Tag: rublo

  • Thumbnail for the post titled: Il profilo russo dell’economia

    Il profilo russo dell’economia

    L'”economia dei consumi” (senza escludere il marxismo) – un prodotto del pensiero occidentale – ha indicato la strada da seguire per l’economia mondiale per oltre 100 anni. Ora l'”economia dei consumi” è in crisi e sta portando al disastro – economico, sociale e naturale. Il pensiero economico mondiale cerca soluzioni alla crisi nelle idee di giustizia sociale e sviluppo sostenibile. Ma queste idee si collocano al di fuori dei meccanismi economici e suonano solo come imperativi etici, quindi non producono risultati. È tempo che il pensiero economico russo stabilisca nuove tendenze che possano dare all’economia un nuovo “sviluppo sostenibile”.

  • Thumbnail for the post titled: Il perno dell’Arabia Saudita verso l’Oriente

    Il perno dell’Arabia Saudita verso l’Oriente

    Il ministro degli Esteri dell’Arabia Saudita, Adel al-Jubeir, ha approfittato della sua partecipazione al vertice sul clima COP 27 di Sharm al-Sheikh, dove rappresentava il suo Paese, per annunciare che il presidente cinese Xi Jinping visiterà il regno nella seconda metà di dicembre per discutere del rafforzamento del commercio e della sicurezza regionale, due questioni prioritarie per entrambe le parti.

  • Thumbnail for the post titled: La Russia ha bisogno di una mobilitazione finanziaria

    La Russia ha bisogno di una mobilitazione finanziaria

    La Russia ha urgente bisogno di una mobilitazione economica. Significa il massimo utilizzo e incremento possibile di tutte le risorse economiche: lavoro (umano), risorse naturali, produzione (capitale fisso), risorse scientifiche e tecniche e risorse finanziarie. Ho notato, tra l’altro, che la mobilitazione delle risorse produttive richiede il pieno utilizzo delle immobilizzazioni esistenti (il loro grado di utilizzo medio nell’economia è inferiore al 50%), nonché il loro aumento e miglioramento attraverso investimenti su larga scala.

  • Thumbnail for the post titled: I liberali contro Mishustin

    I liberali contro Mishustin

    Nella mia ultima rubrica ho scritto della battaglia del governo Mishustin contro i suoi stessi liberali e non – il Ministero delle Finanze e la Banca Centrale – che stanno disperatamente cercando di non far crescere la nostra economia. E se un tempo sembrava che Mishustin stesse vincendo, ora sta diventando chiaro che l’avversario è saldamente consolidato.

  • Thumbnail for the post titled: La leadership indiana nella tendenza alla de-dollarizzazione globale accelererà il multipolarismo

    La leadership indiana nella tendenza alla de-dollarizzazione globale accelererà il multipolarismo

    La de-dollarizzazione è una delle tendenze più impattanti della transizione sistemica globale verso il multipolarismo, che ha preceduto di mezzo anno l’ultima fase del conflitto ucraino provocata dagli Stati Uniti, ma che da allora ha subito un’accelerazione senza precedenti. La maggior parte degli osservatori aveva previsto che la Cina avrebbe preso il comando in questo senso, ma l’India ha inaspettatamente finito per svolgere questo ruolo, come ha confermato la presidente del Forum internazionale BRICS Purnima Anand parlando con i giornalisti mercoledì.

  • Thumbnail for the post titled: La bella Russia

    La bella Russia

    Oggi è abbastanza facile capire come sarà la Russia di domani.
    Non ci saranno più reti sociali globali, saranno importati e sostituiti da qualcosa di nazionale, il che non è molto attraente, ma tanto meglio: la società scoprirà il fascino dimenticato dell’offline. È la fine della migrazione verso il bidimensionale e il cyberspazio e il ritorno al tridimensionale.

  • Thumbnail for the post titled: Il presidente Putin ha ragione: l’ordine mondiale degli Stati Uniti è condannato

    Il presidente Putin ha ragione: l’ordine mondiale degli Stati Uniti è condannato

    Non si tratta delle deliranti vanterie di un criminale guerrafondaio, come i media occidentali guidati dagli Stati Uniti lo hanno comicamente dipinto in modo errato dall’inizio dell’operazione, circa quattro mesi e mezzo fa, ma di un riflesso della realtà che esiste oggettivamente.

  • Thumbnail for the post titled: Perché gli Stati Uniti hanno così tanto bisogno di destabilizzare il continente europeo?

    Perché gli Stati Uniti hanno così tanto bisogno di destabilizzare il continente europeo?

    Sui media anglosassoni si sono diffuse inquietanti voci: gli Stati Uniti fornirebbero sistemi HIMARS con un raggio fini a 300 km, che aprirebbero le porte allo spostamento del conflitto nel profondo del suolo russo, quindi di un conflitto aperto con la Russia.

  • Thumbnail for the post titled: Relazioni commerciali estere della Russia

    Relazioni commerciali estere della Russia

    Secondo le statistiche, le esportazioni russe nel 2021 sono ammontate a 493,3 miliardi di dollari USA e sono aumentate del 45,7% rispetto a gennaio-dicembre 2020. I paesi non della CSI rappresentavano l’86,9%, i paesi della CSI il 13,1%.

  • Thumbnail for the post titled: Il vento della seta della Cina spinge la Russia fuori dall’Asia Centrale

    Il vento della seta della Cina spinge la Russia fuori dall’Asia Centrale

    Utilizzando una strategia di soft power, attraverso la costruzione di corridoi di trasporto e il rafforzamento dei legami commerciali, economici e militari, la Cina sta spingendo la Russia fuori dall’Asia centrale.
    L’altro giorno, il Consiglio dei Ministri del Kirghizistan ha annunciato l’inizio della realizzazione del “progetto più ambizioso della storia del Paese”: la costruzione della ferrovia Cina-Kirghizistan-Uzbekistan. Il progetto, nato alla fine degli anni ’90, è stato promosso dalla Cina.