Tag: rivoluzione colorata

  • Thumbnail for the post titled: I traditori inconsapevoli dell’Iran

    I traditori inconsapevoli dell’Iran

    Seguendo le notizie sulle “proteste” in Iran, non possiamo fare a meno di chiederci se i partecipanti immediati a questi violenti disordini sappiano davvero cosa stiano facendo e per chi lo stiano facendo.

  • Thumbnail for the post titled: La vera agenda globale che spinge per la guerra anche con la Cina [3/3]

    La vera agenda globale che spinge per la guerra anche con la Cina [3/3]

    Quello che molti probabilmente non sanno, o almeno non riconoscono, è che la “Rivoluzione della dignità” dell’Ucraina si è verificata nello stesso anno della “Rivoluzione degli ombrelli” di Hong Kong, nota come “Occupy HK,” e del Movimento dei girasoli di Taiwan. Sì, sono avvenuti tutti nello stesso anno e sono stati tutti finanziati dal National Endowment for Democracy insieme a varie ONG occidentali.

  • Thumbnail for the post titled: La rivendicazione dell’Uzbekistan di un coinvolgimento straniero nel Karakalpakstan non è così netta come sembra

    La rivendicazione dell’Uzbekistan di un coinvolgimento straniero nel Karakalpakstan non è così netta come sembra

    Non c’è contraddizione tra la valutazione del Presidente Mirziyoyev e quella dell’autore. Al contrario, sono complementari.
    Il presidente uzbeko Shavkat Mirziyoyev è stato citato dal suo portavoce mercoledì per aver detto quanto segue sulla crisi del Karakalpakstan dello scorso fine settimana: “Tutti gli eventi recenti sono stati preparati e organizzati non uno e non dieci giorni prima di aver luogo. Questi eventi sono stati preparati per molti anni da forze straniere. L’obiettivo principale era quello di violare l’integrità territoriale dell’Uzbekistan e di scatenare un conflitto interetnico”.

  • Thumbnail for the post titled: È troppo presto per definire “rivoluzione colorata” le proteste nel Karakalpakstan dell’Uzbekistan

    È troppo presto per definire “rivoluzione colorata” le proteste nel Karakalpakstan dell’Uzbekistan

    Anche se c’è sempre la possibilità che gli eventi vadano temporaneamente fuori controllo, le probabilità sono drasticamente ridotte contro chiunque, locale o straniero, speri di armare con successo le percezioni sulle riforme costituzionali dell’Uzbekistan per scopi legati alla Rivoluzione Colorata e per scatenare una guerra ibrida contro la Russia, la Cina e/o l’Iran in Asia Centrale per procura attraverso il Karakalpakstan.