Viaggio nei Colori, tra Scienza, Arte e Filosofia [3]

image_pdfimage_print

di Fabrizio Manco

 

I Colori e la loro simbologia nella Psicologia: l’esempio del film Inside out

La Psicologia fa un Ampio uso dei Colori, soprattutto per Codificare le Emozioni. Nel Film Pixar, Inside Out, di Peter Docter, uscito nel 2015, le Cinque Emozioni nella Mente della Bambina Riley, sono colorate in base alla loro rappresentazione Simbolica e uniti alla Simbologia di un Oggetto Specifico: Peter Docter e i suoi Collaboratori e Disegnatori hanno ammesso che si sono ispirati a degli Specifici Oggetti come Correlativo per le Emozioni: la Rabbia da cosa può essere rappresentata? Da un Mattone Rosso. Invece Disgusto? Da Dei Broccoli, infatti è una Donna vestita di Verde come le Verdure che non piacciono ai Bambini; e Paura? È un Signore Magro e vestito da Impiegato, rappresentato da un Nervo Teso. Invece Tristezza è una ragazza tonda con un Maglioncino e con gli Occhiali con i Capelli Blu, e la Lacrima è la sua rappresentazione Simbolica. Invece Gioia è una Donna Allegra, con Capelli Blu e un Vestito da sera Giallo. Il Corrispettivo Simbolico di Tristezza è una Goccia di Acqua, cioè è la Lacrima, mentre per Gioia è la Stella a Quattro punte, una specie di Stella Filante. Quindi ricapitolando: Per Rabbia il Mattone Rosso, per Disgusto il Broccolo, e per Paura un Nervo. Il primo Studio sistematico delle Emozioni, lo si deve a Charles Darwin, che con l’opera Le Espressioni delle Emozioni nell’uomo e Negli Animali, pubblicata nel 1872 viene per l prima volta analizzata in maniera Sistematica, l’espressività e la Mimica Facciale degli Esseri umani e degli Altri Animali. Darwin grazie allo Studio delle Emozioni negli Animali, arriva alla Conclusione che le Emozioni sono Innate negli Esseri viventi in generale, non sono quindi caratteri acquisiti. Il lavoro di Darwin è rivoluzionario perché prima della scoperta della Mente Umana, egli capì cosa sono le Emozioni. L’opera di Darwin venne studiata dallo Psicologo Americano Robert Plutchick, il quale Studiò sia il Mondo Animale, analizzando come Darwin le Emozioni, che il mondo Umano. Il Risultato di queste ricerche portò alla Realizzazione del Cono delle Emozioni, o Ruota delle Emozioni, dove Plutchick descrive le Diramazioni di Otto Emozioni Base: Gioia, Paura, Disgusto, Sorpresa, Tristezza, Aspettativa, Rabbia e Fiducia. I Petali che ne derivano, sono Colorati in base al Cromatismo della loro rappresentazione. Proprio a questo schema si sono inspirati il regista Peter Docter e il suo Team della Pixar, per creare inside out. Per Gioia, racconta il Team che hanno voluto un personaggio che fosse Poliedrico, e non Monocromatico. Infatti Gioia è l’unica Emozione che non è di unico Colore, come le altre quattro Emozioni: Gioia Infatti indossa, come detto prima, un vestito Giallo da Sera, e ha i Capelli arruffati e Blu. Gioia non pensa a sistemarsi perché il suo unico scopo e rendere Felice Riley. L’idea base per Gioia è la Fatina Trilli di Peter Pan e la Girandola. È stata disegnata con un Bagliore e un Granuloso maggiore rispetto alle altre Emozioni, come se rappresentasse le Luci di Natale e le Bollicine di uno Spumante. Gioia e Tristezza hanno entrambe i Capelli Blu, perché la Gioia e la Tristezza sono Unite in Verticale nel Sistema di Plutchick. Inoltre il Film è proprio sull’importanza di Tristezza che nel Finale vuole sviluppare la sua morale. Gioia e Tristezza sono solo apparentemente due Emozioni agli opposti. Tristezza indossa un Maglione perché è la rappresentazione simbolica dello stare in casa e di quando in Inverno spesso si sta dentro perché fuori piove o c’è Freddo. Disgusto, è una Donna Elegante colorata di un Verde Verdura, che i Bambini Odiano. Disgusto è una Ragazza Snob e Antipatica che Critica tutto e tutti, molto alla Moda e Fashion, che ha il disgusto per le verdure. Molte Donne penso, si vedono nel Carattere di Disgusto.

Su Inside Out come Film, non si può dire nulla: è un Gioiello di Animazione. Ma su come rappresenta la Mente umana, bisogna dire che sbaglia: secondo la Pixar, la Mente Umana è fatta solo di Emozioni che si attivano al momento opportuno. E tutto il resto? Sogni, Desideri, Ideali, Aspirazioni. Siamo solo delle Creature che Mangiano, Dormono, si Arrabbiano e Gioiscono. E poi? Una visione Riduzionista dell’animo Umano. Su questa Tematica e sui Colori, ci sono ancora tantissime altre cose da dire, ma per il momento, per motivi di spazio ci fermiamo qui, magari promettendo di analizzarla in una sua sede più specifica e a parte. Per il momento, spero che il mio contributo sia stato di gradimento, e arrivederci alla prossima!

Parte 3 di 3.

Foto: Idee&Azione

12 dicembre 2021