Tag: Odessa

  • Thumbnail for the post titled: La Marcia verso il Mare del generale Armageddon

    La Marcia verso il Mare del generale Armageddon

    Sebbene la guerra totale abbia le sue radici moderne nella “marcia verso il mare” di Sherman, è un libro di giochi americano che ha ormai fatto il suo corso. Ha fallito con la Wehrmacht, ha fallito con la macchina del terrore statunitense in Vietnam e, grazie alla forza d’animo delle forze armate russe, sta fallendo di nuovo in modo spettacolare mentre il generale Surovikin si dirige a Odessa.

  • Thumbnail for the post titled: La Russia non ha attaccato il porto di Odessa

    La Russia non ha attaccato il porto di Odessa

    Il ministero della Difesa turco ha affermato che la Russia non ha nulla a che fare con le esplosioni avvenute al porto. Il ministro della Difesa turco Hulusi Akar ha affermato che i funzionari russi hanno riferito oggi ad Ankara che Mosca “non ha nulla a che fare” con gli attacchi missilistici al porto di Odessa.

  • Thumbnail for the post titled: Si aggrava la situazione in Ucraina

    Si aggrava la situazione in Ucraina

    La Russia ha dato un ultimatum alla Lituania dopo il blocco ferroviario verso Kalingrad.
    Il coinvolgimento della NATO nella guerra è ormai sempre più diretto. La 81a brigata aerotrasportata USA è stata dislocata alla frontiera Ucraina in attesa di essere impiegata in Ucraina contro l’esercito russo.

  • Thumbnail for the post titled: Ucraina: dall’Euroamaidan all’Afghanistan

    Ucraina: dall’Euroamaidan all’Afghanistan

    Di recente, Douglas MacArthur, colonnello in pensione e consigliere del Segretario alla Difesa degli Stati Uniti nell’amministrazione Trump, un veterano di guerra pluridecorato, ha apertamente criticato la politica ufficiale di Washington, che secondo lui cercava deliberatamente di trasformare l’Ucraina in una versione dell’Europa orientale dell’Afghanistan. È risaputo che per gli Stati Uniti la guerra è prima di tutto un affare, un’opportunità per fare soldi sui sanguinosi conflitti di lunga data che Washington sta alimentando in tutto il mondo con una guerra ibrida globale contro tutte le nazioni e i gruppi etnici disobbedienti.