eredità di Putin sarà l’Armageddon nucleare.

  • Thumbnail for the post titled: Deterrenza e ambiguità: le motivazioni della strategia nucleare israeliana

    Deterrenza e ambiguità: le motivazioni della strategia nucleare israeliana

    A partire dall’influente opera di Bernard Brodie Arma assoluta (1946), le teorie sulla strategia nucleare si sono incentrate sul concetto di deterrenza nucleare. Questo concetto è stato ripreso in un articolo del Bollettino della NATO da Jessica Cox, direttrice della Nuclear Posture Review della NATO, in cui ha sottolineato che la deterrenza nucleare rimane rilevante e dovrebbe essere la filosofia di base di tutte le politiche sulle armi nucleari (Cox, 2020).

  • Thumbnail for the post titled: Di fronte alla catastrofe?

    Di fronte alla catastrofe?

    L’impressione lasciata dagli avvenimenti relativi alla caduta del missile in territorio polacco è ancora alta, si è sfiorata la guerra tra la NATO e la Russia ma la paura di una guerra nucleare è divenuta concreta. Dai commenti dei media mainstream non si capisce se fosse la paura di fronte alla realtà di una guerra nucleare davanti ai propri occhi o per il contrario se questi commentatori erano entusiasmati per il fatto che la NATO adesso avrebbe avuto le mani libere per distruggere la Russia, visto che affermavano convinti che la NATO sarebbe invincibile.

  • Thumbnail for the post titled: Sostenere la Terza Guerra Mondiale ora è solo un punto di vista mainstream

    Sostenere la Terza Guerra Mondiale ora è solo un punto di vista mainstream

    La dottrina mainstream nella seconda metà del 2022 è piena di editoriali che sostengono che gli Stati Uniti devono aumentare notevolmente le spese militari perché una guerra mondiale sta per scoppiare, e lo inquadrano sempre come se questo sarebbe qualcosa che accade agli Stati Uniti, come se le loro stesse azioni non avessero nulla a che fare con questo. Come se non fosse il risultato diretto dell’impero centralizzato statunitense che accelera continuamente verso quell’orribile evento mentre rifiuta ogni possibile rampa diplomatica a causa della sua incapacità di rinunciare al suo obiettivo di dominio planetario unipolare totale.

  • Thumbnail for the post titled: Lula rieletto presidente del Brasile

    Lula rieletto presidente del Brasile

    Il 30 ottobre, Lula da Silva del Partito dei Lavoratori ha vinto il secondo turno delle elezioni presidenziali brasiliane con uno stretto margine. Ha ricevuto il 50,9%. Il presidente in carica, rappresentante del Partito liberale conservatore, Jair Bolsonaro, ha ottenuto il 49,1%. Il margine è stato di circa 1,1 milioni di voti. Lula ha ricevuto le congratulazioni di diversi capi di Stato, tra cui il Presidente russo Vladimir Putin.

  • Thumbnail for the post titled: Inciampare verso un Armageddon “di principio”

    Inciampare verso un Armageddon “di principio”

    Gli imperi sono esistiti per millenni, ma il loro pregio è stato quello di essere stati guidati da una vigorosa energia culturale, fino a quando l’impulso energetico non è svanito in un fruscio tra le foglie.

  • Thumbnail for the post titled: La strategia di difesa nazionale degli Stati Uniti

    La strategia di difesa nazionale degli Stati Uniti

    Il 27 ottobre 2022, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha pubblicato la Strategia di Difesa Nazionale (la parte non classificata) autorizzata dal Congresso. Questa strategia definisce la direzione strategica del Dipartimento per sostenere le priorità di sicurezza nazionale degli Stati Uniti ed è direttamente collegata alla Strategia di sicurezza nazionale del Presidente Biden.

  • Thumbnail for the post titled: Non c’era nessuna “Lizz Truss”

    Non c’era nessuna “Lizz Truss”

    C’era solo Elisabeth Truss – Il chiaro segno della non-esistenza del Regno Unito
    Nell’articolo “L’importanza del linguaggio“ sono state presentate le intuizioni di Martin Heidegger sull’importanza del linguaggio e sulla connessione tra linguaggio e pensiero. In questo caso, si applica il punto di vista di Heidegger sulla superficialità e sull’ingegneria linguistica, specialmente quella attuata nella lingua inglese dai suoi parlanti nativi, che l’hanno imposta violentemente come nuova Lingua Franca.

  • Thumbnail for the post titled: La NATO avvia manovre nucleari

    La NATO avvia manovre nucleari

    Lunedì 17 ottobre i Paesi della NATO hanno iniziato a condurre esercitazioni strategiche sull’uso di armi nucleari.
    Secondo il sito web dell’organizzazione, l’esercitazione Steadfast Noon coinvolge 14 Paesi e fino a 60 velivoli di vario tipo, tra cui caccia di quarta e quinta generazione e aerei da ricognizione e rifornimento.

  • Thumbnail for the post titled: La guerra alle porte dell’Europa secondo il piano degli USA

    La guerra alle porte dell’Europa secondo il piano degli USA

    L’élite di potere USA insegue da molto tempo l’obiettivo di riprendere il dominio unipolare sul mondo che aveva ottenuto negli anni ’90 dopo lo sfaldamento dell’URSS e che oggi viene messo in questione.
    Dei due principali antagonisti del potere USA, la Russia e la Cina, il primo veniva considerato dagli strateghi di Washington come l’obiettivo più immediato per una azione di destabilizzazione mirata.