Tag: Parigi

  • Thumbnail for the post titled: Domande per l’anno prossimo

    Domande per l’anno prossimo

    La vigilia di Natale a Parigi la polizia si è scontrata con i violenti manifestanti della comunità curda parigina. Scontri di questo tipo sono diventati comuni in tutta Europa. Sono il prodotto della “diversità” e del “multiculturalismo”.

  • Thumbnail for the post titled: Max Weber: scienza e disincantamento del mondo

    Max Weber: scienza e disincantamento del mondo

    Nel dicembre del 1917, a distanza di un anno dalla fine del Primo conflitto mondiale, Weber tenne a Monaco la conferenza dal titolo Wissenschaft als Beruf (la scienza come professione) dalla quale emerge una illuminante descrizione dell’etica scientifica nella società moderna, nonché del ruolo, o meglio la responsabilità, che essa affida chi intende perseguirla.

  • Thumbnail for the post titled: La ratio biopolitica: una introduzione teoretica

    La ratio biopolitica: una introduzione teoretica

    Max Weber ha dimostrato che il capitalismo non è solamente una forma di struttura economica, ma un peculiare tipo di razionalità individuale e sociale. In altre parole, non esiste il capitalismo perché vi sono individui avidi che pensano soltanto al guadagno personale, o nella misura in cui un sistema sociale presuppone una competizione tra i suoi attori, per diventare più ricchi rispetto agli altri. Questi tipi esistono da quando il mondo è mondo.

  • Thumbnail for the post titled: Kalergi: il vero piano per l’Europa

    Kalergi: il vero piano per l’Europa

    Da dove è iniziata veramente la creazione dell’Unione Europea?
    Il costume vuole che la dichiarazione di Robert Schuman del 9 maggio 1950 suggelli l’incipit del percorso verso l’assimilazione politica sovranazionale degli stati europei. Molti altri risponderebbero invece che furono i firmatari del Trattato di Parigi (18 aprile 1951) che diede vita alla Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio. Oppure i protagonisti che poi diedero vita al Trattato di Roma (25 marzo 1957) creatori della Comunità Economica Europea (poi soltanto Comunità Europea, CE). Altri ancora, i più romantici o “patrioti” per così dire, concederebbero il (de)merito al nostrano Altiero Spinelli, il quale, confinato sull’omonima isola, redasse insieme ad Ernesto Rossi ed Eugenio Colorni il manifesto di Ventotene per un’Europa libera ed unita.

  • Thumbnail for the post titled: La guerra russo-americana e lo scontro di civiltà

    La guerra russo-americana e lo scontro di civiltà

    Lo spirito dell’epoca presente pare confermare ancora la profezia di Tocqueville, per il quale Russia e America sarebbero state elette “da un disegno arcano della Provvidenza” a spartirsi il destino del mondo.

  • Thumbnail for the post titled: Il raduno annuale dei Mujahedin-e Khalq

    Il raduno annuale dei Mujahedin-e Khalq

    Gli incontri di propaganda del gruppo Mojahedin-e Khalq, noti come Kahkeshan (Galassia), si sono tenuti dal 2004 al 2018 in vari luoghi di Parigi, Auvers-sur-Oise (residenza di Maryam Rajavi), a nord di Parigi o a Villepinte.

  • Thumbnail for the post titled: La finale allo Stadio Non di Francia

    La finale allo Stadio Non di Francia

    Sarete quel che noi siamo. È la scritta un po’ ansiogena all’ingresso di un piccolo cimitero che visitammo da ragazzi. È anche la frase che ci è tornata in mente apprendendo i fatti accaduti sabato 28 maggio in occasione della finale di Coppa dei Campioni tra Real Madrid e Liverpool.

  • Thumbnail for the post titled: “È ora che Parigi se ne vada”: gli africani si riuniscono a migliaia contro il neocolonialismo francese

    “È ora che Parigi se ne vada”: gli africani si riuniscono a migliaia contro il neocolonialismo francese

    Sebbene l’era delle potenze coloniali sia terminata a metà del secolo scorso, la Francia non ha ancora abbandonato i suoi tentativi di sfruttare gli Stati africani. In molti dei Paesi che hanno ottenuto l’indipendenza dalla metropoli, Parigi ha schierato politici fantoccio.
    I procuratori della Quinta Repubblica hanno costantemente aiutato i loro “padroni” a soddisfare interessi predatori a scapito del bene delle popolazioni indigene del Continente Nero. Tuttavia, negli ultimi anni la situazione è cambiata radicalmente.