Tag: Serbia

  • Thumbnail for the post titled: I serbi della Bosnia mantengono le loro posizioni

    I serbi della Bosnia mantengono le loro posizioni

    Domenica 2 ottobre i residenti della BiH hanno eletto tre membri del capo di Stato collettivo – la Presidenza – uno ciascuno dei bosniaci (slavi-musulmani), dei bosniaci-croati e dei serbi locali, 42 membri della Camera dei Rappresentanti della BiH, 83 membri dell’Assemblea (Parlamento) della Republika Srpska, il suo presidente e i suoi vicepresidenti, 98 membri della Camera dei Rappresentanti della Federazione croata bosniaco-musulmana della Bosnia-Erzegovina e i candidati ai consigli comunali. Circa 3.386.666 cittadini avevano diritto al voto, con un’affluenza del 50%.

  • Thumbnail for the post titled: Elezioni in Bosnia Erzegovina: alla prova dello scontro unipolarismo/multipolarismo, vince il filorusso Dodik

    Elezioni in Bosnia Erzegovina: alla prova dello scontro unipolarismo/multipolarismo, vince il filorusso Dodik

    A due passi dall’Italia e nel cuore del continente europeo, fra bellissimi paesaggi e una storia millenaria alle spalle, continua a vivere e a prosperare (forse) il peggiore lascito che l’architettura unipolare ha creato: lo smembramento della Jugoslavia.

  • Thumbnail for the post titled: 7 maggio 1999: quando la NATO bombardò l’ambasciata cinese a Belgrado

    7 maggio 1999: quando la NATO bombardò l’ambasciata cinese a Belgrado

    Il 7 maggio 1999, nell’ambito della guerra di aggressione perpetrata dalla NATO contro la Jugoslavia, le forze del Patto Atlantico bombardarono l’ambasciata cinese a Belgrado, uccidendo tre giornalisti del Paese asiatico.

  • Thumbnail for the post titled: L’assalto della NATO alla Serbia ha stabilito un precedente morale per l’Ucraina

    L’assalto della NATO alla Serbia ha stabilito un precedente morale per l’Ucraina

    Nell’anniversario del bombardamento della Serbia da parte della NATO nel 1999, il dibattito su cosa costituisca una guerra “giustificata” rimbomba. Alcuni interventi militari, almeno secondo le principali narrazioni occidentali, sono giustificati e altri semplicemente illegali.

  • Thumbnail for the post titled: La Serbia al bivio: i risultati del referendum sulla Costituzione

    La Serbia al bivio: i risultati del referendum sulla Costituzione

    Il 16 gennaio 2022 si è tenuto in Serbia un referendum sulla modifica della Costituzione. Quasi immediatamente, i cittadini hanno richiamato l’attenzione sulle evidenti incongruenze. Ad esempio, già alle 20:00 dello stesso giorno è stato stampato sul quotidiano “Novosti” che la maggioranza ha votato “a favore” degli emendamenti alla Costituzione. Tuttavia, i seggi elettorali del Paese sono rimasti aperti fino alle 20:00 e avevano ancora bisogno di tempo per contare i voti.