Tag: opportunità

  • Thumbnail for the post titled: La maledizione della rassegnazione

    La maledizione della rassegnazione

    I regimi totalitari si costruiscono sulla paura e sulla manipolazione, lo sappiamo tutti; dal 2020 abbiamo imparato anche che non è necessario che un regime usi la violenza manifesta e brutale.

  • Thumbnail for the post titled: SPIEF: “Nuovo mondo, nuove opportunità”

    SPIEF: “Nuovo mondo, nuove opportunità”

    Il 15 giugno è iniziato a San Pietroburgo il XXV Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo. Tradizionalmente, è considerato il principale evento economico internazionale organizzato dalla Russia per attirare investitori stranieri e mostrare le prospettive di sviluppo dell’economia russa. Il forum si è tradizionalmente concentrato sui paesi occidentali, tuttavia, con il deterioramento delle relazioni, soprattutto dopo la riunificazione con la Crimea nel 2014, le sue dimensioni orientale e meridionale sono diventate sempre più importanti.

  • Thumbnail for the post titled: Il conflitto ucraino, un’opportunità per un mondo multipolare

    Il conflitto ucraino, un’opportunità per un mondo multipolare

    Il politologo francese Emmanuel Leroy discute le prospettive di un mondo unipolare e della globalizzazione, suggerendo che l’operazione militare speciale in Ucraina potrebbe facilitare questa transizione.

  • Thumbnail for the post titled: Imran Khan sfida l’America

    Imran Khan sfida l’America

    Dopo un’umiliante sconfitta in Afghanistan e la perdita di credibilità sull’Ucraina, l’era dell’unipolarismo statunitense sembra entrare nella sua fase terminale, caratterizzata da sferzate feroci in tutte le direzioni. La più recente di queste offensive è avvenuta la settimana scorsa, quando il governo del Pakistan ha sostenuto che Washington stava cercando di architettare un cambio di regime a Islamabad.
    Questa volta gli Stati Uniti sono stati colti in flagrante. L’affermazione non è stata fatta da una fuga di notizie o da un osservatore marginale, ma dal primo ministro del Pakistan, Imran Khan, in persona. Mentre il Dipartimento di Stato USA ha negato qualsiasi coinvolgimento, il dramma politico è appena iniziato.