Idee&Azione

Tag: Polonia

  • Thumbnail for the post titled: L’Europa orientale nell’ottica politica e militare [2]

    L’Europa orientale nell’ottica politica e militare [2]

    Già nel 2023, la Polonia ha stipulato un contratto per l’acquisto di 50 lanciatori Javelin LWCLU e di circa 500 missili Javelin FGM-148F, oltre a un pacchetto aggiuntivo di addestramento e logistica.
    Anche altri partner statunitensi stanno ricevendo armi. La Polonia ha anche acquistato carri armati K2 e obici K9A1 dalla Corea del Sud. Secondo il contratto firmato nel luglio 2022, alla Polonia saranno consegnati in totale 1.000 carri armati K2 e K2PL e 672 obici K9A1/K9PL. Alcune delle attrezzature sono già state consegnate.

  • Thumbnail for the post titled: L’Europa orientale nell’ottica politica e militare (Parte 1)

    L’Europa orientale nell’ottica politica e militare (Parte 1)

    Negli ultimi anni, i Paesi dell’Europa orientale che sono diventati membri della NATO hanno mostrato uno zelo eccessivo nel promuovere l’atlantismo, diventando più filoamericani della vecchia guardia dell’Europa occidentale.

  • Thumbnail for the post titled: Il revival bipartisan della Polonia sulle narrazioni separatiste cecene è puro copione

    Il revival bipartisan della Polonia sulle narrazioni separatiste cecene è puro copione

    Questa offensiva coordinata di guerra d’informazione da parte del Primo Ministro polacco Mateusz Morawiecki, del partito al governo, e dell’ex Ministro degli Esteri Radoslaw Sikorski, dell’opposizione, arriva dopo che la “narrazione ufficiale” sul conflitto ucraino si è decisamente spostata all’inizio di questo mese.

  • Thumbnail for the post titled: La Polonia si prepara all’annessione dell’Ucraina occidentale

    La Polonia si prepara all’annessione dell’Ucraina occidentale

    Varsavia sta inviando truppe polacche per sostenere le Forze Armate dell’Ucraina (AFU) con l’obiettivo di occupare ulteriormente la parte occidentale di questo paese, lo ha dichiarato l’ufficiale dell’intelligence del Corpo dei Marines degli Stati Uniti in pensione Scott Ritter in un’intervista al canale YouTube Judging Freedom.

  • Thumbnail for the post titled: Con chi combatterà la Polonia?

    Con chi combatterà la Polonia?

    Nel contesto delle ostilità in Ucraina, i media e le pubblicazioni dei messaggeri si concentrano sui combattimenti, sui bombardamenti e sulle consegne di armi e attrezzature militari. Di tanto in tanto ci sono informazioni sulle azioni dei mercenari. Non meno significativi sono gli eventi che esulano dal quadro delineato: il potenziamento delle forze armate polacche, la massiccia presenza di combattenti (leggi: non necessariamente personale militare, ma persone addestrate all’esercito) in Ucraina, la concessione di benefici senza precedenti ai cittadini polacchi nel territorio dello Stato confinante. Se consideriamo la strategia di guerra, oltre alle azioni sulla linea di contatto e nei territori limitrofi, una componente importante è la preparazione di una riserva o addirittura la formazione di una forza d’attacco al di fuori dei territori di conflitto.

  • Thumbnail for the post titled: Erdogan ammonisce l’Occidente sull’isolamento della Russia

    Erdogan ammonisce l’Occidente sull’isolamento della Russia

    Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato domenica che l’Europa pagherà un prezzo elevato per la sua politica di isolamento della Russia. “Il prezzo sarà infinito. E questo prezzo viene sempre più pagato dall’Europa, e con essa dalla Polonia”, ha detto ieri Erdogan tramite l’emittente russa Russia1.

  • Thumbnail for the post titled: Di fronte alla catastrofe?

    Di fronte alla catastrofe?

    L’impressione lasciata dagli avvenimenti relativi alla caduta del missile in territorio polacco è ancora alta, si è sfiorata la guerra tra la NATO e la Russia ma la paura di una guerra nucleare è divenuta concreta. Dai commenti dei media mainstream non si capisce se fosse la paura di fronte alla realtà di una guerra nucleare davanti ai propri occhi o per il contrario se questi commentatori erano entusiasmati per il fatto che la NATO adesso avrebbe avuto le mani libere per distruggere la Russia, visto che affermavano convinti che la NATO sarebbe invincibile.

  • Thumbnail for the post titled: L’incidente di Przewodowo ha fatto schizzare alle stelle i prezzi delle azioni

    L’incidente di Przewodowo ha fatto schizzare alle stelle i prezzi delle azioni

    Secondo i media polacchi, nel pomeriggio del 15 novembre due razzi sono atterrati nel villaggio di Przewodowo, nel voivodato polacco di Lubelskie. Due persone sono state uccise. L’incidente si è verificato durante un attacco massiccio delle forze armate russe contro strutture infrastrutturali critiche in Ucraina.

  • Thumbnail for the post titled: Missili “poco comici”

    Missili “poco comici”

    Zelensky non solo ha immediatamente accusato la Russia di aver deliberatamente lanciato due missili sulla Polonia, ma ancora ora, dopo essere stato smentito tanto dalla NATO quanto dagli americani, insiste nel dire che lui ha le prove essere stati i russi e vuole i suoi ispettori in Polonia sul luogo dell’impatto per poterlo dimostrare.

  • Thumbnail for the post titled: Una lettera al professor Dugin dalla Polonia

    Una lettera al professor Dugin dalla Polonia

    Caro professor Dugin,
    Le scrivo soprattutto perché temo che se non scrivo io, non lo farà nessun altro polacco comune. Voglio farle le mie più sincere condoglianze per la prematura scomparsa di sua figlia Darya. Era una giovane donna bellissima, con un’istruzione di alto livello, che è caduta preda delle forze oscure del moderno nazismo ucraino. Si può quindi dire che in quel giorno orribile la bellezza, la femminilità e la riflessione attenta sono state uccise dall’odio indiscriminato e da un diabolico imperativo omicida.