Storia

  • Thumbnail for the post titled: Analisi dei primi combattimenti nella Prima Guerra Mondiale, 108 anni

    Analisi dei primi combattimenti nella Prima Guerra Mondiale, 108 anni

    Il 1914 fu un anno terribile, di gran lunga peggiore di quanto si potesse immaginare all’epoca e forse tra i peggiori della Storia dell’umanità.
    Tra la fine di luglio e l’inizio di agosto del 1914, soprattutto a Parigi, Berlino e Londra, la folla percorse le strade durante gli ultimi giorni della crisi che precedeva la Prima guerra mondiale, iniziata ufficialmente il 28 luglio 1914. Alcuni tra i marciatori intonarono canzoni patriottiche, manifestarono davanti alle ambasciate nemiche e commisero atti di violenza casuale.

  • Thumbnail for the post titled: Pirateria, l’“Asse del Male”

    Pirateria, l’“Asse del Male”

    Sembra che il sionismo si sia stabilito su più isole contemporaneamente nei mari adiacenti l’uno all’altro. Parliamo di Socotra (Mar Arabico) e Tiran (Mar Rosso). Se tutto è molto più semplice con Tiran (i sauditi e gli egiziani gentilmente forniscono l’isola ai sionisti), allora la situazione con Socotra fa presagire una nuova guerra del popolo dello Yemen per l’indipendenza.

  • Thumbnail for the post titled: Lezioni dal Vietnam per l’Ucraina

    Lezioni dal Vietnam per l’Ucraina

    Nell’aprile 1965, il presidente degli Stati Uniti Lyndon Baines Johnson (LBJ) spiegò perché stava intensificando il coinvolgimento degli Stati Uniti in Vietnam. Con un tocco orwelliano, LBJ aveva intitolato il discorso “Pace senza conquista” mentre annunciava l’inizio degli attacchi aerei degli Stati Uniti al Vietnam. Aveva spiegato che “Dobbiamo combattere se vogliamo vivere in un mondo in cui ogni paese può plasmare il proprio destino e solo in un mondo del genere la nostra stessa libertà sarà sicura… abbiamo preso un impegno nazionale per aiutare il Vietnam del Sud a difendere la sua indipendenza e ho intenzione di mantenere quella promessa.

  • Thumbnail for the post titled: L’assassinio dell’Arciduca Shinzo Abe

    L’assassinio dell’Arciduca Shinzo Abe

    L’8 luglio nell’antica capitale del Giappone era una giornata afosa. Shinzo Abe, la figura più potente della politica giapponese, stava tenendo un discorso per un candidato locale del Partito Liberal-Democratico di fronte alla stazione ferroviaria di Nara Kintetsu, quando improvvisamente si era sentito un forte botto, seguito da una strana nuvola di fumo.

  • Thumbnail for the post titled: Hristo Groziev è un terrorista? Come Bellingcat è stato coinvolto in un tentativo di dirottamento e rapimento di un aereo

    Hristo Groziev è un terrorista? Come Bellingcat è stato coinvolto in un tentativo di dirottamento e rapimento di un aereo

    Il giornalismo liberale si presenta come l’ultimo baluardo della verità e dell’obiettività, ma, come verrà illustrato nel nostro saggio, dietro a tutti questi slogan si cela un oscuro sforzo per minare la sovranità degli indesiderati Stati-pool globali.

  • Thumbnail for the post titled: Il Libano del XXI secolo

    Il Libano del XXI secolo

    Il conflitto nel Libano meridionale (1985-2000) si riferisce a una serie di operazioni militari durate 15 anni tra la “Resistenza islamica” in Libano, guidata da Hezbollah, alleato dell’Iran, contro l’”Esercito del Libano meridionale” (Esercito Lakhda) milizie sostenute da Israele.
    L’inizio degli eventi può essere descritto come il rafforzamento della resistenza palestinese nel Libano meridionale contro Israele dal 1968, in seguito si è trasformata da un conflitto tra Palestina e Israele in un conflitto tra Israele e Hezbollah. La rivolta dell’esercito libanese del sud ha ucciso centinaia di palestinesi libanesi e israeliani, ciò è considerato una delle ragioni principali dell’inizio della guerra civile.

  • Thumbnail for the post titled: Le vere ingerenze straniere nella politica italiana

    Le vere ingerenze straniere nella politica italiana

    La russofobia dilagante ha portato la stampa al servizio dell’imperialismo ad accusare la Russia di aver spinto per la caduta del governo Draghi. In realtà, l’Italia è sottoposta da quasi ottant’anni alle continue ingerenze e all’occupazione militare degli Stati Uniti.

  • Thumbnail for the post titled: Imran Khan riscrive la storia politica del Pakistan

    Imran Khan riscrive la storia politica del Pakistan

    È sempre una proposta sgradevole, che sia in India o in Pakistan, quando il potere politico viene usurpato da operatori di mezza tacca che organizzano defezioni da un partito al potere e un governo consolidato viene rovesciato nonostante il suo mandato di governare.
    In India, almeno finora, questi espedienti che portano a un cambio di regime a livello federale o statale non sono stati manipolati da potenze straniere, tranne forse nel caso della destituzione del primo governo comunista nello Stato meridionale del Kerala, nel lontano 1959.

  • Thumbnail for the post titled: Il destino dei cristiani in Turchia

    Il destino dei cristiani in Turchia

    Con l’islamismo combinato con il nazionalismo aggravato, come possiamo sorprenderci dello sviluppo di un clima anticristiano?
    C’è una volontà politica di sradicare i cristiani di Turchia, che esistevano molto prima dei turchi, poiché questa regione è una delle culle del cristianesimo. Ancora oggi, in questo Paese, subiscono persecuzioni e umiliazioni nell’indifferenza internazionale.

  • Thumbnail for the post titled: L’allarmante ascesa dei deputati neonazisti ucraini

    L’allarmante ascesa dei deputati neonazisti ucraini

    Nel maggio 2017, il Parlamento ucraino (Verkhovna Rada) ha votato per mettere fuori legge il Nastro di San Giorgio, un emblema spesso indossato per ricordare coloro che hanno liberato l’Unione Sovietica dal dominio di Adolf Hitler.
    La decisione di un parlamento ucraino sempre più di estrema destra di vietare tali simboli commemorativi è, quindi, una profanazione della memoria di coloro che hanno sconfitto il Terzo Reich.