Tag: sicurezza

  • Thumbnail for the post titled: La polizia spagnola inizia a utilizzare il riconoscimento facciale per identificare i sospetti

    La polizia spagnola inizia a utilizzare il riconoscimento facciale per identificare i sospetti

    La polizia spagnola sarà presto autorizzata a utilizzare uno strumento di riconoscimento facciale automatico, soprannominato ABIS (sistema di identificazione biometrica automatica), che utilizza l’intelligenza artificiale per identificare i sospetti da un database attualmente in fase di sviluppo. Lo riporta il sito Reclaim the Net.

  • Thumbnail for the post titled: La società del controllo e il tempo di Avvento

    La società del controllo e il tempo di Avvento

    Che la società tecnologica stia diventando sempre di più una società tecnocratica, una gabbia angusta in cui lo spazio di movimento si riduce con il suo avanzare, solamente gli ingenui non lo hanno compreso. Ma pare proprio che gli ingenui siano i più.

  • Thumbnail for the post titled: L’Etiopia aveva una buona ragione per votare contro la risoluzione ONU sui risarcimenti all’Ucraina

    L’Etiopia aveva una buona ragione per votare contro la risoluzione ONU sui risarcimenti all’Ucraina

    Il “registro internazionale” per il calcolo dei danni dell’operazione speciale della Russia e il corrispondente “meccanismo internazionale” per ottenerne la restituzione, che saranno entrambi istituiti come risultato di questa scandalosa risoluzione, costituiscono il precedente per il Miliardo d’Oro dell’Occidente guidato dagli Stati Uniti che creerà lo stesso contro l’Etiopia, al fine di punirla con simili mezzi di “lawfare”.

  • Thumbnail for the post titled: L’ultimo attacco terroristico dell’YPG-PKK è dovuto al doppio gioco dell’America contro la Turchia

    L’ultimo attacco terroristico dell’YPG-PKK è dovuto al doppio gioco dell’America contro la Turchia

    Nonostante la Turchia sia un alleato della NATO, gli Stati Uniti hanno tradito più volte la fiducia del Paese, continuando a sostenere in modo completo lo stesso gruppo che Ankara considera giustamente una minaccia esistenziale. Pertanto, non c’è dubbio che Washington sia parzialmente responsabile di questo attacco. Questa drammatica conclusione deriva dal fatto che i separatisti-terroristi dell’YPG-PKK godono del completo appoggio dell’America, che li favorisce tacitamente rispetto alla Turchia come alleato regionale d’elezione e lo fa già da circa un decennio.

  • Thumbnail for the post titled: La situazione prebellica in Iran

    La situazione prebellica in Iran

    L’Iran è sul punto di bypassare completamente lo Stretto di Hormuz per le sue esportazioni di petrolio. Secondo i media iraniani, lo stato di avanzamento del progetto del gasdotto Goreh-Jask è dell’89% e sarà commissionato entro marzo 2023.

  • Thumbnail for the post titled: L’espansione della NATO nell’Asia-Pacifico preannuncia la prossima fase calda della nuova guerra fredda

    L’espansione della NATO nell’Asia-Pacifico preannuncia la prossima fase calda della nuova guerra fredda

    L’ultima fase calda della Nuova Guerra Fredda in Europa orientale si attenuerà inevitabilmente con il tempo, dopodiché il centro delle tensioni globali si sposterà in Asia orientale, mentre la NATO guidata dagli Stati Uniti cercherà di replicare la sua politica di contenimento aggressivo contro la Cina.

  • Thumbnail for the post titled: Indagine sul fattore francese nell’ultima fase del conflitto congolese

    Indagine sul fattore francese nell’ultima fase del conflitto congolese

    Il dilemma della sicurezza, le risorse e le ragioni etniche, in quest’ordine, sono in effetti in gran parte responsabili dell’ultima fase del conflitto congolese, ma la complessa relazione invisibile tra Francia e Ruanda potrebbe in realtà aver giocato il ruolo più importante nel catalizzare gli eventi recenti.

  • Thumbnail for the post titled: Un rapido riassunto dell’ultimo conflitto congolese

    Un rapido riassunto dell’ultimo conflitto congolese

    La comunità internazionale è stata così occupata dall’ossessione per il conflitto ucraino che tutti i membri africani, tranne quelli più direttamente coinvolti nell’ultimo conflitto congolese, rimangono praticamente all’oscuro di quella che potrebbe diventare la prossima grande guerra del continente.

  • Thumbnail for the post titled: L’accordo sul grano: ripresa e prospettiva di rinnovamento

    L’accordo sul grano: ripresa e prospettiva di rinnovamento

    Il 2 novembre, il Ministero della Difesa russo ha dichiarato di aver ricevuto garanzie scritte dall’Ucraina di non utilizzare il corridoio del grano per azioni militari contro la Russia. In questo modo, Mosca ha ripristinato la sua partecipazione al “patto del grano” interrotto quattro giorni prima. Il presidente russo Vladimir Putin, in un colloquio con il suo omologo indonesiano Joko Widodo, ha confermato che Mosca sta riprendendo l’attuazione dell'”accordo sul grano”.

  • Thumbnail for the post titled: I traditori inconsapevoli dell’Iran

    I traditori inconsapevoli dell’Iran

    Seguendo le notizie sulle “proteste” in Iran, non possiamo fare a meno di chiederci se i partecipanti immediati a questi violenti disordini sappiano davvero cosa stiano facendo e per chi lo stiano facendo.