Tag: Novecento

  • Thumbnail for the post titled: RIP Queen Elizabeth

    RIP Queen Elizabeth

    La Gran Bretagna è morta con lei?
    Elisabetta II era una nobile aristocratica che conosceva i comportamenti corretti ed è stata il monarca che ha governato più a lungo nella Storia. 15 primi ministri, non tutti ammirevoli, hanno servito sotto di lei.

  • Thumbnail for the post titled: Il sistema liberale va morendo

    Il sistema liberale va morendo

    Macron non si è espresso correttamente: non è la fine dell’abbondanza, è la fine di un mondo. Quella del liberalismo dal volto umano. Già fortemente messo in discussione con la covid global governance, il sistema liberale è stato appena seppellito da Macron, poi da Borrell, dopo le numerose dichiarazioni surreali di vari politici europei. La pagina del XX secolo è voltata. Quello che si apre è poco appetitoso…

  • Thumbnail for the post titled: Rossa, l’è rossa! La pastasciutta antifascista

    Rossa, l’è rossa! La pastasciutta antifascista

    Siamo nel 2022, in mezzo alla tempesta perfetta, declino economico, degrado civile, inverno demografico, inflazione galoppante, crisi energetica, pericolo di guerra, epidemia, emergenza sanitaria, passaporto vaccinale, precariato lavorativo e sociale, sette milioni di poveri assoluti, invasione migratoria. Quisquilie, bazzecole, pinzillacchere, direbbe il principe di Bisanzio, Antonio De Curtis in arte Totò. Il vero problema, la tragedia nazionale è il fascismo. Fortunatamente, c’è chi vigila, chi ha capito e mette in guardia gli immemori abitanti dello Stivale contro il nemico risorgente, l’eterno rigurgito, il fantasma dell’Uomo Nero.

  • Thumbnail for the post titled: Eurasiatismo [2]

    Eurasiatismo [2]

    Questo, in sintesi, è il posto degli eurasiatisti come espositori consapevoli dell’unicità storico-culturale della Russia. Ma la dottrina degli eurasiatisti non si limita a questo riconoscimento. Piuttosto, con questo riconoscimento essi sostengono un concetto comune di cultura e ne traggono conclusioni concrete per interpretare ciò che sta accadendo nel presente. Presenteremo prima questo concetto e poi passeremo alle conclusioni relative al tempo presente. In entrambi i casi, gli eurasiatici si sentono i successori della causa ideologica dei pensatori russi sopra citati (gli slavofili e i pensatori adiacenti).

  • Thumbnail for the post titled: Il concetto di eterno in Hegel

    Il concetto di eterno in Hegel

    In un passo della Prefazione ai Lineamenti di filosofia del diritto (Bari, 2004 p. 14) Hegel ha coniato quella famosa, per non dire famigerata, duplice affermazione: “ciò che è razionale è reale e ciò che è reale è razionale”, sulla quale, da quasi duecento anni, non solo si è detto di tutto, ma la si è interpretata in guisa talmente distorta e mistificante che la autentica intenzione di chi l’ha formulata è stata eliminata e, nel tempo, cancellata.

  • Thumbnail for the post titled: Giovanni Greppi: la commozione religiosa di amor patrio

    Giovanni Greppi: la commozione religiosa di amor patrio

    Artigiano del ferro battuto, architetto, pittore, scenografo, incisore questo è stato Giovanni Greppi, a Milano il primo vagito, a Milano l’ultimo espiro, nato nell’Italia proletaria, papà Donato mamma Luisa Frizzi misero nove figli nel nido, lui la primizia, a seguire gli altri, vita tosta senza cicale, si lavora all’impresa paterna, la lavorazione del ferro battuto, al tempo c’aveva un buon mercato.