Tag: Siria

  • Thumbnail for the post titled: L’artiglio della spada: l’operazione antiterrorismo della Turchia in Siria e Iraq

    L’artiglio della spada: l’operazione antiterrorismo della Turchia in Siria e Iraq

    Il 20 novembre la Turchia ha lanciato l’operazione antiterrorismo Sword Claw nel nord della Siria e dell’Iraq. Gli attacchi aerei hanno preso di mira le roccaforti affiliate al Partito dei Lavoratori del Kurdistan. L’operazione è stata una risposta all’attacco del 13 novembre a Istanbul da parte di combattenti del PKK provenienti dal nord della Siria. La Turchia, rappresentata dal Ministro degli Esteri Suleyman Süleyman Sülu, ha accusato esplicitamente gli Stati Uniti di essere coinvolti nell’attacco.

  • Thumbnail for the post titled: Il ministro degli Esteri siriano ha spiegato perché l’India deve considerata una potenza globale

    Il ministro degli Esteri siriano ha spiegato perché l’India deve considerata una potenza globale

    La Siria e i suoi rappresentanti esercitano un’influenza enorme nel plasmare le percezioni popolari all’interno della comunità dei media alternativi, per cui vale la pena rivedere esattamente ciò che il suo Ministro degli Esteri ha appena detto sull’India nella sua ultima intervista.

  • Thumbnail for the post titled: Il piano di “sirianizzazione” dell’Iran è destinato a fallire

    Il piano di “sirianizzazione” dell’Iran è destinato a fallire

    La sirianizzazione è il copione che USA e Israele preparano per l’Iran, ma questo è un progetto nato morto nel Paese persiano a causa dell’esemplare unità nazionale.
    Nel 2011, hanno innescato marce pacifiche in Siria che sono presto diventate violente, portando il paese levantino a precipitare in una guerra di lunga data e in un conflitto interno mortale.

  • Thumbnail for the post titled: Giornalisti sulla linea di tiro

    Giornalisti sulla linea di tiro

    La scorsa settimana, una cache di circa 17.000 documenti presumibilmente hackerati dall’emittente iraniana Press TV ha iniziato a fare il giro dei social media. Tra questi ci sono documenti che riportano il mio nome, la mia fototessera e la mia firma.

  • Thumbnail for the post titled: Saad Hariri e il crollo del Libano

    Saad Hariri e il crollo del Libano

    Nel 2005, i neoconservatori statunitensi, che fanno capo all’ufficio dell’allora vicepresidente Dick Cheney, hanno iniziato a collaborare con il principe saudita Bandar bin Sultan, l’ex vicepresidente siriano disertore Abd Al-Halim Khaddam e i Fratelli Musulmani siriani per rovesciare il governo siriano.

  • Thumbnail for the post titled: Toccare il cielo

    Toccare il cielo

    Gli osservatori dell’Iraq hanno spesso sentito il termine “fazioni della resistenza” o “resistenza islamica dell’Iraq”. Questi nomi sono applicati all’unione di varie fazioni con ideologia islamica, che si sono dichiarate per la prima volta durante l’occupazione americana. Le principali organizzazioni che si nascondono sotto il marchio “Resistenza islamica” sono Kataeb Hezbollah, Asaib al-Haq, Harakat Hezbollah al-Nujaba e la Brigata del Signore dei Martiri. Ognuno di questi gruppi ha i suoi proxy e le sue filiali. Nonostante la gloriosa storia del jihad, oggi le fazioni della Resistenza islamica in Iraq sono giunte a una vera e propria impasse nel loro sviluppo.

  • Thumbnail for the post titled: Gli ambigui rapporti della Francia con il terrorismo

    Gli ambigui rapporti della Francia con il terrorismo

    È stato sconcertante vedere che il quotidiano francese Le Monde ha pubblicato il 17 agosto 2022 un articolo d’opinione dello scrittore Patrice Franceschi e dell’ex Ministro degli Esteri francese Bernard Kouchner. Il pezzo, che spaccia un sacco di disinformazione e falsità, invita le nazioni occidentali a scoraggiare la Turchia dal lanciare un’operazione militare contro “i curdi della Siria”.

  • Thumbnail for the post titled: Le basi di Hezbollah in Siria

    Le basi di Hezbollah in Siria

    Nel 2020, i sionisti hanno disegnato una mappa delle basi di Hezbollah nel sud della Siria.
    Come si vede, secondo gli “esperti” dell’entità temporanea, province come Damasco, Daraa, Suwayda e Quneitra appartengono quasi completamente a Hezbollah.

  • Thumbnail for the post titled: Rapina in stile americano alla Siria

    Rapina in stile americano alla Siria

    Le autorità statunitensi devono fermare immediatamente l’esportazione illegale di prodotti agricoli e petrolio dalla Siria, ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri cinese Wang Wenbin. Ha sottolineato che l’esercito americano ha sequestrato e occupato importanti giacimenti agricoli e petroliferi in Siria. Il diplomatico cinese ha definito questo saccheggio di livello statale e ha chiesto non solo di fermare il saccheggio delle risorse siriane, ma anche di risarcire tutti i danni causati dagli americani al Paese arabo.