Tag: Islam

  • Thumbnail for the post titled: I brutti tempi andati

    I brutti tempi andati

    Nelle vaste distese dell’Eurasia, la forma più efficace di struttura statale – l’impero – sta rivivendo. Le costruzioni della Grande Rivoluzione Francese sembrano gradualmente ritirarsi nel passato, lasciando il posto a più naturali unificazioni di nazioni e tribù su basi religiose e culturali.

  • Thumbnail for the post titled: Il senatore Richard Black: i Mujahedin-e Khalq sono un’organizzazione molto compromessa

    Il senatore Richard Black: i Mujahedin-e Khalq sono un’organizzazione molto compromessa

    La storia degli Stati Uniti d’America che sostengono i gruppi terroristici è troppo lunga ed è come un libro nero dalle cui pagine cola il sangue di persone innocenti. Uno di questi gruppi terroristici è il gruppo Mujahedin-e Khalq, noto come MEK/MKO/PMOI/NCRI, che ha ucciso migliaia di persone sin dalla sua fondazione; se vogliamo citare solo alcuni casi, possiamo menzionare l’uccisione di 12 mila iraniani e 4 mila curdi iracheni.

  • Thumbnail for the post titled: Il lupo grigio torna in Asia centrale: le ambizioni della Turchia nella regione

    Il lupo grigio torna in Asia centrale: le ambizioni della Turchia nella regione

    In quanto sostenitrice del panturchismo, Ankara è intenzionata a espandere la propria influenza in Asia centrale, ma è probabile che questa svolta di politica estera venga contrastata da potenze regionali molto più grandi come Cina, Russia e Iran.

  • Thumbnail for the post titled: La fiamma della rivoluzione di Sadr

    La fiamma della rivoluzione di Sadr

    Il fuoco della rivolta ha nuovamente investito l’Iraq. Dopo che a Muqtada Sadr non è stato permesso di formare un governo, i suoi attivisti hanno paralizzato i lavori del parlamento, attraverso manifestazioni pacifiche e scioperi che chiedevano agli avversari politici di accettare la leadership di Sadr. Un esito del genere era prevedibile e non si tratta di una contestazione del “quadro di coordinamento” per i portafogli del governo o di un rifiuto personale di alcune figure (Maliki), è solo che la società irachena è stanca di crisi socio-politiche senza fine e anche una parte influente delle élite occidentali riconosce che il regime del sistema delle quote si è finalmente esaurito.

  • Thumbnail for the post titled: I tentativi di riforma liberale volti a ricostruire i fondamenti dell’Islam tradizionale

    I tentativi di riforma liberale volti a ricostruire i fondamenti dell’Islam tradizionale

    La RAND Corporation suggerisce metodi per interferire negli affari di altri Stati attraverso la religione e per minare le fedi tradizionali.
    “L’Islam riformato non è più Islam!” disse il generale britannico Evelyn Baring (Lord Cromer), governatore de facto dell’Egitto dal 1877 al 1907.
    L’iniziativa liberal-riformista di ristrutturare i fondamenti dell’Islam tradizionale contiene, in varie combinazioni, elementi del fenomeno della “riforma islamica”.

  • Thumbnail for the post titled: La luce di Fatima

    La luce di Fatima

    Molto si è detto e scritto sulle apparizioni di Fatima. Molto, e crediamo anche troppo, ci si è attardati sui cosiddetti “segreti”, andando più spesso a cercare l’ombra che la luce. In verità, l’una non può stare senza l’altra. Anzi, ricordiamoci che più le tenebre si infittiscono, più la luce può irrompere vittoriosa, anche se all’apparenza tenue.

  • Thumbnail for the post titled: Guerra escatologica: la Russia e l’Occidente [5]

    Guerra escatologica: la Russia e l’Occidente [5]

    di Youssef Hindi Il Katechon nel Corano A proposito di sionismo, il Corano afferma che sono Gog e Magog che, alla fine dei tempi, riporteranno i figli di Israele a…

  • Thumbnail for the post titled: Saad Hariri e il crollo del Libano

    Saad Hariri e il crollo del Libano

    Nel 2005, i neoconservatori statunitensi, che fanno capo all’ufficio dell’allora vicepresidente Dick Cheney, hanno iniziato a collaborare con il principe saudita Bandar bin Sultan, l’ex vicepresidente siriano disertore Abd Al-Halim Khaddam e i Fratelli Musulmani siriani per rovesciare il governo siriano.

  • Thumbnail for the post titled: Toccare il cielo

    Toccare il cielo

    Gli osservatori dell’Iraq hanno spesso sentito il termine “fazioni della resistenza” o “resistenza islamica dell’Iraq”. Questi nomi sono applicati all’unione di varie fazioni con ideologia islamica, che si sono dichiarate per la prima volta durante l’occupazione americana. Le principali organizzazioni che si nascondono sotto il marchio “Resistenza islamica” sono Kataeb Hezbollah, Asaib al-Haq, Harakat Hezbollah al-Nujaba e la Brigata del Signore dei Martiri. Ognuno di questi gruppi ha i suoi proxy e le sue filiali. Nonostante la gloriosa storia del jihad, oggi le fazioni della Resistenza islamica in Iraq sono giunte a una vera e propria impasse nel loro sviluppo.