Tag: Vietnam

  • Thumbnail for the post titled: La pagliuzza nell’occhio: l’impatto paralizzante dell’etnocentrismo sulla strategia

    La pagliuzza nell’occhio: l’impatto paralizzante dell’etnocentrismo sulla strategia

    “L’esperienza è una buona scuola, ma gli sciocchi non impareranno nient’altro” [1]. Il numero di conflitti internazionali nella storia in cui gli osservatori hanno predetto una vittoria rapida e decisiva per una delle parti, e poi sono rimasti sbalorditi dal modo in cui gli eventi si sono svolti, è così sorprendente che il concetto di primato della strategia può sembrare farsesco. Gli Stati Uniti non fanno eccezione poiché continuano a lottare per conquiste strategiche decisive.

  • Thumbnail for the post titled: Vietnam e Cina aprono una nuova fase nelle relazioni bilaterali

    Vietnam e Cina aprono una nuova fase nelle relazioni bilaterali

    La visita in Cina del segretario generale del Partito Comunista del Vietnam Nguyễn Phú Trọng e il suo incontro con il leader cinese Xi Jinping hanno aperto una nuova fase delle relazioni bilaterali tra i due principali Paesi socialisti del pianeta.

  • Thumbnail for the post titled: Il Vietnam e la competizione per il potere

    Il Vietnam e la competizione per il potere

    La moderna politica estera del Vietnam si basa sui principi di indipendenza, autosufficienza, multilateralismo e diversificazione e, fin dall’indipendenza, il Vietnam ha seguito l’approccio di non allineamento che si riflette nei “quattro no” della sua politica di difesa: nessuna base militare straniera sul suolo vietnamita, nessuna alleanza militare con altri Paesi; nessuna cooperazione con altri Paesi contro un Paese terzo e nessun uso o minaccia della forza nelle relazioni internazionali.

  • Thumbnail for the post titled: Il Vietnam celebra 77 anni di indipendenza e l’amicizia con la Palestina

    Il Vietnam celebra 77 anni di indipendenza e l’amicizia con la Palestina

    Il 2 settembre, il Vietnam ha ricordato il settantasettesimo anniversario della dichiarazione d’indipendenza effettuata da Hồ Chí Minh nel 1945. Nella stessa occasione, il Paese ha celebrato la sua amicizia con lo Stato di Palestina.

  • Thumbnail for the post titled: Lezioni dal Vietnam per l’Ucraina

    Lezioni dal Vietnam per l’Ucraina

    Nell’aprile 1965, il presidente degli Stati Uniti Lyndon Baines Johnson (LBJ) spiegò perché stava intensificando il coinvolgimento degli Stati Uniti in Vietnam. Con un tocco orwelliano, LBJ aveva intitolato il discorso “Pace senza conquista” mentre annunciava l’inizio degli attacchi aerei degli Stati Uniti al Vietnam. Aveva spiegato che “Dobbiamo combattere se vogliamo vivere in un mondo in cui ogni paese può plasmare il proprio destino e solo in un mondo del genere la nostra stessa libertà sarà sicura… abbiamo preso un impegno nazionale per aiutare il Vietnam del Sud a difendere la sua indipendenza e ho intenzione di mantenere quella promessa.

  • Thumbnail for the post titled: Vietnam, una razza speciale di tigre asiatica

    Vietnam, una razza speciale di tigre asiatica

    Il Vietnam è sempre stato un Paese speciale. Uno Stato socialista, che ha preferito l’Unione Sovietica alla Cina, molto più vicina in termini di territorio, e che nel corso della sua storia ha dovuto confrontarsi con le ambizioni di diverse superpotenze contemporaneamente.

  • Thumbnail for the post titled: Visita ufficiale del ministro Sergej Lavrov in Vietnam

    Visita ufficiale del ministro Sergej Lavrov in Vietnam

    Il ministro degli Esteri russo ha effettuato una visita ufficiale in Vietnam tra il 5 e il 7 luglio.
    Dall’inizio dell’operazione militare speciale russa in Ucraina, il Vietnam ha proclamato la propria neutralità nel conflitto, astenendosi in occasione del voto delle mozioni antirusse proposte dalle potenze occidentali in sede ONU. Il governo vietnamita ha sempre mantenuto rapporti positivi con tutte le parti in causa, promuovendo il dialogo e la soluzione diplomatica come via d’uscita dal conflitto.

  • Thumbnail for the post titled: Le relazioni russo-vietnamite sono un modello di cooperazione tra Paesi grandi e medi

    Le relazioni russo-vietnamite sono un modello di cooperazione tra Paesi grandi e medi

    Il modello emergente è che le relazioni russo-vietnamite rappresentano un modello di cooperazione tra grandi e medi Paesi, in cui il primo aiuta il secondo ad alleviare la pressione esercitata da una o dall’altra superpotenza, in questo caso la Cina.

  • Thumbnail for the post titled: La strategia indo-pacifica degli USA alla deriva

    La strategia indo-pacifica degli USA alla deriva

    Washington e Londra hanno scelto la guerra a tutto campo contro la Russia. Il quotidiano cinese Global Times ha presentato una vignetta politica in occasione del vertice USA-ASEAN a Washington dal 12 al 13 maggio. Ha mostrato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden che cerca aiuto da un autobus carico di funzionari dell’ASEAN per dare una spinta al suo carro armato irrimediabilmente bloccato su fanghiglia e fango e che sta affondando.

  • Thumbnail for the post titled: Fatti contro finzioni

    Fatti contro finzioni

    La Seconda guerra mondiale iniziò con un fucile americano tipo 303, ma alla fine gli Stati Uniti sganciarono una bomba atomica. Dopo 37 anni di silenzio, nel 1982, iniziò la guerra più coraggiosa della Gran Bretagna dalla prima guerra europea, che portò all’occupazione delle Isole Falkland in Argentina. Dopo la guerra fredda, la seconda guerra europea fu combattuta tra Russia e Georgia e l’Abkhazia divenne parte della Russia. Nel 2014 è scoppiata la terza guerra europea nella penisola di Crimea. Da una parte c’era l’Ucraina, sostenuta da Europa, Gran Bretagna e Stati Uniti, dall’altra la Russia da sola. La Crimea fa ora parte della Federazione Russa.