Tag: greatreset

  • Thumbnail for the post titled: Le origini oscure del Great Reset di Davos

    Le origini oscure del Great Reset di Davos

    È importante chiarire che la cosiddetta agenda mondiale del Great Reset di Klaus Schwab non è un’idea nuova né tantomeno originale. Lo stesso vale per quel suo progetto di Quarta Rivoluzione Industriale e per la teoria del Capitalismo degli stakeholder che lui pretende di aver inventato.

  • Thumbnail for the post titled: Il terzo mandato di Lula: da sinistra a globalista?

    Il terzo mandato di Lula: da sinistra a globalista?

    Domenica 30 novembre 2022, Luiz Inácio Lula da Silva – o Lula in breve, del Partito dei Lavoratori, di Sinistra – è stato eletto con un margine sottilissimo nuovo Presidente del Brasile.

  • Thumbnail for the post titled: Gli Stati Uniti puntano a un reset globale

    Gli Stati Uniti puntano a un reset globale

    L’amministrazione di Joe Biden ha delineato le priorità di sicurezza nazionale, il ruolo di Washington nel raggiungimento di questi obiettivi e i contorni generali del mondo desiderato. La nuova strategia di sicurezza nazionale degli Stati Uniti trascende chiaramente i confini di questa nazione. Fin dalle pagine iniziali, si percepisce un chiaro impulso alla natura globale degli interessi americani, che sono racchiusi sia sotto l’etichetta dell’eccezionalismo e della superiorità degli Stati Uniti, sia sotto la veste di formulazioni astratte come i diritti umani e la lotta per un mondo libero.

  • Thumbnail for the post titled: Il Council of Foreign Relations, l'”arma miracolosa” della geopolitica atlantica [2]

    Il Council of Foreign Relations, l'”arma miracolosa” della geopolitica atlantica [2]

    Non è esagerato dire che il rovesciamento del regime comunista in URSS è stato l’obiettivo principale del Council on Foreign Relations (CFR) per tutto il XX secolo. In seno alla WRC vi sono state contraddizioni e forti disaccordi su molte questioni (ad esempio, per quanto riguarda il nazismo e il potere di Hitler in Germania, il Consiglio ha impiegato molto tempo per sviluppare una politica consolidata, oscillando tra la “forte condanna” e il “tacito incoraggiamento”), ma per quanto riguarda l’Unione Sovietica e il movimento comunista, si è consolidato un consenso anticomunista.

  • Thumbnail for the post titled: La storia del Grande Reset: dal transgender al transumanesimo, da Tavistock all’OMS [1]

    La storia del Grande Reset: dal transgender al transumanesimo, da Tavistock all’OMS [1]

    Sospeso il Gender Indentity Development Service (GIDS) della clinica Tavistock di Londra. Per un anno non potrà somministrare terapie per la transizione di genere a bambini ed adolescenti, di cui è leader mondiale. Lo ha ordinato il Servizio sanitario inglese (NHS) a seguito delle gravi infrazioni rilevate da un’indagine guidata dalla dottoressa Hilary Cass. Novemila cartelle cliniche hanno dimostrato l’abuso di farmaci sperimentali prescritti, da almeno dieci anni, al di fuori dei minimi standard di tutela.

  • Thumbnail for the post titled: La Gran Bretagna può uscire dal feudalesimo o il grande reset di re Carlo resterà senza conseguenze?

    La Gran Bretagna può uscire dal feudalesimo o il grande reset di re Carlo resterà senza conseguenze?

    “London Bridge is Down” sono le parole in codice consegnate dal segretario privato della Regina Edward Young ad alti funzionari alla morte della Regina Elisabetta II.
    Questo codice è stato scelto come parte di un protocollo più ampio soprannominato stranamente “operazione Unicorno” per ragioni che vanno al di là della più fervida immaginazione di questo autore e che mette in moto una serie di azioni che culminano nell’unzione del Principe Carlo come nuovo Re della Gran Bretagna e del Commonwealth.

  • Thumbnail for the post titled: Caduta libera con applauso

    Caduta libera con applauso

    L’altro giorno la sig.ra Lagarde ha annunciato un ritocco al rialzo dei tassi della BCE, a suo dire per fronteggiare l’inflazione; oggi il panico si è impossessato delle borse europee, lo spread è ai massimi dal 2014, e i titoli bancari sono in profondo rosso.

  • Thumbnail for the post titled: “L’Europa è il campo di battaglia fra due visioni del mondo” – Intervista a Daria Platonova

    “L’Europa è il campo di battaglia fra due visioni del mondo” – Intervista a Daria Platonova

    Abbiamo intervistato, in esclusiva, Darya Platonova Dugina, filosofa laureata all’Università Statale di Mosca, specializzata in Neoplatonismo, abile commentatrice politica e figlia del prof. Aleksandr Dugin. L’intervista è stata realizzata bilingue, per essere diffusa anche al pubblico russofono.

  • Thumbnail for the post titled: Un’operazione militare speciale è uno scontro tra due tipi di ordine mondiale

    Un’operazione militare speciale è uno scontro tra due tipi di ordine mondiale

    L’operazione militare speciale (SMO) in Ucraina è un fenomeno di portata globale. Può essere interpretato in modi diversi e le singole interpretazioni non si contraddicono ma si completano a vicenda. È uno scontro di civiltà, secondo Huntington. Dopo la fine del mondo bipolare, c’è stato un mondo unipolare (fine della storia di Fukuyama) per qualche tempo, ma è arrivato alla fine.

  • Thumbnail for the post titled: Le risorse naturali come chiave del nuovo ordine internazionale

    Le risorse naturali come chiave del nuovo ordine internazionale

    Se il mondo è già stato in un concetto multipolare per diversi anni, stiamo andando avanti con alcuni passi verso un mondo multipolare post-occidentale. E in questa realtà l’Occidente non sarà solo rappresentativo di una minoranza mondiale dal punto di vista demografico, ma anche per quanto riguarda l’evidente carenza di risorse naturali unita all’indebitamento esterno per abitante di gran lunga il più grande a livello mondiale.