Viaggio nei Colori, tra Scienza, Arte e Filosofia [2]

image_pdfimage_print

di Fabrizio Manco

 

La visione Notturna dei Rapaci e degli animali preistorici.

Le Prime Creature dotate di Colonna Vertebrale e dei Primi Occhi, furono piccolissime Creature simili ai Pesci, dalle quali il gruppo dei Pesci deriva, come la Pikaia Gracilens, la Haikouella Lanceolata, lo Yunnanozoon Lividum, e il Haikouhychtys. Essi furono quindi i primi Organismi ha sviluppare una Specie di Occhio, sebbene fosse ancora un Prototipo, capace di assorbire e filtrare la Luce Solare. Questi Organismi furono scoperti nelle zone dell’attuale Cina. Successivamente questi Fotoricettori, sono evoluti in gran parte degli Esseri viventi, e le Proscimmie e i Primati li svilupparono ulteriormente. Le Prosimiae si divisero in Haplorrinae e Adapidae circa 60 milioni di anni fa in Africa. Essi si differenziano in seguito in Catarrinae, le Scimmie del Vecchio Mondo, Sviluppatasi circa 50 Milioni di anni fa, dalle quali discende la Specie Umana, e le Platarrinae, le Scimmie del Nuovo Mondo, sviluppati circa 25 milioni di anni fa. Una Specie di Dinosauro in particolare, un Piccolo Teropode vissuto nella Mongolia del Cretaceo Superiore, lo   Shuvuuia Deserti, in base alle Analisi degli Anelli Sclerotici, si è scoperto che aveva sviluppato dei Grandi Occhi che catturavano la Luce come una Fotocamera. Molti Teropodi Dromeosauri erano Animali Notturni, e quasi 50 milionidi anni prima dei Gufi (Bubones) e dei Barbagianni (Tyto Alba), avevano sviluppato un grande Udito e una grande Capacità di vedere al Buio. 

Oltre allo Shuvuuia Deserti, altri Teropodi con Occhi come una Fotocamera erano i Velociraptor Mongoliensis e i Troodon. Negli Uccelli una Vista eccellente Notturna che cattura la Luce come una Fotocamera, la possiamo trovare nei Rapaci Notturni come i gia citati Gufi (Bubones) e Barbagianni (Tyto Alba). (Da vedere il mio studio sul Gufo e la Mitologia pubblicato sempre su Idee&Azione).

Nel Mondo Fisico e della Materia, i responsabili dei Colori sono i Fotoni, nel Mondo Biologico e nei Corpi Viventi invece, la manifestazione dei Colori avviene tramite i Melanosomi, che sono i responsabili della Pigmentazione Corporea.  Nelle Piante e nei Vegetali in genere, il Colore viene dato dal Composto Molecolare della Clorofilla,formata dalla Molecola della Clorina, che assorbe la Luce Solare e riflette il Colore Verde. La Forma di tale struttura Chimica è a Cucchiaio. La Colorazione delle Piante e dei Fori serve per attirare gli Insetti per l’impollinazione così da permettere la Riproduzione.  Negli Insetti come le Farfalle Monarca e le Farfalle Morpho Blu, rispettivamente la Danaus Mexippus e la Morpho Menelaus, la Pigmentazione Colorate serve anche a Camuffrsi o a difendersi dai Predatori. I Bruchi delle Danaus Mexippus, al loro primo stadio sono verdi come le Foglie delle quali si nutrono. I Bruchi Maturi sviluppano invece i Colori che avranno appena diventate Farfalle Complete.  

 

I Colori nelle Farfalle, negli Uccelli e nei Rettili

Le Farfalle Morpho Menelaus, nelle ali hanno evoluto dei Cromatofori, speciali Cellule del Pigmento che producono l’effetto dell’Iridescenza, un Fenomeno che permette di manifestare tutti i Colori. Tale Fenomeno è presente nei Coleotteri, Coleoptera, tra i quali spiccano  le Lucciole, le Luciolae, le Lamprydaes Nucticulae , che emettono addirittura Luce come le Lampadine grazie alla Molecola della Fosforina;  in alcuni Uccelli, come negli Storni, Sturnidae, come lo Storno Dorsoviola, il Cinnirycinclus Leucogaster,  il quale presenta una Colorazione di Piumaggio, soprattutto il maschio, che va dal  Viola al Violetto ; nei  Maluridas Maluros, (Maluridae Malurus, Maluros Splendens), una specie di Scriccioli Colorati che vivono nei Paesi Esotici come le Isole di Papua Nuova Guinea e l’interno dell’Australia;  nel  Pavone (Pavo Cristatus, Pavo Muticus), che è famoso per la sua Coda Variopinta e Lunghissima, che negli Esemplari Maschili serve per attirare le Femmine; mentre in altri Uccelli presentano un Piumaggio coloratissimo come i Colibrì (Trochilidae, Mellisuga Helenae, Patagona Gigas,Archilocus Alexandri, Calypte Anna, Calypte Costae, Chlorostilibon Ricordii) . Questi Uccelli Meravigliosi presentano una Colorazione di Piumaggio ad Effetto Prisma, la quale è dovuta ad una Specie di Lamelle presenti nelle loro Piume, che causa la Scomposizione dei Raggi della Luce nei Colori principali: le Piume dei Colibrì sono quindi come dei Prismi Ottici. Ancora Uccelli che presentano un Piumaggio Coloratissimo sono gli Uccelli del Paradiso, Aves Paradisiacas.  Una forma di Colorazione Vivace è presente sottoforma di Bioluminescenza nei Cefalopodi, come nella Specie Sepiotheutos Lessoniana), e in alcuni Pesci come Isistium Brasiliensem, Saccopharyngiformes, gli Scyliorhinidas,  Myctophidae, i Pesci Lampada Hygophum Hygomii, e una grandissima quantità di Anelli di Mare, Vermi, Vongole, Polipi e Calamari. Alcune Specie di Insetti invece utilizzano la Pigmentazione per Nascondersi nel Fogliame come fanno i Chamaleonidas, come gli Insetti Stecco, il Bacillus Rossius, che come appunto i Camaleonti, assumono i Colori e la Forma delle Foglie e dei Rami. Tra i Rettili Moderni abbiamo il già citato gruppo dei Rettili Camaleonti, (Chamaleonidae), i quali conosciuti per la loro capacità di mimetizzarsi tra i Rami e le Foglie, assumendone spesso il Colore.

La Molecola della Porfirina, si è sviluppata per la prima volta nei Dinosauri. Presenta una forma a Quadrato, e viene sviluppata da alcuni Dinosauri Teropodi, che l’hanno prodotta per la colorazione del Guscio delle Uova. Molto probabilmente furono gli Oviraptor, i Deinonychus, e i Velociraptor a deporre le prime Uova Colorate, di Colore Blu o Celeste, come alcune Specie di Uccelli Moderni, tra i quali abbiamo i Merli, il Turdus Merula, i Pettirossi, Erithacuae Rubeculae, gli Storni, Sturnus Vulgaris, famosi per la creazione di giganteschi Stormi nei Cieli. I Primi Dinosauri, deponevano le Uova sotto la Sabbia, come le Tartarughe, nelle Rive Costiere, al riparo dai predatori, come hanno continuato a fare i Sauropodi. I Dinosauri discendono da alcune Ramificazioni di alcuni Rettili Bipedi Primitivi come il Dromomeron, vissuto circa 210/220 milioni di anni fa, nel Triassico Superiore in Nordamerica, e il Lagerpeton Chanarensis , vissuto nel Triassico Medio, in Argentina, circa 230 milioni di anni fa.  Si tratta di Piccoli Teropodi Bipedi, che deponevano Uova dal Guscio Molle di colore Bianco probabilmente sotto le Buche di Sabbia per metterli al riparo dai predatori. Questi Primitivi Dinosauri, deponevano le Uova con le stesse strategie adottate dalle prime Tartarughe come Odontochelys Semitestacea, oppure come gli Antenati delle Tartarughe, il Rettile Pappochelys Rosae ed il Rettile Eunotosaurus Africanus, vissuti tra il Permiano e il Triassico. Questi Rettili scavavano delle Buche che continuavano in Gallerie, all’interno delle quali deponevano le Uova. Tali Uova erano Bianche perché non avevano bisogno di protezione. Le Specie dei Teropodi come Gli Oviraptor, i Troodon, e i Deinonychus, inveceincominciarono a deporre le Uova all’aperto; di conseguenza, hanno sviluppato la Molecola della Porfirina, per permettere al Guscio delle Uova, di Camuffarsi alla vista dei Predatori.  

 

I Colori nei Dinosauri Piumati

Gli Uccelli che oggi depongono le Uova Colorate, hanno ereditato la Porfirina da queste specie di Dinosauro Teropode. La Protoporfirina e la Porfirina, vennero prodotte per la prima volta dai Dinosauri. Molti Dinosauri hanno sviluppato un Piumaggio Sgargiante (vedi l’articolo De Creaturis Mythologicis). Esemplari come Anchyornis, Oviraptor e Microraptor, avevano un Piumaggio Coloratissimo e Iridescente, ma anche Teropodi più piccoli come Epidexypteryx e lo Xi Qi, erano molto Colorati. Ma oltre ai Teropodi, anche alcuni Ornitischi erano Colorati.  Se riassumiamo, possiamo affermare che a possedere le Piume e la Colorazione, erano le seguenti Specie: gli Anchiornis, lo Xi Qi, il Microraptor, il Confuciusornis, che era un dei Primi Dinosauri ad avere le sembianze degli Uccelli; gli Oviraptosauri Caudipteryx e Huyanna; e di questa Specie di Oviraptor, sono state analizzate le Sue Uova, i quali Gusci avevano sviluppato, come detto prima, la Molecola dei Colori Blu e Verde, come le Uova degli Emù e dei Casuari. I Melanosomi delle Piume dell’Anchiornis, erano di diverse Dimensioni: per tale ragione, questi piccoli Teropodi Piumati avevano un Piumaggio di diverso Colore: un Ciuffo di Piume Rosse sopra la Testa, mentre le Piume nel Corpo erano Nere, Bianche e Grigie. Le Analisi effettuate nel 2012 del Piumaggio dei Microraptor, hanno rilevato un Piumaggio che aveva le caratteristiche dell’Iridescenza; cioè come i Colibri, il piumaggio del Microraptor, rifletteva e Scomponeva la Luce. Il Piumaggio del Microraptor, in base alle scoperte, era molto simile al piumaggio del Merlo e del Gracula Codalunga. Inoltre, i le grandi Orbite Oculari del Microraptor Gui, hanno portato alla Conclusione che questo Teropode era Notturno, come lo Shuvuuia Deserti. Uno dei più grandi Teropodi Piumati, era lo Yutyrannus, vissuto nel Cretaceo Superiore, nella Formazione Yixian, nella provincia di Lioning. Questo Teropode era un Membro dei Tyrannosauri. Le Piume si erano sviluppate anche nei Therizinosauri, come dimostra il Beipiasaurus Inexpectus, il quale visse in contemporanea dello Yutyrannus. Le Piume del Beipiasaurus Inexpectus, erano Piume Lanuginose, come quelle del Sinosauropteryx Prima; le Piume di questi Due Teropodi, si erano Sviluppate per la Termoregolazione, come Protezione dal Freddo, oltre che per il Corteggiamento e per l’attrazione sessuale. Il Beipiasaurus Inexspectus, era un Teropode un po’ bizzarro: i Denti erano più da Prosauropodi che di un Carnivoro Teropode, mentre possedeva solo Tre Lunghe Dita nelle Zampe Anteriori e Posteriori.  Una scoperta recente, effettuata sul Corpo del Psittaccosaurus Mongoliensis, ma soprattutto in altri Psittaccosauridae, ha rilevato che sulla Coda erano presenti delle Strutture Filamentose strutturate a   Setola: si trattava di Strutture Tegumentose, degli Aculei, che si estendono dalle Vertebre, fino alla Pelle, nei pressi della Coda. Inoltre le strutture Squamose del Corpo erano di Forma Esagonale. Inoltre gli Scienziati hanno scoperto che Sia le Squame che gli Aculei sotto i Raggi Ultravioletti, diventano Fluorescenti, ciò vuole dire che questa Struttura era composta da Cheratina. 

Le strutture a Setola del Psittaccosaurus erano uguali alla Piume di un altro Dinosauro Saurischio, il Tianyulong Confuciusi. Questo Dinosauro presentava su tutto il Corpo, le stesse strutture Filamentose dello Psittacosaurus. È da ricordare che lo Psittaccosaurus, era Colorato in Chiaro/ Scuro: il Ventre era infatti Chiaro, il Dorso era Scuro. Inoltre possedeva gli Arti con Strisce e Bande Colorate. Uno Studio pubblicato sulla Rivista Le Scienze, rileva che la Colorazione Scura e Chiara, era segnale che gli Psittaccosauridae, vivevano nelle Foreste, e con questa Colorazione si nascondevano dai predatori: come fanno I Cervi nei Boschi e le Antilopi nelle Savane. Poiché la Struttura di Piume e Penne, si è sviluppata sia nei Teropodi che negli Ornitischi, l’Evoluzione delle Piume ha seguito un modello di Evoluzione Convergente.  Un altro Dinosauro Ornitischio, forse una specie di Hypsilofodonte, è il KulindadromeusZabaikalikus. Erbivoro, vissuto nelle Zone delle attuali Russia, durante il Giurassico Superiore, circa 165 / 145 milioni di anni fa. Presentava Strutture Filamentose di Piume e di Squame Colorate, e dimostra che la Colorazione delle Piume si è Sviluppata in modo Convergente e Analogo. Inoltre questa Scoperta significa che la Struttura della Piume è comparsa per la prima volta nell’antenato di Dinosauri Ornitischi, Saurischi e Teropodi, e degli Uccelli, circa 250 milioni di Anni fa, nel Triassico Superiore.

 

La struttura dei Colori nei Pinguini e nelle Rondini

La Forma delle Strutture dei Filamenti e delle Squame, era a forma di Esagono. Le Strutture Filamentose simili a Piume erano distribuite su tutto il Corpo, mentre le Squame Esagonali molto simili a quelle delle Zampe degli Uccelli, si trovavano nelle Zampe Anteriori. Gli Uccelli, in quanto Dinosauri hanno ereditato la Melanina nelle Piume, e la Porfirina nelle Uova. I Primi Pinguini, come il Waimanu, e gli altri Spheniscidae, si evolsero da un Antenato capace di Volare, ma che divenne Terrestre, nelle zone del Sud America arrivarono e Australia. Nel 2008, nelle zone del Perù, venne scoperto un Pinguino Fossile che conserva ancora le Piume Colorate. Venne denominato Inkayacu, che nella lingua Peruviana significa Re delle Acque. Visse circa 37 milioni di anni fa, nell’Eocene Superiore. Gli Scienziati che studiarono i Melanociti presenti sulle Piume, scoprirono che le Penne erano di Colore Grigio e Rosso Bruno. IMelanociti sono gli Organelli contenuti all’interno delle Cellule dei Melanosomi, e che grazie al Gene Mc 1R, sono i responsabili della Pigmentazione dei Tessuti e della Melanina, Capelli e Pelle Umana compresa. I Pinguini di oggi sono Metà Neri e Metà Bianchi perché gli Organuli delle Cellule Melanosomi sono di grandi Dimensioni e di Forma Ellissoidale. I Pinguini Preistorici (Sphenisciformes, Spheniscidae), come Inkayacu, avevano gli Organuli delle Cellule Melanosomi lunghe e strette, e davano il Colore Metà Grigio e Metà Rosso. Metà Grigio sulla parte Superiore, Metà Rosso sulla parte Inferiore. I Pinguini Moderni invece, hanno i Melanociti, lunghi e Larghi, come nelle Rondini, Hirundinae, dove il Dorso è Nero e l’addome Bianco. Sia le Rondini come i Balestrucci, i Delichum Urbicum, Riparia Riparia, e lo Ptyoprogne Rupestris, che gli Apodiformes e i Caprimulgidae Europae, discendono da Hassiavis Laticauda, un probabile loro Antenato, vissuto nelle Foreste della Germania, circa 50 milioni di anni fa, nell’Eocene. Le Analisi delle piume Fossili di questo Uccello preistorico hanno evidenziato che questo Uccello aveva già il Piumaggio Bianco e Nero. Il gruppo degli Strisorses comprende i Capromulgiformes e gli Adapodiformes, cioè le Rondini e i Rondoni e Balestrucci; e Hassiavis Laticauda e la Prefica, dovrebbero essere gli Antenati del Gruppo. In Antartide, durante la presenza dei Dinosauri, si è originata una sorta di Antenato delle attuali Anatre, verso la fine del Cretaceo; i resti fossili vennero trovati nelle Isole di Vega, da dove prende il nome Vegaviis. Non sappiamo se avesse i Colori degli attuali Anseriformes, gli Anatidi, ma poteva benissimo avere una Colorazione sgargiante.

Parte 2 di 3.

Foto: Idee&Azione

11 dicembre 2021